Foto Tedeschi

ROMA BENEVENTO – Una Roma opaca non riesce ad andare oltre lo 0-0 al Vigorito contro il Benevento. I giallorossi avevano la possibilità di recuperare 3 punti al Milan, reduce dalla sconfitta nel derby, ma resta comunque terza, in attesa della Juve questa sera.

Gli sviluppi

Da rimandare quindi l’aggancio al secondo posto. Stando a La Gazzetta dello Sport, il notevole possesso romanista (oltre il 70 per cento) non partorisce nemmeno un’azione che metta seriamente in difficoltà Montipò. La Roma non pressa nemmeno alto e il vero primo tiro in porta arriva dopo oltre mezz’ora (Pellegrini) dopo un errore di Schiattarella in un passaggio in uscita. Il secondo tempo ci provano Pellegrini e Mkhitaryan, e l’armeno subisce il secondo fallo duro di Glik che viene espulso. La squadra di Fonseca non riesce a sfondare il muro del Benevento, seppure in 10. L’occasione più limpida arriva con un tentato tap-in del capitano su torre di Dzeko, ma Caldirola salva sulla linea. Il finale è poi concitato. Pairetto assegna rigore ai giallorossi per fallo di Foulon su El Shaarawy, ma il Var lo revoca per fuorigioco di rientro di Pellegrini prima del lancio che ha portato al penalty.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here