NEWS DELLA GIORNATA – Ultimo giorno per la Roma in quel di Boston: i giallorossi si sono imbarcati verso St. Louis, dove domani disputeranno l’amichevole contro il Liverpool alle 19.35, le 2.35 italiane. Con l’infortunio di Mario Rui, alle prese con una lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, si riaccende il mercato anche per il ruolo di esterno sinistro. Nel frattempo il portoghese rientrerà nella Capitale domani mattina, dopo che il volo è stato posticipato per un guasto.

CALCIOMERCATO – Uno dei principali indiziati per sostituire l’esterno portoghese porta il nome di Dodo. Nelle ultime ore ci sarebbero stati dei contatti, con i dirigenti della Sampdoria che sarebbero disposti a cederlo.Insieme al calciatore blucerchiato spunta anche la suggestione Darmian, mentre l’agente di Sakho del Liverpool chiude la porta: “Nessuna possibilità che Mamadou vada alla Roma”, le sue parole. Torna di moda anche Masuaku, i giallorossi starebbero pensando anche al terzino sinistro dell’Olympiakos per sostituire Mario Rui. In lizza anche Lazaar del Palermo, ma il ds rosanero Faggiano frena: “Nessun contatto“. Per Diawara il Napoli è in fase di stallo, i giallorossi potrebbero approfittarne per tornare alla carica. Novità anche per Nacho: previsto un nuovo incontro con il difensore.

IL RESTO DELLE NEWS – Copa90, importante sito web, premia la magia da trasferta della Roma come migliore della stagione entrante. Nel frattempo Alisson rischia di dover partire per le Olimpiadi: Il portiere carioca Prass lamenta infatti forti dolori al gomito destro e per questo non sarà incluso nella lista della Selecao. La selezione verdeoro potrebbe però puntare su Diego Alves. Per De Rossi, in scadenza nel 2017, spunta l’idea rinnovo. Lucescu  libera Witsel: “Vuole andarsene”. In pole Juventus ed Everton. Infine, il giallorosso Ricci avvisa i bianconeri: “Contro la Juventus, la Roma non parte sconfitta”.

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – Sulle frequenze di Rete Sport Fabio Maccheroni parla della situazione Mario Rui: “Spalletti dovrà sopperire con qualche mossa tattica l’emergenza difensiva”.

Gian Marco Torre

Print Friendly, PDF & Email