romanews-roma-lazio-napoli-manuel-lazzari-lorenzo-insigne
Foto Getty

ROMA LAZIO, L’AVVERSARIA DERBY – La Roma si mette subito alle spalle la brutta sconfitta incassata in Coppa Italia contro la Juventus. Un’eliminazione che brucia ancora, ma che non dovrà distogliere l’attenzione dei giallorossi dall’imminente match di campionato contro la Lazio. Un derby come sempre ricco di emozioni e di insidie, contro una squadra che non sa più perdere in Serie A. Fonseca cercherà di nuovo di invertire la rotta, caricando i suoi in vista di una sfida che vale sempre molto di più dei soliti tre punti. La gara andrà in scena domenica alle 18.00 allo Stadio Olimpico.

Prossimi impegni
Roma-Lazio (21° turno di Serie A, 26 gennaio ore 18.00, Stadio Olimpico)
Lazio-Spal (22° turno di Serie A, 2 febbraio ore 15.00, Stadio Olimpico)
Lazio-Verona (17° turno di Serie A, 5 febbraio ore 20.45, Stadio Olimpico)
Parma-Lazio (23° turno di Serie A, 9 febbraio ore 18.00, Stadio Ennio Tardini)

Roma-Lazio, come arriva al derby la squadra di Inzaghi

L’ultima giornata di campionato ha visto la Lazio impegnata contro la Sampdoria. La squadra di Inzaghi dilaga contro gli uomini di Ranieri: il risultato finale all’Olimpico è di 5-1. Tripletta per Immobile che va a segno due volte dal dischetto, in gol anche Caicedo e Quissanga. Non serve la rete siglata al 70′ da Linetty. L’undicesima vittoria consecutiva in campionato porta i biancocelesti a 45 punti, due in meno rispetto all’Inter seconda in classifica e con ancora una partita da recuperare. Meno fortunata invece l’avventura della Lazio in Coppa Italia, conclusasi questa settimana dopo la sconfitta incassata al San Paolo contro il Napoli per 1-0. La squadra di Inzaghi non è riuscita a rispondere al gol di Insigne, arrivato dopo soli due minuti dal fischio d’inizio.

Punti di forza e debolezze

La Lazio ha finora conquistato 14 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte in campionato, ha realizzato 46 gol e ne ha subiti 18. La squadra di Inzaghi vanta la seconda miglior difesa e il secondo miglior attacco della Serie A, rispettivamente dopo Atalanta e Inter. La vena offensiva della Lazio viene confermata anche da un altro dato: è la terza squadra per numero di tiri effettuati (248 di cui 152 in porta). I biancocelesti hanno ingranato la marcia e e non si fermano: quella arrivata contro il Brescia è l’undicesima vittoria consecutiva in campionato. In casa la squadra di Inzaghi non è mai stata battuta: all’Olimpico sono arrivate 8 vittorie e 2 pareggi. Solo la Juventus ha un rendimento migliore all’Allianz Stadium. Numeri meno positivi in trasferta: 6 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte. Un’occhiata al cronometro rivela che la maggior parte dei gol realizzati dai biancocelesti è arrivata tra il 75′ e il 90′, mentre il 50% delle reti subite è arrivato tra il 15′ e il 30′.

Ciro Immobile è il miglior marcatore della Lazio e della Serie A con 23 gol segnati in 19 partite. Seguono Correa (6) e Caicedo (5). L’attaccante biancoceleste guida anche la classifica della Scarpa d’Oro, davanti a Werner e Lewandowski, entrambi a quota 20 gol. Luis Alberto è invece il giocatore biancoceleste ad aver servito più assist finora (11). E’ primo nella classifica degli assist man della Serie A, davanti a Pellegrini (7). Acerbi è il giocatore della Lazio che corre di più, con una media di 10,7 km percorsi a partita. Immobile è primo anche per numero di occasioni da gol create (50) e tiri effettuati (63). Quest’anno la squadra di Inzaghi vanta anche un altro particolare primato: è prima per numero di rigori a favore in Serie A (10).

Roma-Lazio, le scelte di Inzaghi per il derby

Il modulo più usato dalla Lazio di Inzaghi è il 3-5-2, a volte trasformato in un 3-5-1-1. Per la sfida contro la Roma, il tecnico dovrà fare a meno di Jordan Lukaku, Marusic e Cataldi. Recuperati invece due giocatori fondamentali per i biancocelesti: Luis Alberto e Correa, tornati da poco ad allenarsi con il resto della squadra. Domenica tra i pali ci sarà Strakosha, con Patric, Acerbi e Radu a completare il reparto difensivo. A centrocampo spazio invece a Lazzari, Milinkovic, Lucas Leiva, Luis Alberto e Lulic. In attacco torna la coppia formata da Correa e Immobile.

La probabile formazione

LAZIO (3-5-2): 1 Strakosha; 4 Patric, 33 Acerbi, 26 Radu; 29 Lazzari, 21 Milinkovic, 6 Lucas Leiva, 10 Luis Alberto, 19 Lulic; 11 Correa, 17 Immobile.
A disp.: 24 Proto, 23 Guerrieri, 15 Bastos, 93 Vavro, 3 Luiz Felipe, 48 J. Silva, 11 Correa, 7 Berisha, 22 Jony, 28 A. Anderson, 49 J. Silva, 8 D. Anderson, 20 Caicedo.
All.: Simone Inzaghi.

BALLOTTAGGI: -.
INDISPONIBILI: J. Lukaku (infortunio al ginocchio), Marusic (problema al quadricipite), Cataldi (problema al polpaccio).
IN DUBBIO: -.
SQUALIFICATI: -.
DIFFIDATI: Acerbi, Cataldi, Radu.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Io giocherei con Santon e Spinazzola bassi e Florenzi e Kolarov alti, tre dietro con Fazio, Pellegrini e Veretout al centro e Dzeko e Kluivert di punta.

Comments are closed.