SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Xavier Jacobelli a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma esce molto bene dalla vittoria con il Verona e sono 11 adesso i giocatori andati in gol per Fonseca, primato che detiene proprio con l’Inter. E’ una squadra in una fase brillante e se esisteva un momento propizio per affrontare questa Inter il momento è proprio questo. Importante è stato per il gruppo aver ritrovato Mkhitaryan. Inoltre i progressi individuali come quelli di Mancini o di Smalling hanno aiutato Fonseca. Pensate poi al rilancio di Kluivert“.

Furio Focolari a Radio Radio Pomeriggio: “Ieri la Roma mi ha impressionato, soprattutto vedendo il risultato a fine primo tempo dopo la mole di gioco fatta dal Verona. Nella ripresa la squadra di Fonseca ha preso in mano la partita, giocando una sfida intelligente e mostrando un Pellegrini in grandissimo spolvero. Ha fatto un lancio perfetto, telecomandato. Inoltre lui ha giocato pochissimo, facendo 6 assist”.

Roberto Renga a Radio Radio Pomeriggio: “Si sapeva che sarebbe stata una partita difficile per la Roma, anche perché questo Verona è una squadra molto ostica. Nel primo tempo qualche difficoltà di troppo dei centrali negli scivolamenti e male invece Under, che non si è visto per nulla durante la partita. Nella ripresa mi aspettavo un calo della Roma, mentre invece è emersa la qualità dei giallorossi. Ho ritrovato una Roma di tanti anni fa, quella con carattere e che lotta. E soprattutto con un grande giocatore, Lorenzo Pellegrini. Fa cose straordinarie. La prima volta che lo vedi mi ricordò Agostino Di Bartolomei“.

Nando Orsi a Radio Radio Pomeriggio: “Fonseca ha grande merito nel campionato della Roma, che ha saputo cambiare quando la squadra era in difficoltà. Delle volte può aver giocato male, ma ha portato a casa la vittoria“.

Stefano Agresti a Radio Radio Pomeriggio: “Quando una squadra vince non meritando in modo chiaro vuol dire che è una squadra matura. Non mi aspettavo che giocasse bene, visto l’impegno del giovedì a Istanbul. Aver vinto la partita di ieri è stato un messaggio molto importante. Hanno sofferto, hanno vacillato ma alla fine hanno resistito e sono riusciti a segnare e a cambiare la partita gestendola nella ripresa. E’ stata la vittoria della maturità. Ha dato un segnale importante al campionato“.

Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “Dopo tre giorni dall’Europa League era difficile fare risultato a Verona e la Roma lo ha fatto. E’ stato davvero un miracolo quello di Fonseca“.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “La Roma nel segno dell’8: sono otto i punti in più che la squadra giallorossa ha rispetto alla scorsa stagione; 8 gli assist di Lorenzo Pellegrini in stagione, nessuno come lui in Europa rispetto ai minuti giocati; 8 punti in più rispetto al Napoli e 8 come la maglia di Diego Perotti, che con assist e gol è stato tra i migliori. Una vittoria sofferta ma ancora più bella, perchè arriva dal cuore e dell’anima di questo gruppo di ragazzi che sta dando tutto per la maglia giallorossa. Era una partita da temere, perchè Juric ha costruito una squadra difficilissima da affrontare soprattutto al Bentegodi. Il fattore Fonseca è evidente, non solo nei numeri, ma nella comunicazione, nella capacità di comprendere le difficoltà del nostro calcio e di imparare da alcuni piccoli errori, che umanamente tutti commettono”.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “A Verona non abbiamo visto una Roma bella esteticamente, ma sicuramente una Roma scaltra e concreta, che per volere tattico di Fonseca, che si sta rivelando un formidabile stratega, ha sfruttato a suo vantaggio la profondità che l’Hellas avrebbe concesso mantenendo maggiormente il possesso. Il tecnico lusitano sta andando ogni più rosea previsione, bravo a comprendere in fretta le difficoltà del campionato italiano e soprattutto bravissimo a conferire alla sua squadra un’identità tattica e quella capacità di lottare e soffrire contro qualsiasi avversario. Pellegrini sta cambiando la Roma: c’è una Roma con Lorenzo il Magnifico e una senza. Venerdì contro l’Inter ci andiamo a giocare qualcosa, forse di insperato: in caso di vittoria si andrebbe a -5 dalla vetta…”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Tra Nzonzi e Diawara non c’è paragone, prendo sempre il secondo. E’ un soldato, esegue gli ordini, senza fare incursioni da eroe. Può stare bene in panchina e nelle ultime tre gare ha strappato sempre la sufficienza. Tra Under e Kluivert mi ha convinto di più il secondo. A Milano però spero di vedere in campo Mkhitaryan, anche perché credo che a San Siro la Roma può fare risultato. E’ un’Inter incerottata a centrocampo e potrebbero rispolverare Borja Valero. Non dico che la Roma è favorita, ma può giocarsela. Ipotizzo un pareggio. Mi gioco entro Natale: Juve prima e Roma terza. Il suicidio del Napoli è una manna dal cielo per Fonseca“.

