romanews-atalanta-roma-carles-perez
Foto Getty

ROMA GENT CRONACA – La Roma ritrova la vittoria. Ma non senza fatica. L’andata dei sedicesimi di finale di Europa League se la aggiudica la squadra di Fonseca che trova il successo per 1-0 contro il Gent allo Stadio Olimpico. Il gol romanista lo segna Carles Perez, bravo a sfruttare un assist di Dzeko al 13′ del primo tempo.

BUON AVVIO – Fazio al posto di Mancini accanto a Smalling e Spinazzola sulla destra. Prima da titolare per Carles Perez, sulla trequarti insieme a Pellegrini e Perotti. Queste le scelte di Fonseca che torna al 4-2-3-1, cercando aggressività sin dai primi minuti. L’approccio è quello giusto e i giallorossi hanno subito un’opportunità con Dzeko al 3′ minuto, ma il suo colpo di testa è troppo debole per arrivare in porta. Al 13′ poi arriva il gol: il bosniaco serve un assist delizioso per Carles Perez che, a tu-per-tu, con il portiere avversario non sbaglia. Fonseca può esultare.

IL CALO – Il primo tempo prosegue con un lento e inesorabile calo, con il Gent che prende coraggio. Si rendono pericolosi più volte i belgi: al 27′ con la conclusione di Bezus che termina fuori di poco e poi con Odjidja al 40′ ma il suo tiro termina molto alto. Prova a rispondere al 41′ Carles Perez, ma il suo tiro viene bloccato dalla difesa avversaria.

SECONDO TEMPO: STESSO COPIONE – Nel secondo tempo il copione non cambia: al 51′ la Roma si rende pericolosa su un calcio di punizione, ma è bravo Kaminski a parare sul tiro al volo di Smalling. Dopodiché la Roma scompare e sale il cattedra il Gent che può arrivare più volte al pareggio. Prima con il solito Bezus al 55′ su cui è attento Pau Lopez, poi ancora si esalta lo spagnolo su Odjidja-Ofoe per due volte nell’arco di 2 minuti dal 69′ al 71′. La più grande occasione, però, degli ospiti è al 68′: passaggio in profondità per Depoitre che dentro l’area piccola regala il pallone a Pau Lopez. Fonseca inizia ad operare dei cambi: dentro Santon per Spinazzola al 70′, con l’ex Juve che va dritto negli spogliatoi. Ma la Roma non riesce a rialzarsi. Reparti lunghi, poco sostegno a Dzeko e una difesa che trema a ogni uscita avversaria. Nel finale tre occasioni in un’azione per il raddoppio: prima il portiere si esalta con Kolarov, poi Mkhitaryan – entrato al posto di Pellegrini uscito tra i fischi – non riesce ad imprimere la giusta forza al suo tiro sulla ribattuta. Al 93′ l’arbitro fischia la fine e l’impressione è che la Roma non si sia ritrovata. Ma il successo sì. In Belgio, però, al ritorno tra una settimana servirà molto di più.

Dallo Stadio Olimpico
Spiniello-Matera-Tagliaboschi

Cronaca testuale
Alessandro Tagliaboschi

Roma-Gent, le formazioni ufficiali

ROMA UFFICIALE (4-2-3-1): 13 Pau Lopez; 37 Spinazzola (69′ Santon), 6 Smalling, 20 Fazio, 11 Kolarov; 4 Cristante, 21 Veretout; 31 Carles Perez, 7 Pellegrini (79′ Mkhitaryan), 8 Perotti (81′ Kluivert); 9 Dzeko.
A disp.: 63 Fuzato, 23 Mancini, 17 Under, 19 Kalinic.
All.: Paulo Fonseca.
INDISPONIBILI: Zappacosta (rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro), Zaniolo (rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro), Diawara (lesione al menisco esterno), Mirante (lesione menisco), Pastore (fastidio all’anca), Bruno Peres (fuori lista), Cetin.
SQUALIFICATI: –.
DIFFIDATI: Kluivert, Veretout.

