L’AVVERSARIA, LA LAZIO –Ancora scossa dalle polemiche nate dall’eliminazione dalla Champions League avvenuta per mano dello Shakhtar, la Roma si avvicina al terzo derby stagionale (domenica, ore 15.00, arbitra Tagliavento). Una stracittadina che avrà il sapore dell’Europa che conta: in gioco infatti c’è uno dei posti utili per la partecipazione alla prossima edizione della massima competizione continentale. Dopo le quattro vittorie consecutive targate Ranieri, è la volta di Montella che si appresta ad affrontare il primo derby da allenatore della Roma. Gli uomini di Reja sono reduci dal successo casalingo ottenuto con il Palermo grazie alla doppietta di Sculli (costretto ad abbandonare anzitempo il campo a causa di una misteriosa allergia) e mai come negli ultimi anni sono protagonisti di un campionato di livello, vissuto stabilmente nelle zone alte della classifica. La Roma, d’altro canto, è quasi costretta a vincere per non perdere definitivamente il treno che porta verso l’Europa. Le premesse per un derby scoppiettante ci sono tutte

QUI FORMELLO – Reja però dovrà sciogliere molti dubbi riguardo la formazione da mandare in campo, a causa dei tanti infortuni che hanno colpito la sua squadra durante la settimana. Il primo rebus riguarda Dias. Sul possibile impiego del brasiliano si è espresso il medico sociale della Lazio, Stefano Salvatori: “La decisione sarà presa con il mister e il giocatore, ma se non sarà al 100% non lo rischieremo di certo, anche se è comunque giusto dare delle speranze al calciatore, così da farlo lavorare nel migliore dei modi per tentare il recupero. Valuteremo giorno dopo giorno”. Anche Mauri non è al meglio, ma sul recupero del centrocampista lombardo, Salvatori è più ottimista: “Oggi (ierin.d.r)  ha lavorato con Luigi Febbrari, il preparatore atletico. Nella giornata di ieri, era stato tenuto a riposo per precauzione. Per lui e Brocchi, scanso nuove ricadute, non  ci saranno problemi per domenica.” Chi sicuramente non sarà della partita è Tommaso Rocchi, vittima di un nuovo infortunio (stiramento del collaterale del ginocchio sinistro): “Sono cose che possono accedere, dispiace davvero molto, nei prossimi giorni valuteremo le sue condizioni”. Quindi il medico laziale si sofferma sull’allergia che ha messo ko Sculli in occasione della gara con il Palermo: “Sta bene. Domenica ci sarà, anche se il fattore allergico non è ancora stato determinato con certezza”. Nel frattempo Hernanes suona la carica: “Negli ultimi due incontri con la Roma, abbiamo giocato bene, perdendo. Staremo attenti, per fare in modo che certi errori non si ripetano. Spero che la Lazio domenica, scenda in campo unita, per regalare ai tifosi una giornata meravigliosa”

TATTICA –
Nell’allenamento di ieri, gli uomini di Reja hanno disputato un’amichevole con la Primavera biancoceleste (2-0 il risultato finale con reti di Sculli e Hernanes). Mauri e Brocchi hanno lavorato a parte, mentre Dias ha effettuato solamente una seduta fisioterapica. Il recupero del centrale difensivo brasiliano (senza dubbio il miglior giocatore della retroguardia laziale), sarà deciso all’ultimo momento. Maggiori chance invece di vedere in campo i due centrocampisti. In particolare è Brocchi quello più vicino alla via del recupero. Le due squadre si affronteranno con moduli speculari: l’allenatore della Lazio infatti dovrebbe proporre il 4-2-3-1. Muslera quindi sarà il portiere titolare. La linea difensiva sarà composta da Lichtsteiner, Biava, Stendardo e Radu; i due mediani saranno Ledesma e Matuzalem mentre Sculli, Hernanes e Zarate agiranno dietro l’unica punta, Floccari.


S.S Lazio

Portieri
1   Albano Benjamin Bizzarri (ARG)
86 Fernando Nestor Muslera (NAZ.URU)
12 Tommaso Berni (ITA)

Difensori
3   Andre’ Dias Goncalves (BRA)
20 Giuseppe Biava (ITA)
14 Javier Garrido (SPA)
5   Lionel Sebastian Scaloni (ARG)
39 Luis Pedro Cavanda (ANG)
21 Mobido Diakite (FRA)
79 Riccardo Bonetto (ITA)
26 Stefan Daniel Radu (ROM)
2   Stephan Lichtsteiner (NAZ.SVI)
13 Guglielmo Stendardo (ITA)

Centrocampisti

15 Alvaro Rafael Gonzalez Luengo (URU)
8   Anderson Hernanes De Carvalho Viana Lima (NAZ.BRA)
24 Christian Ledesma (NAZ.ITA)
68 Christian Manfredini (ITA)
32 Cristian Brocchi (ITA)
11 Francelino Matuzalem (BRA)
55 Lucas Alberto Correa (ARG)
23 Mark Bresciano (NAZ.AUS)
27 Mourad Meghni (FRA)
6   Stefano Mauri (NAZ.ITA)

Attaccanti
7 Gonzalo Barreto Mastropierro (URU)
18 Libor Kozak (REP.CEC)
10 Mauro Zarate (ARG)
17 Pasquale Foggia (ITA)
22 Sergio Floccari (ITA)
81 Simone Del Nero (ITA)
9 Tommaso Rocchi (ITA)

Allenatore: Edoardo Reja (ITA)

Probabile formazione: (4-2-3-1)
Muslera; Lichtsteiner, Biava, Dias, Radu; Ledesma, Matuzalem; Sculli, Hernanes, Zarate; Floccari

G.C

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here