romanews-roma-parma-veretout-darmian-gol
Foto Tedeschi

ROMA PARMA LA CRONACA – La Roma torna a sorridere in campionato e lo fa con una vittoria in rimonta. La squadra allenata da Paulo Fonseca, dopo le tre sconfitte di fila, torna in campo con il 3-4-2-1 e con una novità nella linea della difesa: Bryan Cristante. Il calciatore, che è stato chiamato a sostituire l’infortunato Smalling, si è adattato al nuovo ruolo ed è stato messo subito in difficoltà dopo pochi minuti di gioco. Dopo circa 10 minuti stende Cornelius in area di rigore e regala il penalty agli uomini di D’Aversa che viene poi trasformato da Juraj Kucka. La Roma però non si abbatte e continua ad attaccare sfruttando bene le corsie laterali. Pellegrini colpisce il palo con un bel tiro da fuori area e a al 40’ ci pensa ancora Mkhitaryan a rimettere ogni cosa a posto. L’armeno riceve un bel pallone da Bruno Peres e realizza l’1-1. La squadra di Fonseca rientra in campo nel secondo tempo con la stessa voglia di trovare il gol con cui l’aveva lasciato dopo i primi 45′. Passano 16 minuti e ci riesce con Veretout che con un tiro potente da fuori area batte Sepe. Nel finale i giallorossi si lasciano un po’ andare e subiscono la fase offensiva del Parma, ma ad andare nuovamente vicina al gol è sempre la Roma. Gonzalo Villar spreca due ottime occasioni, sbagliando entrambe le volte a pochi centimetri dal portiere. Lo spagnolo si è lasciato ipnotizzare e ha fallito le due possibilità di trovare il suo primo gol in Serie A. Fonseca adesso può di nuovo sorridere, la sua squadra ha ritrovato la vittoria e il quinto posto riuscendo a respingere le avanzate in classifica di Milan e Napoli.

Cronaca testuale
Daniele Furii

Roma-Parma, le formazioni ufficiali

UFFICIALE ROMA (3-4-2-1): 13 Pau Lopez; 23 Mancini, 4 Cristante, 41 Ibanez; 33 Bruno Peres (66′ Kolarov), 21 Veretout, 41 Diawara (81′ Villar), 37 Spinazzola; 77 Mkhitaryan, 7 Pellegrini (81′ Carles Pérez); 9 Dzeko.
A disp.: 83 Mirante, 15 Cetin, 2 Zappacosta, 11 Kolarov, 14 Villar, 20 Fazio, 27 Pastore, 22 Zaniolo, 17 Under, 31 Carles Pérez, 8 Perotti, 19 Kalinic.
All.: Paulo Fonseca.

INDISPONIBILI: Smalling (problema muscolare all’adduttore), Santon (problema al polpaccio)
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Dzeko, Kluivert, Santon, Cristante, Mkhitaryan.

UFFICIALE PARMA (4-3-3): 1 Sepe; 36 Darmian, 2 Iacoponi, 22 Alves, 97 Pezzella; 10 Hernani (87′ Scozzarella), 33 Kucka, 17 Barillà (63′ Karamoh); 44 Kulusevski (80′ Caprari), 11 Cornelius (46′ Kurtic), 27 Gervinho.
A disp.: 34 Colombi, 92 Radu, 16 Laurini, 28 Gagliolo, 5 Regini, 3 Dermaku, 15 Brugman, 19 Kurtic, 21 Scozzarella, 93 Sprocati, 7 Karamoh, 20 Caprari.
All.: Roberto D’Aversa

INDISPONIBILI: Inglese
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Grassi, Darmian, Laurini, Brugman, Kucka.

Arbitro: Fabbri della sezione di Ravenna.
Assistenti: Liberti – Gori
IV: Pezzuto
VAR: Mazzoleni
AVAR: Del Giovani

Ammoniti: 9′ Cristante (R), 48′ Bruno Peres (R), 71′ Diawara (R).
Espulsi:
Marcatori:
Note:

La cronaca

SECONDO TEMPO

90+6′ – Triplice fischio. La Roma torna a vincere!