GENT UFFICIALE (4-3-1-2): 1 Kaminski; 23 Lustig, 32 Plastun, 5 Ngadeu-Ngadjui, 15 Mohammadi; 8 Odjidja-Ofoe, 6 Owusu, 24 Kums (90′ Marreh); 9 Bezus (74′ Chakvetadze); 29 Depoitre, 16 J. David.
A disp.: 26 Coosemans, 31 Godeau, 17 Cissé, 13 Kvilitaia, 11 Niangbo.
All.: Jess Thorup.
INDISPONIBILI: 7 Yaremchuk (lesione al tendine d’Achille).
SQUALIFICATI:-.
DIFFIDATI: Nana Asare, Sven Kums, Michael Ngadeu-Ngadjui, Elisha Owusu.

Arbitro: Georgi Kabakov (BUL)
Assistenti arbitrali: Martin Margaritov (BUL), Diyan Valkov (BUL)VAR: Jochem Kamphuis (NED)
Assistente VAR: Bas Nijhuis (NED)
Quarto uomo: Ivaylo Stoyanov (BUL)

Marcatori: 12′ Carles Perez.
Ammoniti: 35′ Bezus (G), 65′ Smalling (R).
Espulsi: –
Note: 28.248 paganti per un incasso totale di 1.012.376,00 €.

Recupero: 1 pt, 3 st.

La cronaca

SECONDO TEMPO

90’+3 – Termina la partita.

90‘ – Cambio per il Gent: fuori Kums, dentro Marreh. Intanto, vengono segnalati tre minuti di recupero.

87‘ – La Roma ha tre occasioni per raddoppiare: Prima Kolarov di testa, poi Mkhitaryan da centro area e ultimo cross ancora dell’armeno che non trova nessuno sul dischetto del rigore.

85‘ – Stava per combinare un pasticcio Pau Lopez! Non trattiene la punizione, poi salva in coppia con Fazio.

82‘ – Terzo e ultimo cambio per Fonseca: dentro Kluivert per Perotti

79‘ – Cambio nella Roma: fuori Pellegrini, dentro Mkhitaryan.

74‘ – Cambio per il Gent: fuori Bezos, dentro Chakvetadze.

71‘ – Carles Perez, il migliore in campo per distacco, decide di mettersi in proprio: serpentina al limite dell’area di rigore, lascia partire la conclusione che, però, viene deviata in angolo!

69‘ – Primo cambio per la Roma: fuori Spinazzola, dentro Santon.

68‘ – Occasione Gent: cross in mezzo per Depoitre, che colpisce in modo debole la palla e Pau Lopez c’è.

65‘ – L’arbitro estrae il secondo giallo della partita ed è per Smalling.

63‘ – Brutto il tiro rasoterra di Perotti che colpisce Dzeko, poi il Gent prova a ripartire in contropiede ma Pau Lopez mette in rimessa laterale il pallone.

61‘ – Ancora Odjidja pericoloso! Il capitano del Gent lascia partire il sinistro dal limite dell’area e Pau Lopez è costretto a salvarsi in angolo.

60‘ – Buona occasione per la Roma: Veretout lancia Carles Perez, cerca di seguire al centro dell’area Pellegrini o Dzeko, ma la difesa avversaria salva.

58‘ – Il Gent continua a spingere a caccia del gol del pareggio: conclusione di Odjidja, para Pau Lopez.

56‘ – Palo di Cristante! Punizione tagliata di Kolarov, il centrocampista ci arriva di testa ma colpisce il legno. Poi il guardalinee alza la bandierina.

55‘ – Ci prova da trenta metri Bezus: Pau Lopez blocca senza problemi.

51‘ – Kolarov batte la punizione mettendo un cross sul secondo palo dove arriva Smalling che prova il tiro al volo: para Kaminski.

50‘ – Punizione da zona pericolosa guadagnata da Dzeko. Kolarov e Pellegrini sul pallone.

45‘ – Inizia il secondo tempo.

PRIMO TEMPO

45’+1 – Termina il primo tempo.

45‘ – Un minuto di recupero.

40‘ – Errore clamoroso della Roma! Smalling e Kolarov sbagliano nel fraseggio, il Gent parte in contropiede ma il destro di Odjidja finisce altissimo.

39‘ – Sugli sviluppi di un corner dalla sinistra, la palla arriva a Kolarov, ma il serbo sbaglia la conclusione.

35‘ – Ammonito Bezus.

34‘ – Applausi per Perez! Lo spagnolo salva un contropiede del Gent e si prende l’ovazione dell’Olimpico.

28‘ – Ancora Gent. Contropiede d fraseggio sulla trequarti: Kums, lanciato verso la porta avversaria, calcia di poco a lato.

