(Foto Getty Images)

Pubblicato il 16/12/2011 e aggiornato il 18/12/2011

L’AVVERSARIA – Dopo aver ottenuto un importante pareggio contro la Juventus capolista, la Roma è attesa da un altro, fondamentale, banco di prova di questa stagione. Domenica infatti, i giallorossi affronteranno il Napoli di Walter Mazzarri allo stadio San Paolo nel match valevole per la 16a giornata del campionato di serie A. I partenopei sono reduci dalla partita disputata sul sintentico di Novara, dove grazie al gol segnato allo scadere da Dzemaili (1-1 il risultato finale), sono riusciti a centrare il pareggio che gli permette di occupare il quinto posto della graduatoria della massima serie con 21 punti.

MAZZARRI: “AFFRONTIAMO UNA GRANDE SQUADRA” – “Quella con la Roma sarà una partita importante come le altre, né più né meno“. Queste le parole del tecnico del Napoli, Walter Mazzarri, nella conferenza stampa di presentazione del match di questa sera. Il tecnico azzurro ha parole di stima per gli avversari giallorossi: “La Roma è una squadra forte, ha investito tanto sui giovani, ma che sono anche campioni. Il nuovo allenatore lo stimo perché mi piace il fatto che avanti con le sue idee per cercare di dare gioco alla sua squadra”. Il tecnico azzurro mette in guardia i suoi uomini ma suona la carica: “Verranno qui a fare la loro partita e noi faremo la nostra. E’ una partita importante perché la giochiamo in casa e noi abbiamo dimostrato di poter battere tutte le squadre, anche in Europa. Ma siamo consapevoli che affrontiamo una grande squadra. Io voglio vedere il mio Napoli che gioca al meglio, guardo alla prestazione, se vedo che la squadra si esprime come voglio sono contento, poi certo guardo anche al risultato”

TATTICA – Poche o nulle le sorprese di formazione nell’unidici azzurro che questa sera affronterà la Roma al San Paolo (attesi circa 45.000 spettatori). L’unica sorpresa rispetto al match con il Novara, sarà l’inserimento di Zuniga dal primo minuto. Il colombiano ha superato Dossena nella corsa per l’ultimo posto disponibile e sarà lui ad occupare l’out sinistro.

Giacomo Capellini

S.S.C NAPOLI

Portieri
Morgan De Sanctis (ITA)
Roberto Colombo (ITA)
Antonio Rosati (ITA)

Difensori
Gianluca Grava (ITA)
Ignacio Fideleff (ARG)
Salvatore Aronica (ITA)
Andrea Dossena (ITA)
Hugo Campagnaro (ARG)
Federico Fernández (ARG)
Paolo Cannavaro (ITA)
Leandro Rinaudo (ITA)
Miguel Angel Britos (URU)

Centrocampisti
Jacopo Dezi (ITA)
Marco Donadel (ITA)
Christian Maggio (NAZ.ITA)
Marek Hamšík (NAZ.SLO)
Juan Zúñiga (NAZ.COL)
Mario Santana (ARG)
Blerim Dzemaili (NAZ.SVI)
Walter Gargano (NAZ.URU)
Gökhan Inler (NAZ.SVI)

Attaccanti
Christian Chavez (ARG)
Edinson Cavani (NAZ.URU)
Giuseppe Mascara (ITA)
Ezequiel Lavezzi (NAZ.ARG)
Goran Pandev (NAZ.MAC)
Cristiano Lucarelli (ITA)

Probabile formazione: 3-4-2-1
1 De Sanctis; 14 Campagnaro, 28 Cannavaro, 6 Aronica; 11 Maggio, 88 Inler, 23 Gargano, 18  Zuniga; 17 Hamsik, 22 Lavezzi, 7 Cavani

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here