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “L’infortunio di Kluivert è ridicolo: non ha usato la testa e ha fatto un intervento inutile. Molto bene la corsa a rientrare, ma lì doveva aspettare e poi intervenire. E’ stato un gesto stupido. Qualche tempo fa non avremmo mai pensato di fare risultato a San Siro, mentre la Roma ora sta funzionando. Inoltre mi chiedo: con che centrocampo l’Inter affronterà la partita? Conte non ha proprio tutte queste scelte. Hanno solo gli attaccanti in grandissima forma, soprattutto Lautaro, che segna gol a raffica. La Roma può giocarsela e fare risultato. Pellegrini ieri ha fatto un assist che esprime l’essenza del calcio. Ha la capacità di intuire il gioco e di mettere in porta i compagni“.

Christian Recalcati a In Yes Sport: “La prossima giornata potrà dire molto sul nostro campionato. L’Inter non può abbassare la guardia con la Roma, è vero che si giocherà a San Siro davanti a 80 mila persone, ma è anche vero che i giallorossi sono un’ottima squadra. Fonseca ha portato freschezza, ha una squadra giovane, e giocatori veri a partire da Dzeko. Ha trovato un grande portiere, un difensore centrale come Smalling che sembrava buttato lì per caso e invece è diventato fondamentale e un Centrocampo ottimo. Ovviamente stravedo per Zaniolo, ma non condanno la dirigenza nerazzurra per averlo ceduto ai giallorossi, in quel momento quasi tutti avrebbero preferito Nainggolan”.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Kolarov doveva metterci più cattiveria ieri. Mi è sembrato troppo sufficiente, non mi è piaciuto per niente. Tutti i difensori sono andati in difficoltà, perché il Verona riusciva sempre a trovare lo spazio tra le linee. Partita davvero complicata, esattamente come mi aspettavo. La Roma però ha saputo resistere ai problemi in campo, e questo invece mi è piaciuto molto. Il momento dei giallorossi ora è più che positivo. La cosa bella è che la Roma si sta dimostrando una squadra vera. Inoltre ci sono tanti giocatori ancora non sfruttati in rosa, come Perotti e Mkhitaryan. Per questo penso che i margini di miglioramento siano ampi. Fonseca è molto concreto”.

Marione a Centro Suono Sport: “Col Verona la Roma ha vinto perché la qualità è differente. I gialloblù hanno giocato molto bene, ma se davanti hai Di Carmine e Verre fai fatica a vincere le partite. Ora voglio vedere tanti tifosi giallorossi a San Siro. Credo che la Roma vincerà a Milano e la Juve batterà la Lazio. Così gli uomini di Fonseca blinderanno il terzo posto. Il Napoli ormai è fuori dalla corsa Champions. Ancelotti da ieri aspetta solo l’esonero di De Laurentiis. I biancocelesti invece dipendono totalmente da Immobile. Appena smetterà di segnare, la Lazio precipiterà. L’Inter continua a non convincermi, anche contro la Spal meritava di perdere. Ecco perché ritengo la Roma favorita nel match di San Siro”.

Daniele Lo Monaco a Tele Radio Stereo: “La Roma ieri ha dato vita a una grande prova di forza. Affrontare questo Verona non è per niente semplice. Gli uomini di Juric ti pressano a tutto campo per 90 minuti, non ti permettono proprio di sviluppare il tuo gioco. Brava la Roma a sfruttare le ripartenze in velocità. Under non è in forma in questo momento, ma vedo l’impegno del ragazzo. Ha tutto il tempo e il talento per rifarsi presto. Ieri sera mi sono piaciuti tutti i giocatori giallorossi, anche i centrali. Inter-Roma? Sarà sicuramente una bella partita. Mi aspetto l’impresa della Roma”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “La Roma ieri sera ha fatto fatica anche se Pau Lopez non ha fatto grandi parate. Il Verona fatica davanti ma la prestazione non è stata all’altezza del risultati. Portare a casa una vittoria è comunque importante, gli episodi sono girati a favore. Il migliore in campo è stato Kluivert, in venti minuti ha fatto più di tutti in 95 minuti. La Roma ha sofferto tanto, più di quanto mi aspettassi. Finire il primo tempo in vantaggio è stato importante. Il ritmo del Verona l’ha messa in difficoltà. Non sono convinto che questa coppia di centrali sia così forte. Smalling non lo pagherei più di 10 milioni, non ci penserei proprio. Non fa scivolamenti, sta al centro dell’area di rigore. Ci sono spesso venti metri di campo da coprire dietro le spalle”.

