Martedì 31 agosto. Ultimo giorno di calciomercato. A Roma ci si sveglia con l’ipotesi Borriello ancora in piedi e con la speranza, sempre viva, di poter arrivare a Behrami. Contemporaneamente, si cerca di mettere a punto gli ultimi movimenti in uscita, in particolare quelli legati a Doni, Cicinho e J. Baptista:  si riuscirà a piazzarli o si punterà sul reintegro in rosa?
BORRIELLO – E’ stato un pomeriggio di passione in casa Roma. Ieri la Juventus sembrava avere in mano Marco Borriello, ma la Roma continuava a sperare. Forse sapeva che l’attaccante si era preso una notte per pensare. Così stamane è partito il forcing, anche se, all’ora di pranzo sembrava esserci l’inserimento del Liverpool nella trattativa. La Roma ha puntato sulla voglia del calciatore di giocare in Champions League e, mentre l’attaccante spiegava di voler essere ceduto a titolo definitivo, Marotta, uscendo dalla sede del Milan, dichiarava che la Juventus si tirava fuori dalla trattativa. La Roma, scalzato anche il Liverpool, rimaneva quindi da sola nella corsa all’attaccante. Così si tentava il tutto per tutto: l’ok da Unicredit per l’acquisto. Infine, la corsa di Pradé verso via Turati dove erano presenti anche Borriello ed il suo procuratore Cavalleri, intervenuto in esclusiva a Romanews.eu, e poi, l’ufficialità. Marco Borriello è un calciatore della Roma. Arriva con la formula del prestito gratuito. Il riscatto è fissato a 10 mln di euro. Il calciatore esprime subito la sua soddisfazione dichiarando: “La Roma è svolta importante per la mia carriera”. Pradè più tardi confida, prima a Sky Sport e poi a Roma Channel,  che l’acquisto è stato voluto fortemente dal Rosella Sensi.
 
MERCATO IN USCITA – Barusso passa al Livorno, mentre Pit è un nuovo giocatore del Rapid Bucarest. Sfuma il passaggio di Loria al Torino, così come quello di Doni al Fulham, dopo il rifiuto del portiere al West Ham, trattativa, questa, che avrebbe potuto portare Behrami in giallorosso Lo svizzerò dice quindi addio al ritorno nella Capitale dopo l’esperienza laziale. Restano a Roma anche Cicinho e J. Baptista, che era stato cercato dal Genoa. Secondo le dichiarazioni di Preziosi il calciatore voleva un contratto triennale, che i liguri non erano in grado di offrirgli.
 
IL CAMPO – Intanto, alle 17:00 la squadra giallorossa (nazionali esclusi) si ritrovava al ‘Fulvio Bernardini’ per iniziare la preparazione in vista del prossimo impegno di campionato: la trasferta di Cagliari del prossimo 11 settembre (ore 20,45). Pizarro era in gruppo, mentre Totti ha svolto lavoro differenziato in palestra; Juan, invece, ha corso lungo il perimetro del campo. Assenti J. Sergio, Perrotta, Doni e J. Baptista.
 
QUESTIONE SOCIETARIA – Non cala l’attenzione attorno alla questione ‘cessione Roma’. Rotschild, advisor scelto da Unicredit, sta analizzando le manifestazioni d’interesse; si parla di una società facente capo ad un gruppo multinazionale che si sarebbe fatta avanti. Il 10 settembre è previsto il 1° summit in cui Rotschild riferirà ad Unicredit a pproposito dei contatti presi; Rosella Sensi sarà informata dall’istituto di credito circa eventuali sviluppi.
 
C. F.
 
 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here