romanews-roma-coronavirus-grafica
Foto Getty

LIVE CORONAVIRUS – I principali aggiornamenti sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo.

Gli aggiornamenti

Ore 22:30 – La quarantena precauzionale “è sempre di due settimane, anche nel mondo del calcio”. Lo precisa il Comitato tecnico scientifico in riferimento alla notizia diffusa dai media della riduzione del possibile periodo di quarantena a cui sottoporre calciatori e personale della squadra risultati positivi al test per la presenza del coronavirus, o i loro contatti più stretti, ipotizzando una sola settimana di quarantena, anziché due settimane universalmente riconosciute.

Ore 19:50 –  Il Consiglio della Lega Serie A, ha deciso di aggiornarsi venerdì sul tema del calendario, all’indomani dell’incontro istituzionale che si terrà con il Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora, in cui si deciderà se e quando si ricomincerà a giocare. E’ quanto si legge in una nota della Lega dopo la riunione in cui sono state analizzate “le diverse ipotesi di calendario che consentano la disputa di tutte le restanti gare di Serie A e di Coppa Italia”. “Per quanto riguarda il rapporto con i licenziatari dei diritti audiovisivi”, che non hanno versato l’ultima rata, il Consiglio “ha confermato la linea del rispetto dei contratti, in ottemperanza alle delibere assunte dall’Assemblea dello scorso 13 maggio”.

Ore 18:00 – Come ogni giorno, la Protezione Civile pubblica il bollettino per l’aggiornamento sulla situazione coronavirus. Oggi in terapia intensiva si trovano 521 persone, 20 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 7.917 persone, 268 meno di ieri. In isolamento domiciliare 44.504 persone (-2.070 rispetto a ieri). Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 78 persone (ieri le vittime erano state 92), arrivando a un totale di decessi 32955. I guariti raggiungono quota 144658, per un aumento in 24 ore di 2677 unità (ieri erano state dichiarate guarite 1502 persone). Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 2358 unità (ieri erano stati 1294) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 397 (ieri 300).

Ore 15:30 – Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù. La situazione nelle Asl, Policlinici Universitari e Aziende Ospedaliere: Asl Roma 1 – 4 nuovi casi positivi. 29 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare; Asl Roma 2 – 3 nuovi casi positivi. 17 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare; Asl Roma 3 – 1 nuovo caso positivo. 6 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare; Asl Roma 4 – Non si registrano nuovi casi positivi. 77 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare; Asl Roma 5 – Non si registrano nuovi casi positivi. 50 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare; Asl Roma 6 – 2 nuovi casi positivi. 2 decessi: 2 donne di 70 e 73 anni. 37 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare; Asl di Frosinone – Non si registrano nuovi casi positivi. Deceduto paziente di 70 anni. 13 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare; Asl di Latina – 2 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 92 anni con patologie pregresse. 162 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare; Asl di Rieti – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 6 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare; Asl di Viterbo – Non si registrano nuovi casi positivi. 13 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare

Ore 12:00 – L’Account Ufficiale dell’Assessorato alla Sanità e all’Integrazione Socio Sanitaria della Regione Lazio ha diramato attraverso Twitter il bollettino medico di oggi 26 maggio 2020 dell’Ospedale Spallanzani. Sono 88 pazienti legati al COVID-19. 37 sono positivi e 51 sottoposti ad indagini. 8 necessitano supporto respiratorio, mentre, a questa mattina, i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture sono 456.

Ore 10:30 – In Russia i decessi nelle ultime 24 ore sono stati 174. Numeri molto alti, che nel Paese non sono mai stati raggiunti. Sale così a 3.807 il totale delle vittime in Russia dall’inizio dell’epidemia. I casi registrati sono adesso 362.342.

Ore 10:10 – Dopo lo spettacolo di ieri nei cieli di Milano, Codogno, Trento, Aosta e Torino, oggi le frecce tricolore passeranno sopra Genova, Firenze, Perugia e L’Aquila. Domani sarà la volta delle isole con Cagliari e Palermo.

Ore 10:00 – In casa Fiorentina tirano un sospiro di sollievo. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, sono risultati negativi tutti i tesserati viola che si erano sottoposti al tampone di domenica scorsa.

Ore 6:35 – Negli Stati Uniti i decessi per Covid-19 sono state 532. Un numero ancora alto, nonostante sia minore rispetto a ieri (1000). Il totale dei decessi nel Paese ha raggiunto le 92.218 unità e ad oggi i contagi sono 1.662.302.

Ore 6:30 – Secondo l’OMS, il Sud America è il nuovo epicentro dell’epidemia. Come riportato da Ansa, nelle ultime 24 ore i casi sono stati 31 mila e i decessi 1600. Il Brasile resta il Paese più colpito, seguono Perù e Cile. A San Paolo il governatore ha esteso il lockdown oltre il 1 giugno, in Brasile, infatti, nell’ultima giornata sono state registrate 807 vittime e 11.687 contagi.

Print Friendly, PDF & Email