Franco Melli a Radio Radio Mattino: “La Roma è venuta via col passamontagna da Verona, il pareggio era più giusto. Il Verona ha fatto la partita e la Roma ha fatto i gol. Pellegrini mi è piaciuto”

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Queste sono le partite che ti danno la licenza di squadra importante. La Roma ha sofferto ma ha saputo tenere e colpire al momento giusto e questo è da grande squadra. Aver portato a casa una vittoria dopo quel primo tempo è da grande squadra”. 

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “Sapevamo sarebbe stata una partita difficile, ma non quanto lo è stata nel primo tempo. Juric ha messo i trequartisti a sinistra, Fonseca ci ha messo un po’ a capire che quella fascia andava rinforzata. Under ha fatto solo un passaggio per Dzeko, Santon era da solo. Ma nonostante fosse stanca, nonostante un campo pesante e la qualità del gioco dell’Hellas, ha saputo reggere. Poi la qualità dei singoli fa la differenza. La Roma ha segnato nel momento delle difficoltà. Smalling e Mancini non sanno scivolare, è vero. Kolarov è stanco”. 

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “La Roma ha sofferto, ma si vede che è una squadra compatta”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Pau Lopez è un portiere che non dà tanto all’occhio ma è concreto. E’ la cosa più importante. In Serie A tutte faticano, pure la Juventus e l’inter, la Roma non ha rubato niente. A me sembra che i giallorossi siano cambiati dopo il derby, Fonseca è stato bravo ad adattarsi alla Serie A. Se le capitoline vincono i prossimi big match possono dare un altro senso al campionato. Kolarov ha sicuramente carenze ma può succedere di sbagliare, in questo momento è uno dei giocatori migliori della Roma”.




Print Friendly, PDF & Email

21 Commenti

  1. Ho sempre stimato e stimo ancora molto Bomber Pruzzo, ma per me le critiche a Smalling sono fuori luogo. Uno che sa di calcio come lui e,se ha visto la partita contro il Verona, si sarà accorto che le mancate coperture di Under dalla parte di Santon (corsia destra), hanno messo in difficoltà tutti e due i centrali. Il gol del Verona è UNA MANCATA copertura di Kolarov. Il fatto di scivolare a destra o a sinistra nella Roma non esiste perchè i centrali combattono sempre uno contro uno. Questa è la mia opinione, ma chi ne sa più di me forse non sarà d’accordo. Forza Roma!

  2. Bhè oggi Pruzzo ha centrato! Mancini se non prende una ammonizione(e rischia ancora una volta l’espulsione…) non è contento…dall’inizio della preparazione è sempre così e anche Zorro se ne è accorto mettendolo lontano dalla difesa a centrocampo. Smalling non vale 20milioni,un prezzo onesto per tenerlo (servono riserve in attesa di giocatori top) al massimo una 10ina. La classe di Pellegrini anche ieri si è fatta sentire certo se avesse a centrocampo compagni di spessore sarebbe ancor più incisivo. Ha dovuto persino coprire l’assenza tattica di Santon…caro Zorro,deciditi presto a rimettere Florenzi,abbiamo capito che Santon va “rivalutato” per essere ceduto bene,ma a noi interessa solo il campo. Per cortesia poi ai vari Under di turno che fanno provlami in settimana del tipo “sono pronto darò il massimo etc” si chiede la cortesia di non “postare” più ma fare i fatti in campo…sempre in attesa di acquisti migliori in questi ruoli. Aspettiamo la trasferta di Milano,quindi sudate e sgobbate in allenamento,perchè ancora non avete vinto nè dimostrato nulla…anzi….P.V.

    • Ognuno pouò dire quello che vuole, ma anche io posso dire che di fregnacce ne hai scritte tante!
      Fonseca apprezza e come Mancini difensore, lo ha schierato a centrocampo quando la Roma non aveva più centrocampisti abili.
      Smalling non varrà forse 20 milioni, ma di certo si sta rivelando uno dei più forti difensori del campionato, non lo dico io ma tutti i commentatori di calcio.
      Quanto a Santon a Roma è vietato parlarne bene, eppure ieri ha fatto una gara perfetta, non ha sbagliato un intervento, nonostante dalla sua parte attaccava semore il Verona e Under non lo ha mai assistito. “Pellegrini ha dovuto coprire l’assenza tattica di Santon”? Ma di che parli? Mi sembri molto confuso, oppure lascia stare il fiasco…
      Un suggerimento amichevole, commenta le partite di bocce che forse è meglio….

