Foto Tedeschi

ROMA INTER INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del giallorosso Gianluca Mancini in occasione di Roma-Inter, match valido per la 17° giornata di Serie A

MANCINI A DAZN

Come mai vi siete spenti?
Abbiamo l’etichetta che caliamo nel secondo tempo. Io vedo tante partite, tanti calano, giochiamo ogni tre giorni. Alla fine siamo tornati a ritmi alti. Nel primo tempo l’Inter non andava ai ritmi nostri, però come ho detto giochiamo ogni tre giorni ma dobbiamo essere bravi a non prendere gol quando abbassiamo il ritmo”.

MANCINI A ROMA TV

Più il rammarico per non aver vinto o la consapevolezza nei propri mezzi?
C’è un po’ tutto. Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, unica occasione per Lukaku e poi abbiamo controllato e potevamo fare un altro gol. Nel secondo tempo l’Inter, grande squadra, sapevamo che poteva alzare i ritmi. Noi non siamo stati bravi in quel momento. Bisogna migliorare sotto questo aspetto. Poi siamo tornati quelli del primo tempo e abbiamo creato. E’ stata una partita tosta contro una grande squadra, la cosa importante è che non c’è stato il black out delle partite precedenti. Sul 2-1 si può recuperare.

Match spigoloso…
Sì, siamo due squadre molto fisiche, con qualità. Il campo era così così. Sono partita belle da giocare. Abbiamo fatto una buona partita.

Vi è tornato in mente l’incubo delle big dopo lo svantaggio?
No, l’incubo no perché giochiamo a calcio e facciamo la cosa più bella. Napoli e Atalanta ci sono servite. Abbiamo preso gol su calcio d’angolo e poi con Hakimi, hanno avuto occasioni ma non come le altre che le abbiamo mandate in vacca. Alla fine il nostro momento era ottimo e potevamo cercare qualcosa di più.

Ultimamente hai parlato di mentalità, oggi c’è stata una certa comunicazione tra di voi in campo per uscire da una situazione così?
Sì, assolutamente. Abbiamo fatto partite bruttissime contro Napoli e Atalanta. Abbiamo parlato con il mister, anche noi giocatori capiamo i momenti e ci parliamo. Si possono fare errori, ma non sei intelligente se continui a commetterli. Giochiamo veramente tanto ed è normale così avere dei cali che magari con settimane diverse riusciamo a recuperare di più. Bisogna essere bravi quando abbassiamo l’intensità a tenere duro e concedere il meno possibile. Per rimanere alti in classifica bisogna fare ancora di più. Il calcio ti regala sempre grande emozioni, ci possono essere momenti come il mio gol.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

Comments are closed.