romanews-roma-coronavirus-grafica
Foto Getty

LIVE CORONAVIRUS – I principali aggiornamenti sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo.

Ore 14.35 La Liga può ufficialmente ripartire dopo il via libera arrivato dal Premier Pedro Sanchez: “Con l’approvazione del Consiglio superiore dello sport, è stato dato il via libera per il campionato di calcio professionistico che si terrà di nuovo dall’8 giugno”.

Ore 13.35 – “Udinese Calcio comunica che, in osservanza delle norme del protocollo approvato ieri dalle autorità competenti, da questo pomeriggio ricominceranno le sedute di allenamento collettive. Negativi tutti i test molecolari effettuati su giocatori e staff”.

Ore 13.10Richard Masters, amministratore delegato della Premier League, è intervenuto ai microfoni di Bbc Sport e ha parlato del futuro del campionato inglese: “Possiamo farcela, adesso sono più fiducioso c’è un po’ di slancio dopo aver fatto il primo passo”. Il calcio inglese potrebbe tornare in campo seguendo “il modello Bundesliga, dobbiamo essere flessibili e pronti a tutto, intanto per tutti noi, tifosi compresi, è già bello rivedere i nostri giocatori impegnati negli allenamenti”. Sarà comunque necessario preparare anche diversi “piani di emergenza”. La ripartenza potrebbe essere fissata al 12 giugno.

Ore 13.00 – Sono 88 i pazienti attualmente ricoverati all’Ospedale Spallanzani di Roma, di cui 41 positivi al Covid-19 e 47 sottoposti a indagini. 11 pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 448. Questi i dati forniti oggi dall’Istituto.

Ore 12.00 – “Affiancheremo a livello nazionale un progetto riformatore che prevede una drastica semplificazione della macchina amministrativa e burocratica e una forte scossa per accelerare la realizzazione del piano infrastrutturale. Sarà la madre di tutte le riforme, con cui getteremo le basi per dare all’Italia lo shock economico di cui ha estremamente bisogno”, queste alcune delle parole del Premier Conte a Milano Finanza.

Ore 10.50 – “Consiglio agli italiani di trascorrere le vacanze in Italia, di non uscite fuori dai confini. Non mi avventurerei in viaggi all’estero verso Paesi, e mi riferisco anche all’Europa, dove non c’è la garanzia per chiunque, a prescindere dalla nazionalità, di avere un supporto sanitario di alto livello. Non c’è niente di più sicuro come il nostro servizio sanitario”, queste alcune delle parole di Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto dell’Oms, al Corriere della Sera.

Ore 10.30 – “Vorrei dare la possibilità agli studenti delle ultime classi dei singoli cicli, la quinta elementare, la terza media, le quinte superiori, di potersi incontrare a scuola, se possibile anche nella loro aula, per celebrare l’ultimo giorno dell’anno scolastico 2019-2020”. E’ questa la proposta di Anna Ascani, viceministra Pd all’Istruzione, che in un’intervista a La Repubblica, ha spiegato: “Se proprio non si potrà dare il via libera per un incontro a scuola, immaginiamo allora un museo: l’ultima visita di istruzione nell’anno in cui gite e mostre sono saltate per l’emergenza”.

Ore 10.00 – Nelle ultimi 24 ore negli Stati Uniti sono stati registrati 1.260 nuovi decessi. E’ quanto emerge dai dati forniti dalla John Hopkins University. I casi negli Usa hanno ormai superato gli 1,6 milioni mentre i decessi totali si avviano verso la soglia dei 100.000 attestandosi a 95.921.

Ore 9.45 – La Cina ha comunicato di non avere registrato nuovi casi di Coronavirus per la prima volta da quando ha iniziato a raccogliere i dati, ovvero dallo scorso gennaio. L’annuncio arriva il giorno dopo l’apertura del Congresso del Popolo, in cui sono stati celebrati i “grandi successi” nella lotta contro il virus.

Print Friendly, PDF & Email