Con quali propositi torni dalle vacanze?
“Con quello di qualche vittoria. La salute è ok, la famiglia va alla grande”.
Sul futuro.
“Secondo la Roma resto qua, fino a gennaio sono alla Roma, poi vediamo. Io sono pronto a rimanere. Qui sto benissimo, dovete parlare con la società”.
Che anno è stato per la Roma e per te: un anno importante, pieno di successi, di traguardi raggiunti con questo tecnico che evidentemente è un valore aggiunto.
“Quest’anno speriamo che andrà meglio rispetto allo scorso anno, con più vittorie ed un titolo. In fondo manca solo questo. La Roma è sulla strada giusta e noi vogliamo continuare così”.
Nella lotta allo scudetto la Roma ci sarà fino alla fine?
“Certo. Siamo ad un punto in cui dobbiamo pensare ad andare avanti. L’Inter è forte e ha sette punti in più, però noi non molliamo e ci proveremo fino alla fine”.
La Champions, il campionato, Tavano: la Roma è pronta ad affrontare tutte le competizioni ai massimi livelli?
“La Roma è sempre stata pronta. Tutte le domeniche proviamo a vincere le partite. Poi vediamo come andrà però noi diamo sempre il massimo, senza dubbio”.
Su Montella.
“E’ andato al Fulham, speriamo che farà tanti gol perché lui lo merita. Speriamo di vederlo poi tornare a Roma. Lui ha grande professionalità, è forte e si merita questo”.
Novità sul contratto?
“Io spero di rimanere il più a lungo possibile alla Roma. Qua sto bene e vedere tutta questa gente a Trigoria fa davvero piacere”.
Ti corteggiano club importanti.
“Sono felice che club importanti mi seguano. Ma il calcio è così: un giorno sei su e un’altra volta sei giù. Oggi sono della Roma ed è la società che deve decidere il mio futuro. Io posso solo dire che voglio rimanere alla Roma e che dipende da loro”.
Il tuo rapporto con Chivu.
“Mi trovo molto bene con Cristian, ma anche con gli altri compagni. Io sto benissimo con questa squadra. Abbiamo lo spirito giusto per poter andare avanti bene”.
Un messaggio ai tifosi.
“Li ringrazio. E’ bello averli tanto numerosi ad aspettarci in questa giornata. Speriamo di vincere tante partite, di andare il più avanti possibile in Champions, e di lottare fino alla fine per il primo posto in Campionato”.
Un sogno personale.
“Vincere uno, due, tre titoli a Roma con la Roma”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here