27‘ – Ci prova il Gent: Bezus va alla conclusione da fuori area, la palla termina di poco fuori.

23‘ – Dzeko riceve in area un cross dalla trequarti, poi calcia col destro ma la palla finisce alta. Poi l’arbitro fischia fuorigioco.

21‘ – Occasione Gent! Cross in area per Depoitre, ma Fazio e Pau Lopez si salvano e il portiere spagnolo blocca.

19‘ – Buona giocata di Carles Perez sulla destra, poi sul cross di Perotti in area c’è il fallo in attacco di Kolarov.

13‘ – GOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMAAAA!! L’imbucata di Dzeko per l’inserimento di Carles Perez che è freddo e batte il portiere! La squadra di Fonseca è in vantaggio!

3‘ – Cross di Spinazzola deviato, Dzeko appoggia in mezzo di testa dalla sinistra ma nessuno insacca davanti alla porta.

1‘ – Inizia il match.

PREPARTITA

20.26 – Entra in campo la Roma per il riscaldamento.

20.13 – Portieri in campo per il riscaldamento.

20.00 – Ecco anche la panchina giallorossa.

19.45 – Confermata ufficialmente la formazione della Roma.

19.42 – Ecco invece la formazione ufficiale del Gent.

19.38 – Ecco la formazione della Roma secondo Mangiante.

Print Friendly, PDF & Email

14 Commenti

  1. Pensate se la Lazio vince lo scudetto quest’anno. Qualcuno avrebbe da reidire su Lotito? Comunque meglio Lotito di Pallotta decisamente. L’Atalanta merita di tornare in Champions, la Roma spero arrivi almeno in Europa League. Vorrei e spero che Friedkin sia come quelli del City, che spenda ma che spenda bene soprattutto. Friedkin, save us!

  2. Tiene conto della pochezza del centrocampo cercando in Perotti l’ uomo in piu’ .. Perotti e’ bravo ma tanto lento e tanto acciaccato .. capisco pure che si cerchi di recuperare il capitale speso per Cristante che, non sara’ un buon giocatore, ma magari e’ un bravissimo ragazzo e merita qualche chances in piu’ .. idem per Pellegrini e , alla fine, tutto il peso del centrocampo ricadra’ sul baricentrico Veretout che a volte gioca molto bene ma a volte gioca proprio maluccio .. vedremo .. non so che dire .. la coperta e’ cortissima e per fare una formazione adeguata dovremmo poter giocare in 13 + l’ arbitro .. ma a noi questo non e’ consentito .. ad altri, si .

  3. A coloro che si chiedono il perché di kolarov panchinaro nelle ultime partite: guardatevi i 45 minuti di questa partita e capirete perché.

  4. Il gent in Italia giocherebbe in lega pro
    Un goal fortunoso (su loro errore), per il resto zero tiri, ma in compenso pau lopez ha dovuto fare 3 parate
    Coooooomplimenti. Sarà durissima arrivare al 90esimo

  5. Nun se po commenta sto primo tempo! Ci troviamo a due metri dall’area loro..e che famo…la passiamo al portiere (spinazzola) per uscire dalla ns area ci impieghiamo 15 minuti! Onghi passaggio laterale rischiamo la ripartenza!nun se po gioca’ cosi’! Perotti a destra! Mamma mia! Cristante in mediana e’ una bestemmia! Per non parlare di Pellegrini nun je da un pallore al poro Dzeko manco morto! Mo spengo e vado a vede’ piazza pulita!!!

  6. Squadra inguardabile non sarà in grado di superare il turno neanche vincendo stasera. Con il Lecce toccheremo l’apice della vergogna.

  7. Salvo solo Perez !!!
    Pau Lopez è Un clown???
    Squadra inguardabile con una squadra da serie B!
    Sono preoccupato, Fonseca inadeguato, vada via

  8. Lo schifo torale. L’unico che gioca a calcio e si diverte(come dovrebbe essere) e’ Perez. Il resto sono solo bruttissime comparse che sembrano scese in campo per pagare penitenza. Cambiate lavoro!

  9. N’accozzaglia di mummie. Una squadraccia inguardabile.
    La roma è un cadavere e le sue partite peggio di un film horror….da Catacombe.

  10. snobbare la roma di pallotta. ieri nemmeno ho acceso la Tv. fino a che c’è questa banda di dilettanti, salvezza raggiunta, non esiste che io sprechi tempo e fegato.

Comments are closed.