90+5′ – Giallo per Ibanez per un fallo su Caprari.

90+5′ – Ancora Villar che si divora il gol del 3-1. Bravissimo Zaniolo ad aspettare il movimento del centrocampista spagnolo. Villar viene servito in area di rigore ma si fa ipnotizzare da Sepe e spreca tutto.

90+2′ – Il Parma prova il tutto per tutto e si sbilancia in avanti per cercare il gol del pareggio. Riesce ad arrivare alla conclusione con Bruno Alves ma Pau Lopez è bravo a bloccare.

90′ – Sei minuti di recupero.

89′ – Cambio per la Roma: esce Mkhitaryan, autore della prima rete giallorossa, entra Zaniolo.

87′ – Cambio per il Parma: esce Hernani ed entra Scozzarella.

84′ – Occasione clamorosa per Gonzalo Villar! Lo spagnolo riceve un pallone davanti al portiere avversario, controlla e calcia. Sepe è bravo a respingere.

82′ – Doppio cambio per la Roma: entrano i due spagnoli Villar e Carles Pérez che prendono il posto di Pellegrini e Diawara.

81′ – Cambio per il Parma: entra Gianluca Caprari ed esce Dejan Kulusevski.

80′ – Il Parma si è riacceso e continua ad attaccare. Gli uomini di D’Aversa trovano molti spazi in avanti. La Roma è costretta a difendersi.

76′ Gervinho prende in contro tempo la difesa della Roma. L’ivoriano in velocità riesce a mettersi il pallone sul destro e a segnare. Gioco fermo però, la rete va annullata per fuorigioco.

74′Fabbri viene richiamato all’on field review per un sospetto fallo di mano di Mancini in area di rigore. Per il direttore di gara non è nulla, risultato fermo sul 2-1.

71′ – Giallo per Diawara. Il centrocampista interviene in modo duro e in ritardo su Kucka.

69′ – Giallo in panchina per la Roma. Ammonito per proteste Nuno Campos.

66′ – Cambio per la Roma: entra Kolarov al posto di Bruno Peres. Spinazzola si sposta sulla fascia destra.

65′Mkhitaryan interviene in scivolata e soffia il pallone a Kulusevski. Resta a terra il giocatore del Parma, che ha bisogno dell’intervento dei medici.

63′ – Cambio per il Parma: esce Barillà ed entra Karamoh.

60′ – Continua ad attaccare la Roma. Spinazzola calcia ma Iacoponi devia in angolo.

56′GOOOOOOL DELLA ROMA! Veretout porta in vantaggio la squadra di Fonseca con un gran tiro dalla distanza. Fondamentale Mkhitaryan, che ha permesso al francese di calciare con un bel passaggio. 2-1!

51′ – Ancora una volta pericoloso Mkhitaryan! L’armeno calcia potente a giro ma Sepe riesce a bloccare.

48′ – Fallo di Bruno Peres. Hernani corre in diagonale e il brasiliano entra con una scivolata scomposta. Ammonito.

46′ – Cambio per il Parma: esce Corenlius ed entra Kurtic.

46′ – Inizia il secondo tempo.

PRIMO TEMPO

45+2′ – Finisce il primo tempo.

45+1′ – Incredibile occasione per Ibanez. Il difensore si libera della marcatura su calcio d’angolo, salta e colpisce il pallone. La palla esce per pochi centimetri.

45′ – Due minuti di recupero.

43′GOOOOOOOL DELLA ROMA! Ancora Mkhitaryan! Bruno Peres sulla fascia punta l’uomo e poi sceglie il passaggio rasoterra al centro dell’area di rigore. Sul pallone arriva l’armeno che scarica in porta. Sepe tocca, ma la palla entra. 1-1!

41′ – Bravo Kulusevski a far ripartire il Parma e a prendere il fondo del campo. Mette in mezzo all’area di rigore un pallone rasoterra dove arriva Kucka che calcia forte ma alto sopra la traversa.

39′ – La Roma ottiene il quinto calcio d’angolo della partita ma lo sfrutta male. Palla respinta dagli uomini di D’Aversa.

