CALCIOMERCATO ROMA – L’affare tra la Roma e lo Zenit San Pietroburgo per la cessione di Manolas è ormai chiuso, ma l’accordo tra il giocatore e il club sembra aver subito una frenata. Il greco che con la maglia giallorossa ha collezionato ben 100 presenze in Serie A dal 2014 è pronto a lasciare la capitale per trasferirsi alla corte di Roberto Mancini, ma alle sue condizioni. L’affare tra le due squadre dovrebbe concludersi per una cifra intorno ai 35 milioni di euro.

DA VILLA STUART:
Giacomo Carrieri

LA CRONACA:

Ore 23.30 – Dietro al ripensamento di Manolas, secondo alcune voci ci potrebbe essere un’altra squadra. Come riporta Sky Sport, però, quella squadra non è il Chelsea: i blues hanno ormai spostato le loro mire su Jerome Boateng del Bayern Monaco.

Ore 23.21 – Come riporta alfredopedulla.com, lo Zenit aspetterà Manolas fino a sabato, convinto di aver fatto il possibile per portarlo alla corte di Mancini. C’è aria di ultimatum per il greco.

Ore 22.40 – Questo il punto di Davide Russo De Cerame, giornalista del Corriere Dello Sport:

Ore 19.30 – Come riporta iltempo.it, non c’è alcun aggiornamento sulla trattativa Manolas-Zenit. Intanto il giocatore, arrivato nella capitale per trovare un accordo con il club russo, è ripartito in vacanza come tesserato della Roma.

Ore 18.40 –  Ancora nessuna novità tra Manolas e lo Zenit: la trattativa resta bloccata e al momento non ci sono segnali che facciano pensare a un’improvvisa riapertura. Come rivela calciomercato.it, è possibile che dietro la retromarcia del centrale ellenico possa esserci il Chelsea.

Ore 17.25 – Come riporta alfredopedulla.com, le parti si sono prese una pausa di riflessione fino a stasera. Manolas e lo Zenit si riaggiorneranno nelle prossime ore, ma per ora i russi hanno abbandonato la capitale.

Ore 16.55 – Come rivela gianlucadimarzio.com, dopo la frenata alla trattativa voluta da Manolas per gli ormai noti problemi economici, anche lo Zenit ha deciso di stoppare (momentaneamente) l’affare, irritato dal comportamento del giocatore. L’incontro pomeridiano tra le parti, infatti, non ha portato frutti. Anzi, ha fatto registrare un blocco su entrambi i fronti. Ora bisognerà aspettare e capire se la trattativa potrà ripartire o meno nelle prossime 24 ore.

Ore 16.35 – Questo il punto di Angelo Mangiante, giornalista di Sky Sport:

Ore 15.00 – Secondo Sky Sport, il greco è sbarcato all’aeroporto di Fiumicino intorno all’ora di pranzo e potrebbe decidere di chiarire la sua posizione in un summit con lo Zenit. Gianlucadimarzio.com fa il punto sul nuovo contatto: il problema riguarda la valuta russa e il cambio con l’euro. Il club avrebbe rifiutato la richiesta del calciatore di essere pagato tramite una moneta forte, così il difensore si è irrigidito sulle sue posizioni. Non ci sono al momento passi in avanti.

Ore 14.05 – La telenovela prosegue: da registrare un probabile nuovo contatto tra lo Zenit e Manolas per provare ad appianare le distanze. Dalla Roma filtra ottimismo per la chiusura dell’operazione.

Ore 13.35 – Situazione sempre più nebulosa: come riporta Premium Sport, il Chelsea potrebbe cercare l’inserimento last second.

Ore 13.20 – La trattativa sembra destinata a naufragare: come scrive repubblica.it, il giocatore non sembra più intenzionato a trasferirsi in Russia. La situazione è precipitata nelle ultimissime ore a causa di una divergenza di vedute sui termini di pagamento del contratto da 4 milioni: il cambio dai rubli all’euro sfavoriva il difensore.

Ore 11.25 – Tra Roma e Zenit, tutto fatto. Il problema è tra il club russo e il giocatore che oggi ha disertato le visite mediche a Villa Stuart.

Ore 10.45 – Come appreso dalla redazione di Romanews.eu, il giocatore con molta probabilità non si recherà oggi a Villa Stuart per le visite mediche. Il trasferimento del giocatore greco allo Zenit è dunque in fase di stallo.

Ore 10.00 – Altre indiscrezioni arrivano anche dal sito gianlucadimarzio.com, che riporta come il problema tra Manolas e lo Zenit sia di natura economica. Il nodo è la valuta perché il giocatore non gradirebbe che la cifra stabilita sia il corrispettivo in Rubli.

Ore 09.45 – Come appreso dalla redazione di Romanews.eu il ritardo del giocatore a Villa Stuart sarebbe dovuto ad un mancato accordo tra le parti. Dalla clinica si attende ancora l’arrivo del giocatore confidando in un esito positivo della trattativa tra Manolas e lo Zenit.

Ore 09.20Manolas ancora non arriva a Villa Stuart con un ritardo di quasi due ore sulla tabella di marcia. Dalla clinica non trapelano altre notizie con un giallo che comincia ad infittirsi.

Ore 8.30 – Situazione tranquilla con il giocatore atteso da un momento all’altro a Villa Stuart. Le visite mediche erano inizialmente in programma per le 07:30 ma il greco ancora non è arrivato in clinica.

ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO IN TEMPO REALE

Print Friendly, PDF & Email

9 Commenti

    • Ma io proprio questo non ho ancora capito… la Roma lo deve vendere per forza? Lui se ne vuole andare? Mi pare strano che si arrivi a tanto così dalla chiusura dell’operazione se non eri convinto sin dall’inizio… così come mi pare strana la motivazione dei cambio rublo-euro, se t’hanno proposto 4 milioni di euro cosa c’entra il cambio? Ti daranno 4 milioni di euro convertiti in rubli, suppongo. Che te cambia? Sempre 4 milioni di euro sono…

      Soprattutto ora non so se sia meglio per lui rimanere a Roma con una società incazzata con lui, e tutto ciò che ne consegue, oppure andarsene altrove (dove comunque meno di 35 milioni ormai non puoi chiedere…)

Comments are closed.