romanews-roma-borussia-monchengladbach-zaniolo
Foto Getty

NUMERI E CURIOSITA’ ROMA MÖNCHENGLADBACH  – A Monchengladbach la Roma è ospite del Borussia. I giallorossi, reduci dalla vittoria in campionato che li ha portati al terzo posto in classifica, sfidano in Europa League una delle rivelazioni della Bundesliga (è in testa al campionato) che nella gara di andata li ha bloccati sull’1-1 grazie ad un rigore inesistente al 92′. Andiamo a scoprire i numeri e le curiosità della sfida.

Il momento di forma nel girone

La Roma ha iniziato la fase a gironi travolgendo l’İstanbul Başakşehir per 4-0 ma ha pareggiato 1-1 nella successiva gara sul campo del Wolfsberg e poi pareggiato il Gladbach. Con 5 punti, la Roma  imbattuta è in testa alla classifica del Gruppo J. I padroni di casa hanno perso la prima partita contro la formazione austriaca e hanno strappato un 1-1 alla seconda giornata in Turchia, prima del pari dell’Olimpico. Con 2 punti sono ultimi in classifica nel girone.

Cosa fa la Roma con le tedesche

La formazione giallorossa è alla 28esima sfida contro una squadra tedesca. Nelle precedenti 27 ha collezionato 10 vittorie (di cui otto casalinghe), 3 pareggi e 14 sconfitte. Il successo interno più recente è il 3-2 sul Bayer Leverkusen nella fase a gironi di Champions League 2015/16. Un anno prima, nella stessa competizione, i giallorossi avevano subito la loro sconfitta casalinga più pesante in Europa, arrendendosi al Bayern München per 7-1.

Borussia con il tabù vittoria ma con le italiane…

La squadra tedesca ha vinto solo una delle sue ultime nove partite in Europa League (4 pareggi e 4 ko) e non ha vinto in nessuna delle tre di questa stagione, ma ha perso solo una delle sue otto partite in casa contro squadre italiane (2 vittorie e 5 pareggi): 0-1 contro la Fiorentina nel febbraio del 2017. Il Mönchengladbach ha collezionato più vittorie che sconfitte contro le italiane (5 successi, 8 pareggi e 4 sconfitte).

I giallorossi inseguono il 15° risultato utile consecutivo

La Roma non perde da 14 partite nella fase a gironi di Europa League (8 vittorie, 6 pari). Ha segnato 5 gol in 6 delle ultime 13 partite del torneo. Lo 0-2 contro il Real Madrid campione in carica nella scorsa Champions League è l’unico degli ultimi 12 confronti europei persi dai capitolini, con 10 vittorie.

Zaniolo bello di Europa League

Nicolò Zaniolo ha avuto un ruolo nel 67% dei sei gol siglati dalla Roma in questa stagione di Europa League segnando due gol e servendo due assist. Solo Andraz Sporar, attaccante dello Slovan Bratislava,  ha avuto più compartecipazioni di Zaniolo, 5.

Giulia Spiniello

 

Print Friendly, PDF & Email