33′ – Calcia ancora la Roma: altra sponda di Dzeko che scarica il pallone al limite dell’area di rigore. Arriva Mkhitaryan che tira al volo ma non centra lo specchio della porta.

29′ – Torna all’attacco il Parma. Gervinho raccoglie un pallone in verticale. L’ivoriano prova a rientrare sul piede destro e a calciare ma Mancini gli fa muro e devia in calcio d’angolo.

26′ – Altra occasione per la Roma. I giallorossi spingono molto sulla fascia sinistra con Spinazzola, che mette un cross esterno e trova la testa di Bruno Peres. Il tiro del brasiliano però è sporco e finisce sul fondo.

21′ – Ci prova ancora la Roma. Dzeko devia il pallone di testa e offre una sponda a Veretout. Il francese, al limite dell’area di rigore, calcia male e spara alto.

17′ – Palo di Pellegrini! Mkhitaryan guarda la porta fuori dall’area di rigore ma sceglie di scaricare il pallone al compagno di squadra. Pellegrini controlla e calcia una rasoiata potente ma colpisce il palo esterno della porta.

15′ – Occasione per Bruno Peres. Il brasiliano raccoglie uno spiovente in posizione defilata all’interno dell’area di rigore e calcia. Sepe non riesce a bloccare e devia in calcio d’angolo.

14′ – La Roma prende in mano la partita e cerca di riportare il risultato in parità. La squadra di Fonseca attacca costantemente in questa fase della gara.

12′ – Resta a terra Darmian dopo un contrasto con Dzeko. Parma momentaneamente in 10.

10′Gol del Parma! Kucka trasforma il calcio di rigore e fa 1-0.

9′ – Calcio di rigore per il Parma. Cornelius controlla una palla alta in corsa ed entra nell’area di rigore giallorossa. Cristante segue l’attaccante e lo sbilancia, facendogli perdere il possesso. Fabbri inizialmente lascia correre, poi viene chiamato all’on field review e assegna il penalty. Ammonito il centrocampista giallorosso.

2′ – Subito calcio di punizione per la Roma. Mkhitaryan protegge la palla di spalle e viene steso da Barillà.

1′ – Fischio d’inizio, è iniziata la partita.

IL PRE PARTITA

Ore 21.15 – Squadre in campo per il riscaldamento.

Ore 21.00 – I portieri entrano in campo per il riscaldamento.

Ore 20.47 – Anche il Parma ufficializza la propria formazione iniziale.

Ore 20.45 – La Roma, tramite il proprio profilo Twitter, ufficializza la formazione.

Ore 20.31Angelo Mangiante, giornalista di Sky Sport, ha anticipato la formazione della Roma scelta da Fonseca.

Ore 20.23 – La squadra è arrivata allo Stadio Olimpico.

I precedenti

Sono 51 i precedenti tra le due squadre in Serie A, con 31 vittorie della Roma, 10 pareggi e 10 successi del Parma. Allo Stadio Olimpico sono 25 gli incroci, con i giallorossi che hanno vinto 18 volte a fronte di 6 pareggi e un solo successo emiliano, lo 0-1 del 13 aprile 1997.
Ci sono due precedenti tra Paulo Fonseca e il Parma, entrambi di questa stagione: in campionato il portoghese è stato sconfitto per 2-0, mentre in Coppa Italia ha vinto con lo stesso risultato.

Print Friendly, PDF & Email

33 Commenti

  1. Se leggiamo la difesa del Parma e leggiamo il nome dell allenatore e nello stesso tempo andiamo a vedere quanti gol ha preso la Roma (42) e il Parma(40) abbiamo la risposta per chi si tormenta sulla difesa a 3,4 o 5. E una risposta a chi ci propina come ottimi giocatori i vari Smalling,Pau Lopez,Mancini,Ibanez,Cetin,Spinazzola,Zappacosta etc . Dura realtà,ahimè. P.V.

