(Foto Getty Images)

L’AVVERSARIA  – Dopo aver incassato un punto dal “mini match” in casa del Catania, la rincorsa della Roma alle zone nobili della classifica prosegue lontano dalla Capitale: i giallorossi infatti lunedì faranno visita al Siena di Sannino. I due club sono in attesa di conoscere l’orario del calcio d’inizio della gara, attualmente in programma alle 20.45, ma che potrebbe essere anticipato alle 15.00 dello stesso giorno a causa dell’ondata di maltempo che sta colpendo la penisola in queste ore. I bianconeri arrivano alla sfida forti di due risultati consecutivi: il pareggio (a reti inviolate) strappato in campionato in casa della Juventus e l’importante vittoria ottenuta giovedì con il Napoli (2-1 il risultato finale) nella semifinale d’andata di Coppa Italia.

BRIENZA: “NON SARA’ LA ROMA DELL’ANDATA” –  Franco Brienza, nella conferenza stampa odierna, è ripartito proprio dalla gara con gli azzurri per spiegare il buon momento vissuto dalla sua squadra: “E’ stato un grande risultato anche se resta un pizzico di rammarico per quel gol subìto nei minuti finali. La qualificazione è ancora aperta, noi ci siamo e vogliamo giocarcerla: il campionato resta il nostro obiettivo principale, ma la Coppa finora ci ha comunque portato grandi soddisfazioni”. Ma non c’è tempo di assaporare la vittoria, in quanto lunedì al Franchi arriverà la Roma di Luis Enrique che secondo l’attaccante, sarà ben diversa da quella che non andò oltre il pareggio nel match d’andata: “Dobbiamo farci trovare subito pronti anche perché giochiamo contro una grande squadra che sta molto bene. Sicuramente non sarà la Roma dell’andata”. Il giocatore è uno dei cardini del 4-4-2 di Sannino, che lo ha reinventato nel ruolo di esterno sinistro di centrocampo: “Con il mister ho un rapporto molto stretto, abbiamo imparato a conoscerci in questi mesi. Non pensavo di potermi sacrificare così in questo ruolo, gioco più per la squadra che per me. Magari mi manca il gol, ma sono contento di come stanno andando le cose”. Il maltempo potrebbe condizionare l’orario del calcio d’inizio inizialmente previsto per le 20.45 di lunedì: “E’ vero che questi spostamenti possono condizionare il torneo ma è sempre meglio spostare una partita che giocare in condizioni proibitive, con il rischio di infortuni e il condizionamento certo dello spettacolo. Giocare a -5 non sarà il massimo, ma dal freddo in qualche modo ci si può coprire”.

TATTICA – Allenamento pomeridiano per gli uomini di Sannino, che hanno disputato una partitella contro la formazione Berretti. Le marcature hanno portato la firma di Giorgi, Brienza, Grossi e Gonzalez. Durante lo svolgimento dell’amichevole con i giovani bianconeri, una parte del gruppo ha svolto esercizi atletici, mentre Brkic e Bolzoni hanno proseguito il lavoro differenziato. Domani pomeriggio la seduta di rifinitura che si svolgerà a porte chiuse.

G.C

A.C SIENA

Portieri
1 Zeljko BRKIC (SER)
12 Simone FARELLI (ITA)
25 Gianluca PEGOLO (ITA)

Difensori
15 Nicola BELMONTE (ITA)
80 Matteo CONTINI (ITA)
3 Cristiano DEL GROSSO (ITA)
26 Emanuele PESOLI (ITA)
13 Luca ROSSETTINI (ITA)
21 Andrea ROSSI (ITA)
19 Claudio TERZI (ITA)
2 Roberto VITIELLO (ITA)

Centrocampisti
20 Joel ACOSTA (ARG)
6 Mariano De Almeyda ANGELO (BRA)
36 Francesco BOLZONI (ITA)
5 Paul Constanti CODREA (ROM)
10 Gaetano D’AGOSTINO (ITA)
14 Alessandro GAZZI (ITA)
7 Luigi GIORGI (ITA)
17 Paolo GROSSI (ITA)
70 Daniele MANNINI (ITA)
55 Francesco PARRAVICINI
77 Alessio SESTU (ITA)
8 Simone VERGASSOLA (ITA)

Attaccanti
81 Erjon BOGDANI (ALB)
23 Franco BRIENZA (ITA)
11 Emanuele CALAIO’ (ITA)
22 Mattia DESTRO (ITA)
18 Pablo Andrés GONZALEZ (ARG)
9 Marcelo Alejandro LARRONDO (ARG)
83 Ferreira da Silva REGINALDO (BRA)

Allenatore: Giuseppe Sannino (ITA)

Probabile formazione: 4-4-2
25 Pegolo; 2 Vitiello, 13 Rossettini, 19 Terzi, 3 Del Grosso; 7 Giorgi, 8 Vergassola, 14 Gazzi, 23 Brienza; 22 Destro, 11 Calaiò

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here