SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Giuseppe Giannini a Centro Suono Sport: “Dopo una prima fase di grande equilibrio, l’errore arbitrale e la sbavatura difensiva ha portato i tedeschi in vantaggio. Nella ripresa la Roma non ha rischiato praticamente nulla e quando ha alzato il ritmo ha messo in difficoltà il Gladbach. E’ mancata forse la convinzione di attaccare e fare sua la partita. Il rammarico è quello di aver visto una Roma creare tante occasioni potenziali, senza riuscire a concretizzare. Veretout? Mi sta impressionando, è un centrocampista totale, sta facendo progressi di gara in gara. Errori arbitrali? Credo che la Roma abbia bisogno di una figura istituzionale, di carisma, da frapporre all’UEFA, a livello di immagine e di comunicazione”.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Ieri una sconfitta che fa male, per aver subito un gol pesantissimo al 95′, ma ci sono sconfitte e sconfitte. Mi auguro che Fonseca utilizzi questo match come terapia affinchè non vengano commesse le stesse ingenuità nelle prossime partite. Dopo il vergognoso rigore di Collum, ieri l’assistente di Manzano ha commesso un altro clamoroso errore. Questa Roma mi fa ben sperare, il vento è cambiato: l’unico pensiero dei calciatori giallorossi deve essere quello di volare a Istanbul, prendere a pallonate i turchi e strappare la qualificazione che la Roma ha mostrato di meritare sul campo. Al netto del risultato negativo, mi prendo alcune conferme: la Roma non è ancora una grande squadra, ma sta studiando per diventarlo. Dopo un primo tempo equilibrato, l’undici di Fonseca ha accelerato e dominato il Gladbach, uscendo sconfitta solo per alcuni episodi negativi”.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “La Roma sta crescendo e si è visto anche ieri sera, soprattutto nel secondo tempo. Gli errori arbitrali sono clamorosi, ho visto qualche singolo un po’ scarico più mentalmente che fisicamente, forse un paio di cambi in più . In generale non ho visto nelle gare europee, la stessa furia agonistica e lo stesso cinismo mostrati in campionato. Davanti si può e si deve migliorare, perchè si costruisce tanto e si segna poco. Mancini-Smalling spero torni ad essere la coppia difensiva della Roma, perchè Fazio è impresentabile. Mi aspetto una grande reazione a Parma e dopo la sosta servirà recuperare quei tre-quattro calciatori che potranno dare a Fonseca delle reali alternative, visto che alcune riserve che ha attualmente a disposizione non convincono il lusitano”

Massimo Caputi a Radio Radio Pomeriggio: “Sfido altri allenatori o squadre a gestire quello che ha dovuto subire la Roma. Fonseca complessivamente ha una rosa profonda”.

Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma deve andare a Parma per vincere. Anche ieri la squadra giallorossa mi è sembrata viva. Mi sorprenderei se arrivasse un risultato contrario. Florenzi? In una squadra in emergenza mi sembra strano che non giochi mai. Non credo sia così scarso da poter giocare in nessun ruolo”.

Stefano Agresti a Radio Radio Pomeriggio: “Il Parma è una squadra più adatta ad affrontare le grandi squadre che le piccole perché ha giocatori come Gervinho che possono sfruttare gli spazi vuoti. Florenzi? Obiettivamente non è facile farlo giocare nella Roma perché non è un terzino e non ha lo spunto per fare l’esterno. Mi sembra invece adatto al gioco di Conte”.

Luigi Garzya a In Yes Sport: “La Roma se la può giocare benissimo in Europa League, ha dimostrato di essere la più forte del girone. Sono fiducioso, perché 12 o 13 giocatori stanno portando avanti la carretta ad alti livelli. La Roma mi ha stupito anche in Campionato, questi ragazzi stanno dimostrando professionalità e grande attaccamento alla maglia. Bravo Fonseca che ha creato un gruppo compatto”.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Fazio da un anno sbaglia cose assurde. Non è più il giocatore di prima. Anche ieri Perotti è entrato malissimo in campo. Vedremo cosa deciderà Fonseca su di loro. L’allenatore portoghese non guarda davvero in faccia nessuno, lo ha dimostrato con Florenzi. Una delle sentenze di ieri è la posizione di Zaniolo: Fonseca ormai lo vede solo esterno. I trequartisti saranno alternativamente Pastore e Pellegrini. Con il rientro di Diawara, credo che rivedremo Mancini dietro in difesa accanto a Smalling”.

Marione a Centro Suono Sport: “Il Borussia Mönchengladbach è una squadra scarsa, ieri lo ha dimostrato nuovamente. Mi è piaciuta comunque la prestazione della Roma, questo è molto importante. Zaniolo non può fare il rifinitore, deve giocare esterno. Sarà fortunato se troverà un allenatore che saprà valorizzarlo adeguatamente. Senza gli errori arbitrali, saremmo già qualificati al prossimo turno di Europa League. Pastore deve continuare a giocare, se no si deprime di nuovo. Con il Parma i giallorossi avranno vita facile, perché gli emiliani sono una delle squadre più deboli del campionato”.

Daniele Lo Monaco a Tele Radio Stereo: “La Roma ieri non meritava di perdere. Ha fatto una buona partita, nonostante tutte le difficoltà ormai note. L’errore dell’arbitro sul primo gol si è visto anche dagli spalti. La Roma dovrebbe cominciarsi a fare delle domande. La continuità di Pastore mi sorprende. Ieri ero addirittura convinto che non avrebbe giocato, in vista della partita contro il Parma. Santon per me sbaglia sul gol nel finale, ma va detto che purtroppo erano distratti praticamente tutti i giocatori giallorossi in quell’azione”.