    • In settimana ho messo un post ricordando come Cristante abbia fatto la sua migliore stagione nell’Atalanta dietro le punte, vede la porta ,colpisce di testa in inserimento ha un buon tiro, Fonseca ha capito tutto lo ha messo in difesa. Non ha niente del difensore, ma proprio nemmeno un movimento ,ma cosa aspettiamo ad esonerare questo incapace?

  2. Vediamo che combina stavolta questa banda di pantofolari, ad inizio anno avevo detto squadra da 5°-6° posto ma la strada è giusta per scendere ancora più giù. Ad ogni modo la responsabilità è di una società ed una dirigenza che fanno a gara di squallore.

  3. Cristante è, a suo modo, giocatore universale: dove lo metti lo metti, il risultato non cambia. A parte gli scherzi, a metterlo in difesa ce ne vuole di coraggio…

    • Soprattutto dopo aver spergiurato che da adesso in poi di cambi ce ne sarebbero stati pochi!
      Posso anche capire che Fonseca possa non avere piena fiducia in Fazio, specie x via di Gervinho: ma da qui a preferire ad un centrale di ruolo (Cetin) addirittura un centrocampista come Cristante (peraltro tutt’altro che rapido) ce ne passa!
      Tra l’altro un difensore tosto servirà eccome, x fronteggiare Cornelius…
      Prosegue lo stato confusionale del ns Mr

  4. bocciatura senza appello per Fazio e Cetin, mi sembra la mossa della disperazione,speriamo sia azzeccata, ma aldilà di tutto la Roma di Fonseca ha più volte dato la sensazione di essere approssimativa nella fase difensiva

  5. cristante in difesa ? era meglio in porta, magari fa ancora meno danni .. emhhh, ma non si poteva mandarlo in tribuna ? assieme a 3/4 di rosa ? cosa ? bisogna per forza giocare in 11 … ehh la beffa

  6. Cetin bocciato???? Perché, qualcuno lo spieghi. Under perché non gioca.Ancora Pellegrini???? Inutile. Via Fonseca!!!!!

  7. Cristante, nella sua carriera, ha espresso il meglio di sé da trequartista, essendo uno che “vede la porta”.
    Ora lo mettono addirittura in difesa ! E poi, proprio contro Gervinho e Kukusevski… poveri noi…

  8. Temo che sia ancora una formazione sbagliata.
    Fonseca in confusione.
    Il problema non sono tanto i tre centrali di difesa e/o Cristante, ma
    Bruno Peres (inadeguato da sempre);
    Diawara (inadeguato in queste partite post-Covid);
    e il giocatore apparentemente piú in forma, cioe Carles Peres, che non gioca.

  9. cristante andava espulso … oppure messo in porta (visto che a quanto par ein tribuna non lo si può mettere)
    Forza fonseca, nessun record è impossibile, magari arrivaimo a 10 sconfitte consecutive

  10. In settimana ho messo un post ricordando come Cristante abbia fatto la sua migliore stagione nell’Atalanta dietro le punte, vede la porta ,colpisce di testa in inserimento ha un buon tiro, Fonseca ha capito tutto lo ha messo in difesa. Non ha niente del difensore, ma proprio nemmeno un movimento ,ma cosa aspettiamo ad esonerare questo incapace?

  11. Avevo scritto un post questa settimana ricordando come Cristante abbia fatto la sua migliore stagione nell’Atalanta dietro le punte, vede la porta, è bravo nei colpi fi testa in inserimento, ha un buon tiro, ecco Fonseca deve aver letto il post infatti lo ha messo in difesa, Cristante non ha un solo movimento del difensore, Fonseca spero che stasera venga esonerato , è un incapace

  12. Bravo Baiden. 20 commenti di cui 19 per criticare. Come la Roma vince, che poi deve essere l’aspirazione del tifoso giallorosso, tutti zitti. Ma non vi vergognate un po?

  13. si l’ho notato anche io. quando la Roma va male commenti a non finire. Se vince…i commenti diventano improvvisamente radi e spariscono…mah! Sempre solo e soltanto FORZA MAGICA ROMA!
    p.s.: il primo rigore dato al Parma è…scandaloso!

Comments are closed.