    • Il commento livoroso di P.V. conferma che ieri sera stava gufando aspettava con ansia che la Roma perdesse per incamminarsi sulla Cassia bis e festeggiare con gli aquilotti. …oramai ti sei scoperto e già ti vedo venerdì sera appollaiato sul trespolo vestito di nero…..

  3. Hellas incensato a destra e a manca, arriva la Roma je fa 3 reti e….smalling non scivola, mancini se fa ammoni’…pruzzo critica per denaro, invece a te (p.v.) che t entra in tasca? Anche a me kolarov e under non sono piaciuti per niente, ma li sostengo perché sono della Roma….al resto pensa Fonseca. Daje Roma daje

    • @eddie ignorare sempre il servo di caltagirone è importante 😉 tanto di gente che apre bocca e da aria alle tonsille, il mondo è pieno.

  4. tohhh guarda chi rispunta….l’utente pallotta vattene che si firma P.V. come un coniglio….sempre a criticare ehhh putre Fonseca …sei il peggio dei peggio caro P.V.

  5. Ieri abbiamo vinto senza Zaniolo (l’altro fenomeno, insieme al Lorenzo “il Magnifico”)….
    Ieri era la trasferta più difficile e più ostica di tutta la stagione, vincerla è stata una soddisfazione enorme.
    Ieri abbiamo giocato 48 ore dopo un’altra partita vinta in trasferta a Istanbul e il verona era bello riposato…. (pazzini se l’è presa finalmente ‘nder….)
    Ieri florenzi non c’era (e meno male direi….)
    La difesa è impressionante e chi la critica non capisce nulla di calcio….
    Ieri under era ancora sottotono perchè viene da un infortuno complicato e non lo darei per morto.
    NOI TIFOSI DELLA AS ROMA ci toglieremo, soprattutto da venerdì prossimo, delle grandissime soddisfazioni.
    “Il bello deve ancora venire” (insieme a Dzeko, occhio venerdì eh?…..)

    [27.11.2019: “la Roma se non esce dall’europaleague non arriva quarta” cit. di un balordo, in malafede, che dovrebbe essere radiato, seduta stante…]

  6. Bravi, ignoriamo quella specie di giornalista laziale (ha pure le mutande biancocelesti) che si chiama Melli, per i deboli di memoria è quello che commentava sotto dettatura di Moggi (intercettazioni di Calciopoli) che doveva far assumere il figlio di Melli a Sky (come successo). Però che goduria sentirlo che si rode il fegato a ogni vittoria della Roma! Lo voglio vedere che gli esce la bile dal naso!!!!

  7. Ben detto Eddie, il Verona ci avrà sovrastato fisicamente ma abbiamo saputo soffrire e tirare fuori la qualità al momento giusto. Under ha fatto poco ma meriterebbe il voto alto solo per l’imbucata a Dzeko che ha causato il rigore, basta una giocata per risolvere le partite, non è pensabile vincere sempre con tiki-taka o triangolazioni, rabone e colpi di tacco, con squadre come il Verona i grandi vincono come abbiamo fatto noi ieri sera. Nonostante le percentuali bulgare a favore del Verona, sui duelli vinti e il possesso palla, alla fine abbiamo fatto 3 gol alla seconda miglior difesa del campionato per cui le chiacchiere di Pruzzo su Smalling, di Melli che dice che il pareggio era più giusto, di P.V. che è sempre in attesa che arrivino Suarez, Modric, Joao Felix ecc (Aspettando Godot, e ce li mettesse lui i soldi per comprarli visto che pare così facile) sono tutte chiacchiere che denotano poca conoscenza del calcio e una commovente voglia di sognare che non ha niente a che vedere con la realtà