Xavier Jacobelli a Radio Radio Mattino: “La Roma è stata danneggiata dagli errori arbitrali ma ieri mi aspettavo un’ altra prestazione.”

Franco Melli a Radio Radio Mattino: Pensavo che la Roma vincesse, visti gli equilibri in campo. Pastore, Kluivert hanno avuto buone occasioni. I gol che la Roma ha preso evidenziano cali di concentrazione. Non si può andare lì a giocare e dosare gli sforzi. Se hai la voglia di andare avanti e onorare la competizione devi farlo in maniera diversa”.

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: La Roma ha giocato meglio, ma il signor Kluivert ci deve raccontare in area cosa ci è andato a fare”.

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: La Roma ha avuto un rigore contro inventato, ieri si è fatta un autogol e quello al 95’ è un altro regalo con Thuram che è rimasto solo. Ieri non ha giocato male, nel secondo tempo l’ho vista molto meglio. Kluivert ha avuto due occasioni clamorose, non è possibile sbagliare due gol così. Fonseca quando ha tolto Zaniolo ha messo Under, non si è coperto mettendo Florenzi. Ha cercato di vincere la partita perché ha visto che la sua squadra stava molto meglio rispetto agli avversari. Negli ultimi minuti si è regalato il risultato”. 

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: Io non sono sicuro che la Roma mritasse di vincere. Io gli dò 5. Le squadre italiane snobbano un po’ l’Europa League. Certo che per non passare il turno questa volta bisogna proprio impegnarsi, eh? Smalling? Nei gol presi sta sempre dalla parte sbagliata. Perotti meglio che non entra, Under non ha preso un pallone. Fonseca ha detto chiaramente che non vede l’ora di uscire dall’Europa League. Davanti in certi momenti fai fatica, Dzeko da solo non ce la fa, ma non hai alternativa. Dietro hai concesso tanto contro una squadra che aveva solo due punti. Non ci si può credere che quelli siano primi in Bundesliga”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: La Roma vista ieri non raggiunge la sufficienza, per me non meritava di più. Il gol preso all’ultimo è ridicolo, con una dormita generale della difesa. L’assenza del Var è un alibi”.

Print Friendly, PDF & Email

8 Commenti

    • D’accordissimo… VAR subito… a casa gli arbitri e I loro collaboratori incapaci… il problema oltre ad essere sportivo e anche di natura economica… la mancanza della qualificazione sarebbe un danno enorme per la società… nei casi accertati di incapacità decisionale (come in questo e nella partita di andata) la terna arbitrale va giudicata e sospesa. Qualcuno deve assumersi le responsabilità per la mancanza di capacità nell’ottemperare alle proprie competenze e responsabilità. Oggettivamente la Roma è parte lesa e questo dovrebbe essere quantificato sanzionando chi ha commesso l’errore/errori… basta con la casta degli arbitri. Non parlo solo per quelli internazionali ma anche per coloro che arbitrano nel nostro campionato (di danni la Roma quest’anno ne ha subiti abbastanza). Basta con le lobbies. Ci vuole trasparenza… Forza Roma sempre

    • Ciao Mauro… dando per scontato i difetti e i pregi che noi tutti conosciamo dei nostri volevo solo dire:
      1) andata… rigore inesistente
      2) ieri sera il pallone era uscito con il guardalinee ben posizionato e non poteva non aver visto…
      Conclusione: due punti defraudati all’Olimpico e ieri sera forse finiva 0-0…
      Morale: dammi il mio che poi ai problemi di casa mia ci penso io…
      Con stima Mau

  1. Fermo restando l’assoluta assenza di peso della Federazione Italiana in ambito Europeo (ieri mi sembra ci abbia rimesso anche la Lazio..) credo sia comunque sbagliato da parte nostra sottolineare i continui errori arbitrali. Il semplice farlo temo rappresenti un limite, forse il nostro atavico limite!
    Ieri abbiamo commesso diversi errori, alcuni giocatori non hanno fatto la loro miglior partita. Però l’avevamo ripresa e cmq avremmo tenuto il Borussia dietro. Se non fosse che l’errore peggiore abbiamo aspettato il 93esimo per commetterlo.. Ma siamo e rimaniamo una squadra giovane, in divenire, e magari sono proprie queste le occasioni di capire gli errori e continuare a crescere e migliorare.

  2. Nando Orsi si conferma un laziale disperato e Roberto Pruzzo un rancoroso contro la Roma per motivi personali…due personaggi da non intervistare sulla Roma i loro giudizi sono parziali e per niente obiettivi

  3. Le squadre fanno carte false per accappararsi i giocatori forti poi se si infortunano si dice che gli infortuni sono alibi. E’ stato inserito il Var per evitare le ingiustizie, la Uefa decide di metterlo anche in Europa League da subito a partire da prossimo anno, sempre per evitare le ingiustizie, poi quando vieni penalizzato come noi dall’assenza del Var si dice che è un alibi, ma che fesserie devo leggere sempre? Allora non spendete milioni per comprare Van Dik, Ronaldo, Grizzman o come si scirve, Suarez, e qualunque altro giocatore tanto sono alibi, si può vincere anche giocando con i giocatori della primavera e venendo puniti con rigori inesistenti, non posso credere a quello che leggo

Comments are closed.