AVVERSARIA FIORENTINA – Dopo la vittoria del derby, la rincorsa della Roma verso il quarto posto prosegue sulla strada che porta a Firenze. I giallorossi infatti, saranno impegnati nel primo anticipo della domenica all’ “Artemio Franchi”, dove ad attenderli ci sarà la Fiorentina dell’ex Sinisa Mihajlovic. I viola, dopo un inzio difficile, sembrano riusciti a risollevare le sorti della stagione. Nel girone di ritorno infatti, il club toscano ha perso solo in casa della Lazio (2-0 il risultato finale), ottenendo nei restanti match cinque pareggi e quattro vittorie. Se dal punto di vista realizzativo i risultati non sono stati finora esaltanti (solo in cinque occasioni hanno segnato più di un gol), gli uomini di Mihajlovic possono contare su un’ottima tenuta difensiva: la retroguardia viola è la quarta meno battuta di questo campionato.

QUI FIRENZE – Nella conferenza stampa tenutasi ieri, il difensore viola Alessandro Gamberini, ha parlato della sfida di domenica: “La sfida con la Roma vale tanto. Non solo per la grande rivalità con la Roma ma anche perchè possiamo ancora salire in classifica con la possibilità di ottenere un piazzamento per l’Europa“. La gara con i giallorossi potrebbe essere cruciale per riportare calore in una tifoseria disamorata per i risulati altalenanti di questa stagione: “In questi giorni ci siamo detti che possiamo far tornare l’entusiasmo anche tra i tifosi vincendo domenica”. Il calcio d’inizio sarà fischiato alle 12.30, un orario problematico per Gamberini: “A livello personale giocare alle 12.30 non mi piace, faccio fatica con l’alimentazione. Non è facile mangiare la pasta per colazione. Durante il riscaldamento l’ultima volta a Palermo ho avuto un po’ di problemi di digestione”. Nella partita di domenica si potrebbe assistere ad una sfida nella sfida, quella tra i numeri dieci delle due squadra, Francesco Totti e Adrian Mutu: “Sono dei campioni a livello assoluto. Li metto tra i primi cinque o sei al mondo. Sono due trascinatori con caratteristiche diverse. Mutu è pericoloso in velocità e quando ti punta. Totti è più pericoloso in area di rigore o quando sa mettere i palloni per i compagni”. Infine la gara con i giallorossi rievoca un dolce ricordo nel difensore viola: il suo ultimo gol in serie A, messo a segno quattro anni fa: “La priorità di un difensore è quella di difendere, però anche fare un gol fa piacere. Speriamo… però non ne faccio un problema”.

TATTICA –
Nell’allenamento odierno, Sinisa Mihajlovic ha potuto contare sul gruppo al completo, se si escludono i degenti di lungo corso Frey, Jovetic e Kroldrup. Per i viola, pranzo verso le dieci del mattino per abituarsi all’orario del fischio d’inizio della gara di domenica. Dopo il pasto, la squadra di Mihajlovic si è riunita in sala video per studiare le mosse degli uomini di Montella. Per quanto riguarda il lavoro sul campo, alla fase di riscaldamento (con e senza palla) è seguito del lavoro tattico e prove sulle situazioni di gioco. Quindi partitella in famiglia e conclusioni dal limite dell’area. Il tecnico serbo contro i giallorossi, potrà disporre di diverse opzioni. In particolare a centrocampo, dove Donadel e Vargas si giocano una maglia da titolare. Qualora dovesse spuntarla il peruviano, Montolivo agirebbe come mediano davanti alla difesa nel centrocampo “a tre”. Il 4-3-1-2 che scenderà sul campo del “Franchi” dovrebbe essere quindi formato da: Boruc tra i pali; Comotto, Gamberini, Natali e Pasqual in difesa. Behrami, Montolivo e Vargas a centrocampo, infine Santana trequartista alle spalle del tandem offensivo Mutu-Gilardino

ACF FIORENTINA

Portieri
1  Sèbastien Frey (NAZ.FRA)
84 Artur Boruc (NAZ.POL)
35 Vlada Avramov (SER)
89 – Norberto Murara Neto (BRA)

Difensori
25 Gianluca Comotto (ITA)
29 Lorenzo De Silvestri (ITA)
5 Alessandro Gamberini (ITA)
23 Manuel Pasqual (ITA)
2 Per Krøldrup (DAN)
14 Cesare Natali (ITA)
30 Nikola Gulan (SER)
31 Michele Camporese (ITA)

Centrocampisti
4  Marco Donadel (ITA)
32 Marco Marchionni (ITA)
18 Riccardo Montolivo (ITA) (C)
7 Mario Alberto Santana (ARG)
6 Jaun Manuel Vargas (Naz. PER)
24 Alessio Cerci (ITA)
21 Gaetano D’Agostino (ITA)
85 Valon Behrami (NAZ. SVI)

Attaccanti
11 Alberto Gilardino (ITA)
8  Stevan Jovetic (Mon)
10 Adrian Mutu (RoM)
9 Khouma el Babacar (SEN)
22  Adem Ljajic (SER)

ALLENATORE: Sinisa Mihajlovic (SER)

Probabile formazione: 4-3-1-2
Boruc; Comotto, Gamberini, Natali, Pasqual; Beharmi, Montolivo, Vargas; Santana; Mutu, Gilardino

Giacomo Capellini

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here