SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “La Roma sta cedendo Florenzi, la Roma sta cedendo il suo capitano. Non un fulmine a ciel sereno, perchè sono settimane che si paventa questa ipotesi, ma certamente una notizia che non mi rende affatto felice. Si sta svendendo un calciatore di livello, eclettico, che può giocare in qualsiasi posizione del campo, che potrebbe ancora esser utile alla causa. Di contro arriveranno dei ragazzini, dei carneadi nelle proprie squadre di appartenenza. Qui si è rigirato il mondo! E’ in corso un’opera di ‘Torinizzazione’, non può esser chiamata altrimenti tale strategia. Si vende Florenzi a 15 milioni e si acquista Ibanez a 10 milioni dopo 19 minuti ufficiali? Ennesima operazione da dilettanti allo sbaraglio. Siamo ormai assuefatti a qualsiasi decisione venga presa, senza che nessuno si opponga fermamente a questa politica di ridimensionamento”.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “La cessione di Florenzi non mi sorprende: la scorsa estate era stato messo nella lista dei cedibili, il suo procuratore non rintracciò delle opzioni valide e Fonseca decise di dargli una chance, ma l’arrivo di Zappacosta era già un segnale. Le ultime prestazioni di questo ragazzo e l’esclusione nel derby credo abbiano inciso sulla decisione finale di separarsi. Più che l’addio di Florenzi, mi inquieta il fatto che la Roma resti con Santon e Bruno Peres a destra, in attesa del recupero di Zappacosta su cui non si possono avere certezze oggi dopo un crociato. Perez al 99% domani sarà a Roma, fossi in Petrachi prenderei anche Pedro: va a scadenza, è un calciatore di un’esperienza incredibile, fortissimo tecnicamente, sarebbe un affare”.

Nando Orsi a Radio Radio Pomeriggio: “Fonseca? Gli darei un 7 e mezzo, se fosse stato più attaccato alla Lazio gli avrei dato un voto più alto”.

Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma non mi sembra molto peggio della Lazio nonostante i dieci punti di differenza”.

Furio Focolari a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma esce bene dal derby per l’autostima. La paura di incontrare la Lazio c’era, ma l’hanno superata alla grande. Ora bisogna che arrivino conferme da giocatori che di solito non giocano a questi livelli”.

Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “Il Sassuolo può essere una trappola”.

Tony Damascelli a Radio Radio Pomeriggio: “Chi avrebbe mai immaginato che la Roma avrebbe giocato il derby con Santon e Spinazzola… “.

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Fonseca? Sta facendo un buon lavoro, i miracoli sono altri. Gli do un voto nettamente positivo. Florenzi? Fonseca non sembra nemmeno disposto a farlo giocare davanti. Stadio? Forse Friedkin ha capito che se vuole farlo dovrà farlo da un’altra parte… Tor Vergata? L’area è idonea, è stata presa in considerazione per altri eventi sportivi”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Fonseca non sta facendo miracoli, ma un buon lavoro. Più di questo non gli si può chiedere. Tra mille problemi, tra cui una rosa più scarsa rispetto a quella di Di Francesco, riuscire a dimenarsi così in un ambiente difficile, merita un applauso. Deve crescere ancora, però se la Roma arrivasse quarta a lui andrebbe un voto positivo. Ho apprezzato che abbia chiesto dei rinforzi precisi, ha tolto ogni alibi alla squadra. Non uso la parola ‘miracolo’, ma sta facendo un campionato migliore rispetto a quanto mi aspettavo. Finora gli do un 7. Ci sono alcuni giocatori in rosa che non sono all’altezza della Roma. Perez e Pedro si possono prendere entrambi. Pedro sarebbe un’occasione, a parametro zero la Roma lo prenderebbe. Nell’immediato prenderei lui. Florenzi ha capito che con Fonseca non troverà spazio. Se c’è l’accordo potrebbe partire anche domani”.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Pedro? Non so come sta, quest’anno ha giocato poco o quasi per nulla. Il giocatore non si discute, è l’uomo delle finali. Il suo piede preferito però mi sembra il destro. Certo se devo pensare a sei mesi ti dà una mano più lui di Carles Perez, che dovrebbe capire dove arriva, capire quello che vuole Fonseca da lui. Però in prospettiva sarebbe meglio prendere lui piuttosto che un quasi 33 enne. Under? Parla poco l’italiano e lui ha avuto difficoltà a capire quello che voleva Fonseca da lui, tanto che a un certo punto il mister si è arreso… Se Zappacosta dovesse tornare a fine febbraio, mi chiedo: ma Florenzi?”

