SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Marione a Centro Suono Sport: “Da quello che mi dicono la Roma potrebbe fare un comunicato su Smalling che sta poco bene, forse è una piccola contrattura, speriamo almeno. Oggi è il compleanno di Falcao, mi viene da pensare se mai avremo un giocatore così in futuro, che viene qua e ti dice: “Io vinco”, e poi lo fa davvero, perchè qua ora lo dicono tutti…”

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Smalling le giocherà tutte finché sta bene. Sarà il punto fisso e gli altri tre ruoteranno per due maglie. In difesa la Roma sta messa bene”.

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “Nei tre di difesa secondo me resterà fuori Kumbulla. Il dubbio è sulla fascia destra. Santon ha fatto bene e Fonseca tende a confermare chi fa bene. Il ruolo di Pellegrini? Spero non faccia la fine di Florenzi”.

Franco Melli a Radio Radio Mattino: “Nella difesa a tre della Roma credo che a restare fuori sarà Mancini. È un giocatore importante, ma forse gli altri sono più pronti e hanno fatto più allenamenti”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “A centrocampo Diawara non è tanto pronto. Cristante forse meglio. Pellegrini ha dimostrato tanto in Nazionale in un ruolo che alla Roma ci ha giocato poco. Spostato in avanti può essere decisivo, io lo metterei al posto di Mkhitaryan e alternerei l’armeno con Pedro”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Occhio al Benevento, va male in difesa ma bene in attacco. Ed è una squadra che sta sempre con la testa in partita, con giocatori esperti che sanno come muoversi. La Roma deve stare attenta altrimenti diventa una partita difficile. Deve giocare come contro al Juve. Pellegrini è un giocatore fondamentale per la Roma, gli va trovato un ruolo fisso e dargli fiducia lì. Forse anche lui dovrebbe insistere per averlo. Lui è uno che sulla trequarti alza la squadra e comincia il pressing. E’ bravo ad inserirsi senza palla, dietro è sacrificato”.

Print Friendly, PDF & Email

8 Commenti

  1. Menomale che ci sono Melli e focolari che ci dicono chi gioca e chi no.A voi laziesi che ve frega della Roma.Redazione che publicate a fare questi commenti di vecchi tromboni arrugginiti siete andati all’ospizio ad intervistarli?

  2. Pellegrini gioca bene in Nazionale perchè è posizionato nel ruolo a lui più congegnale, ovvero trequartista. Deve giocare dietro le punte e non da centrocampista di contenimento, come fa spesso nella Roma. D’accordissimo con il bomber Pruzzo. Riguardo alla partita con il Benevento questa volta credo abbia ragione Orsi. Mai sottovalutare l’avversario ricordando che hanno battuto a Genova la Samp e il Bologna in casa e hanno 6 punti. La Roma quaesta gara la deve giocare con attenzione e data la superiorità tecnica la deve vincere. E’ fondamentale. Forza Roma!

  3. Per me invece non è un trequartista: l’anno scorso ha giocato praticamente sempre in quel ruolo, senza impressionare. I numeri di Miki sono stati nettamente migliori. Può fare invece quello di interno a centrocampo..se entra nell’ottica del ruolo può essere un giocatore importante, e potrebbe integrarsi bene sia con Veretout che con Cristante. In nazionale probabilmente è più tranquillo, sente meno la pressione, sa di essere uno dei tanti. Da noi invece ha più responsabilità e per questo è un pò in discussione. Rendiamoci conto che non si può giocare con 3 trequartisti…c’è Miki, ed un domani ci sarà anche Zaniolo, che comunque è offensivo. Come numeri realizzativi, ed anche di dribbling non c’è partita. Può invece diventare un bel regista secondo me, soprattutto se impara a giocare più di prima, senza portare tanto la palla, il lancio ce l’ha, più di tutti gli altri centrocampisti che abbiamo.

  4. – Franco Melli a Radio Radio Mattino: “Nella difesa a tre della Roma credo che a restare fuori sarà Mancini. È un giocatore importante, ma forse gli altri sono più pronti e hanno fatto più allenamenti”.
    – Smalling: lieve infortunio, partita in dubbio.

    Poi uno dice che non vanno azzittite le radio laziesi 😀

  5. Oggi applausi a Marione👏👏👏: ha ragione quando dice che vengono tutti a dirci che sono venuti a vincere poi alla fine nulla. Ad avercelo oggi Falcao! Su Pellegrini solo fango , ma tanto ci siamo abituati basta pensare che sia a Totti,poi a De Rossi poi a Florenzi, Aquilani, Statuto ,Cerci etc etc. subito solo e soltanto critiche perchè tutti a roaicare del fatto che erano Romani e Romanisti e bravi se non sublimi. Applaudono magari a Santon o un Diawara di turno purchè non sia Romano e Romanisti. Ancora una volta una sola parola: poracci e laziali. Forza Lollo, “non ti curar di lor ma guarda e passa”.

    • Approvo i concetti in linea di massima,un applausetto. Aggiungo solo che l’enfasi anomala circa le “grandi cose che stanno facendo i Franks ” non sono niente di più che una misera normalità. Hanno preso una società , stanno valutando come farla funzionare in base ai loro pensieri, e hanno messo qualche spiccio sulla squadra. Per ora lasciamo gongolare i cantastorie del nulla, noi Romanisti restiamo in finestra e osserviamo.

Comments are closed.