(Foto Getty Images)

Pubblicato il 21 settembre

La Romafa ritorno all’Olimpico dopo il pareggio del “Meazza” con l’Inter. I giallorossi di Luis Enrique, giovedi (ore 20.45) ospiteranno il Siena nella posticipo del quarto turno del campionato di serie A. I bianconeri sono reduci dalla sconfitta subita in casa con la Juventus di Conte e, con un punto collezionato, occupano la stessa posizione di classifica della Roma.

QUI SIENA – “Giochiamo in un grande stadio contro una squadra fortissima, che per me sarà la vera rivelazione del campionato, perché può mettere tutti in difficoltà per la qualità del possesso palla e l’ampiezza che riesce a dare al campo”. Il tecnico del Siena, Giuseppe Sannino, fotografa così il match di domani. L’allenatore bianconero prosegue: “Andiamo a Roma con grande rispetto sapendo di giocare contro campioni veri, ma per noi affrontarli deve essere un motivo di orgoglio e uno stimolo in più per far contenti i nostri tifosi”. L’allergia al gol sembra aver colpito entrambe le squadre (1 gol per parte in questo campionato);  Sannino fornisce la sua versione sulla scarsa vena realizzativa dei suoi: “Abbiamo ancora ampi margini di miglioramento, questo però non significa che devono crescere solo i nostri due attaccanti ma tutta la squadra. Il nostro problema è riuscire ad accompagnare con più uomini la fase offensiva, partecipando tutti a ogni azione. Nella ripresa con la Juventus, dopo un ottimo primo tempo, il nostro problema è stato proprio questo: ci siamo sfilacciati, non abbiamo più giocato compatti”. Lo aveva annunciato a caldo dopo la sconfitta della Juventus, e anche nella conferenza stampa di presentazione della gara con la Roma, il tecnico bianconero conferma che la sua squadra potrebbe cambiare volto con i giallorossi:” Ho molti uomini a disposizione ed è giusto che tutti abbiano la possibilità di dimostrare in campo quello che valgono. E poi devo guardare il calendario: torneremo da Roma in piena notte, venerdì non so cosa potremo fare e sabato saremo già in ritiro prima della partita con il Lecce. Al 90 per cento guardo a Roma, ma per un 10 per cento penso anche al Lecce”.

TATTICA – Con il gruppo interamente a disposizione (recuperato anche Reginaldo), il tecnico bianconero potrà contare su un’ampia rosa di scelte: i principali cambiamenti però dovrebbero essere circoscritti al centrocampo e all’attacco. Infatti confermati il portiere ( Brkic) e il quartetto difensivo (Vitiello, Rossettini, Terzi e Del Grosso), in mediana Bolzoni dovrebbe prendere il posto di Gazzi (aumentano anche le chance di Vergassola) a fianco dell’ex giallorosso D’Agostino, mentre le corsie esterne saranno nuovamente occupate da Mannini e Brienza. Il tandem offensivo infine, dovrebbe essere formato da Calaiò (tuttavia non si possono escludere sorprese dell’ultimo minuto) e Larrondo, alla prima gara da titolare.

A.C SIENA

Portieri
1 Zeljko BRKIC (SER)
12 Simone FARELLI (ITA)
25 Gianluca PEGOLO (ITA)

Difensori
33 Gabriele ANGELLA (ITA)
15 Nicola BELMONTE (ITA)
80 Matteo CONTINI (ITA)
3 Cristiano DEL GROSSO (ITA)
27 Milan MILANOVIC (SER)
26 Emanuele PESOLI (ITA)
13 Luca ROSSETTINI (ITA)
21 Andrea ROSSI (ITA)
19 Claudio TERZI (ITA)
2 Roberto VITIELLO (ITA)

Centrocampisti
20 Joel ACOSTA (ARG)
6 Mariano De Almeyda ANGELO (BRA)
36 Francesco BOLZONI (ITA)
10 Gaetano D’AGOSTINO (ITA)
14 Alessandro GAZZI (ITA)
17 Paolo GROSSI (ITA)
70 Daniele MANNINI (ITA)
77 Alessio SESTU (ITA)
7 Gennaro TROIANIELLO (ITA)
8 Simone VERGASSOLA (ITA)

Attaccanti
23 Franco BRIENZA (ITA)
11 Emanuele CALAIO’ (ITA)
22 Mattia DESTRO (ITA)
18 Pablo Andrés GONZALEZ (ARG)
9 Marcelo Alejandro LARRONDO (ARG)
83 Ferreira da Silva REGINALDO (BRA)

Altri giocatori tesserati
Paul Constantin CODREA
Mihail Aleksandrov IVANOV
Francesco PARRAVICINI

ALLENATORE: Giuseppe Sannino (ITA)

Probabile formazione: 4-4-2
Brkic; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Mannini, Bolzoni, D’Agostino, Brienza; Calaio’, Larrondo

G.C

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here