Marione a Centro Suono Sport: “Il morale nella Roma è alto, la squadra sembra essersi ritrovata. L’unica cosa sono questi acquisti che sembrano essere inutili…Tre bambini di 21 anni. Bene. Se c’è il fenomeno, hai fatto bingo. L’unico di quello che può sembrare già pronto, ma anche molto infortunato, è Carles Perez. Ho visto il suo curriculum e ha passato più tempo in infermeria che in campo. Sembra un ragazzo molto fragile, speriamo bene”.

Daniele Lo Monaco a Tele Radio Stereo: “Ibanez, Villar e Perez? I tre acquisti mi soddisfano, sono tre prospetti molto interessanti. Per quel poco che ho potuto vedere, sono tre ragazzi molto interessanti e me li prendo tutti e tre. La Roma al momento non aveva bisogno di un titolare in nessun ruolo, a meno che non arrivi qualcuno di più forte dei titolari, ma mi sembra molto difficile. L’ipotesi Pedro? E’ uno dei miei sogni proibiti, è un’ipotesi B strana rispetto a un classe ’98. In una realtà come questa potrebbe fare molto bene, ma parliamo di uno molto diverso da Carles Perez, è uno che arriva qui e fa il titolare subito. El Shaarawy? Non mi scalda questa ipotesi, per me è una cosa chiusa”.

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Villar viene dalla Serie B spagnola e se gioca lì un motiva ci sarà. Perez lo ricordiamo per il gol all’Inter, alla Roma serve chi segna anche se lui non è goleador. Se il Barcellona non lo rivuole, perché non lo rivuole? Se invece lo rivuole che fai? Lo valorizzi e poi se lo riprendono? Intanto Friedkin potrebbe subito riportare la data di nascita al suo posto, farebbe subito bingo”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “Per l’arrivo di Dan Friedkin alla Roma è tutto fatto, in questi giorni i legali dell’americano stanno sottoscrivendo i contratti di cessione. Sul fronte societario Guido Fienga è sicuro di restare anche con la nuova proprietà”.

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “Villar l’ho visto giocare nell’Under 21 spagnola e non mi era dispiaciuto, evidentemente Petrachi l’ha fatto seguire. A Barcellona si sono arrabbiati tutti per come è stato trattato ed escluso dalla squadra Perez e la Roma ci si è buttata quando ha saputo questa storia. Sono giocatori di prospettiva, ma la Roma avrebbe bisogno di qualcosa oggi. Spero faccia presto Friedkin, questa è una squadra che si può perfezionare e se ci metti qualcuno che compra e non vende allora può diventare davvero forte”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Dopo la prestazione al derby c’è da definire una volta per tutta se Under e Kluivert hanno tutto per essere grandi campioni. Io non capisco perché non hanno continuità”.

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino : “Il mercato della Roma? E’ un progetto. Il lavoro di Petrachi andrà giudicato più avanti per i risultati che otterrà”.

Print Friendly, PDF & Email

18 Commenti

  1. Passato il derby,emozionante solo per la voglia di noi tifosi di riprenderci la Romanità, in campo si è vista una squadra debole,checche ne dicano i filo-societari; magari avessero la grinta di Rizzitelli! Una lazietta che non si è riusciti a battere…bha. Continuano le fissazioni di Zorro che continua a non cambiare modulo,che tra l altro non porta frutti. Serve una vera svolta…speriamo. Petrachi continua a fare il “mucchio” insensato (non per i quattrini societari…) e continua a prendere scarti e doppioni . Speriamo che la fine abbia inizio. P.V.