  8. Per gli opinionisti laziofoli una grossa delusione … Melli addirittura dice che siamo andati col passamontagna come dire che abbiamo fatto un furto poi guardi le statistiche e vedi che il Verona ha fatto due tiri in porta (di cui uno è il gol) e la Roma 7… Vai a vedere che Pau Lopez non ha fatto una parata e forse neanche la doccia… Quindi di cosa parlano i laziofili??? Pruzzo invece ha come al solito sbagliato la bevanda della colazione….Criticare Smaling ??? che non scivola??? ma ha notato che i due centrali stanno sempre due contro due con i terzini talmente alti che sanno quasi in fuorigioco?? ha notato che sul gol del verona a sbagliare sono in due : prima under a non dare aiuto a Santon e poi Kolarov che non copre sul secondo palo???? Poi dulcis in fundo c’è il nostro caro P.V. che ha ridotto il suo nickname ma non i suoi contenuti che stabilisce ora che l’unica cosa fatta bene da Fonseca è stato togliere Mancini dalla difesa (per togliergli il merito di aver supplito alla mancanza di centrocampisti) e che Smalling vale al massimo 10 milioni!!!! Il bello che qui la gente scrive come se fossero soldi loro…!?! E cmq aspetta acquisti migliori!)!?!?! La Juve è andata a bergamo la scorsa settimana ha subito per 75 minuti è andata sotto ha rischiato di prendere il raddoppio (rigore sbagliato) poi ha rimediato un’autorete e fatto un gol viziatissimo da un fallo di mano e ha vinto 3 a 1 e tutti ad incensarla … La Roma fa tre gol alla migliore difesa del campionato che non aveva mai subito tre gol sopratutto in casa e tutti a dire che la Roma ha rubato!?!? il vostro rosicamento è la nostra forza FORZA ROMA (non mi pubblicheranno mai)!!!!!

  9. La Roma ha vinto ad Istanbul perché gli avversari erano troppo scarsi….con la vittoria di ieri l’Istanbul ha messo a segno 8 vittorie 4 pareggi e 2 sole sconfitte nelle ultime 14 partite (con chi ha preso le 2 sconfitte????). La Roma vince 3 ª Verona perché aveva il passamontagna. I nuovi galacticos con la Champions in tasca e un collaudo di oltre 3 anni, dopo 6 partite consecutive vinte si trova solo due punti avanti ad una squadra scarsa, incerottata, deflagrata dagli infortuni e, per giunta, ancora un cantiere aperto…. non è giusto però!!!!!!!!!

  10. Criticare SMALLING nasconde la necessità di dover per forza dire qualcosa alla radio per far parlare di sé. Non credo sia il più forte difensore del mondo, ma stiamo parlando di un giocatore che dà sicurezza al reparto, a differenza di FAZIO da cui ti aspettavi sempre qualche errore di concentrazione. Il problema di KOLAROV, invece, è quello di essere insostituibile per le sue doti di leadership in una squadra molto giovane. Gioca sempre, quindi finisce per sommare la poca lucidità in fase d’attacco (soprattutto nell’ultimo passaggio) coi problemi in fase difensiva che ha sempre avuto di suo. Per il resto, al netto degli infortuni, direi che si cominciano a vedere dei risultati dalla campagna acquisti. Qualcuno rimpiange Manolas, El Sharaway e De Rossi?

  11. IO non so dove finiremo … però, al netto di calmorosi errori arbitrari, saremmo tranquillamente primi nel girone di E.L e saremmo almeno alla pari con quelli là … a fronte di .. quanti infortuni ?
    Ma questa è Roma …
    Dove sono tutti quelli che, quest’estate, SAPEVANO che tizio era una pippa .. che coso non avrebbe mai funzionato … che prendevano in giro l’allenatore e chi lo aveva scelto ?
    Forse tizio è veramente una pippa .. forse crolleremo ed arriveremo ultimi … ma dopo 14 partite siamo lì.
    E siamo lì con giocatori che non possono rifiatare e così via.
    Invece di dire semplicemente … BRAVI, DAJE, cerchiamo di fare il massimo possibile, noi si critica, si insulta .. per mesi, salvo poi sparire quando le cose SEMBREREBBERO andare per il meglio.
    Quanto ai commentatori, la linea editoriale è quella …. poi se uno di prende la briga di capire chi è l’editore di quella radio ….
    Ribadisco .. non so dove arriveremo .. intanto me la godo, che la vita è troppo breve comunque.
    Saluti a Prossima Volta … o era Pussa Via ? Non mi ricordo ….

  12. Lho vista solo io l’ingenuita di smalling che si fa ostruire e non fa bene la linea (sarebbe stato fuorigioco) sul cross del gol che abbiamo preso?

  13. Non ha molta importanza ormai se Smalling o Kolarov hanno sbagliato sul gol del Verona, meglio un errore quando vinciamo 3-1 poi avranno modo di analizzarlo e correggerlo, ora solo Forza Roma e andiamo a San Siro a testa alta, avranno paura di noi

Comments are closed.