  2. bomber, Under è alla 4a presenza dopo mesi di infortunio e panca, Kluivert alla 3a. non credo si possa pretendere continuità immediata, così come non la si può pretendere da chi sta sempre nel limbo degli infortuni. perchè chiedere continuità a 2 pischelli, e non ad elementi della rosa tipo Kolarov, Dzeko, Veretout, che hanno altra età e non hanno patito infortuni? magari se lo dici a Kolarov e poi ti incontra ci devi andà a discute? mi sembra sparare a zero su chi non lo merita

  3. sti soldi puntiamoli su un buon centravanti al posto di Kalinic……al momento under offre garazie e in caso subentra florenzi in attesa di Zaniolo

  4. Una rondine non fa primavera. A mio avviso il derby, peraltro confermando gli evidenti limiti offensivi e realizzativi della squadra, è stata la prima partita complessivamente ben giocata dalla Roma di Fonseca. Essere quarti o quinti, a dieci punti dai terzi, a metà stagione, non è un risultato particolarmente lusinghiero, anche perchè la rosa della squadra (che non mi esalta) è però costosa come ingaggi e cartellini. Non sono ancora convinto del valore si Fonseca, vedremo nel giro ne di ritorno.

    • sono d’accordo con te Vincent e continuo a vedere operazioni di mercato alquanto strane, non abbiamo un euro in cassa eppure spendiamo 10 milioni per un giocatore che ha 19 minuti giocati , bohhhh. Per quanto riguarda Fonseca invece trovo che con questi giocatori , e con tutti i vari infortunati, è un vero miracolo stare al 4 posto , speriamo di mantenerlo fino alla fine è il massimo che ci possiamo augurare , pensa che ridimensionamento abbiamo subito !!!! e ci dice pure bene che il Napoli si è suicidato ed il Milan non pervenuto ……che tristezza !

  5. la cessione di florenzi è la cessione più azzeccata degli ultimi dieci anni, checchè ne dica leggeri……..

    • Cucs io non sono d’accordo. La cessione ci puo anche stare ma non a 15M. Lo stiamo svendendo. E sempre un giocatore della nazionale italiana. Ha solo 28 anni ed ha dato tanto alla Roma. A me dispiace tantissimo vederlo partire.
      Per Fonseca non e un titolare, e ci puo stare, ma per il prossimo allenatore? Ricordiamoci che un allenatore alla Roma ultimamente non dura piu di due anni circa.
      Cmq Forza Roma

  6. Florenzi via? Bene un capitano senza la cattiveria negli occhi non è un capitano… In panchina, o titolare se vinceva ho se perdeva x lui era tutto normale mai con la faccia inca**ata.. Ricordo ancora il derby straperso e lui che usciva scherzando con gli avversari… Va bene essere Romano ma non si è mai avvicinato al temperamento di De rossi e Totti… Poi se si vuol discutere sui pochi 15 milioni allora è un altro discorso… FORZA ROMA

  7. La Roma finora tiene il quarto posto con i denti, ma ci dà dentro solo in presenza di grandi stimoli perché contro le medie-piccole si ammoscia troppo facilmente. Il problema principale -mi fa impazzire il fatto che Petrachi faccia finta di niente e che nessun giornalista romano glie lo chieda a brutto muso- è che la fase d’attacco è drammaticamente carente. Vi pare competitiva per la zona Champions una squadra in cui se non segna Dzeko (che pure ha i suoi limiti di continuità, agilità e cattiveria in area di rigore), non segna nessuno!?!?

  8. Franco Melli non perde occasione per stare zitto e pensa al Sassuolo. Ricordo male ma non ho letto un suo commento sulla sua Lazio del derby
    grazie
    Franco

Comments are closed.