ROMA NAPOLI, LA CRONACA – La reazione da uomini richiesta da Ranieri alla vigilia non c’è stata e la Roma sprofonda per 1-4 all’Olimpico contro il Napoli. Una partita senza storia, con gli azzurri in controllo del match per tutti i novanta minuti. E proprio al primo minuto i partenopei sbloccano il match grazie a Milik, servito splendidamente da Allan. Ed il copione è lo stesso per tutta la prima frazione di gioco, con la squadra di Ancelotti che sfiora più volte il raddoppio e poi vede annullarsi un gol di Milik per un fuorigioco del centravanti polacco sull’assist di Mertens. In pieno recupero di primo tempo, però, sembra arrivare l’episodio favorevole che può girare le sorti della partita: Meret atterra Schick in area e Calvarese indica il dischetto, è calcio di rigore. Perotti spiazza il portiere del Napoli e pareggia i conti allo scadere. Nel secondo tempo, però, non c’è la reazione sperata: dopo qualche minuto di buoni ritmi, la squadra giallorossa lascia nuovamente il pallino del gioco al Napoli, fino ad arrivare al crollo più totale. Prima Mertens al 49esimo su un intervento bucato clamorosamente da Olsen, poi sei minuti più tardi chiudono l’incontro con il solito Milik. Una traversa di Nzonzi a pochi metri dalla porta danno una piccola emozione ad un Olimpico deluso, frustrato e che contesta con forza la squadra. Nel finale arriva anche il poker di Younes. Altra occasione buttata dunque per accorciare le distanze sul quarto posto, con l’Atalanta che sorpassa i giallorossi e la Lazio che potenzialmente può allungare fino a +4. L’ennesimo pessimo episodio di una stagione da film horror e che in molti, calciatori compresi probabilmente, non vedono l’ora che arrivi ai titoli di coda.

Dallo Stadio Olimpico
Matera-Spiniello-Prosperi

Cronaca testuale
Alessandro Tagliaboschi

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-4-2): 1 Olsen; 18 Santon, 44 Manolas, 20 Fazio, 11 Kolarov; 42 Nzonzi, 16 De Rossi (81′ Kluivert); 14 Schick (63′ Zaniolo), 4 Cristante, 8 Perotti (81′ Under); 9 Dzeko.
A disp.: 83 Mirante, 63 Fuzato, 5 Jesus, 15 Marcano, 2 Karsdorp, 19 Coric, 53 Riccardi.
Allenatore: Claudio Ranieri

INDISPONIBILI: 24 Florenzi (lesione al soleo del polpaccio sinistro), 92 El Shaarawy (problema al polpaccio), 7 Pellegrini (lesione bicipite femorale destro), 27 Pastore (infortunio muscolare al polpaccio)
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Zaniolo, Manolas, Florenzi, Cristante.

NAPOLI (4-4-2): 1 Meret; 23 Hysaj (67′ Malcuit), 19 Maksimovic, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 7 Callejon, 5 Allan, 8 Fabian Ruiz, 9 Verdi (75′ Younes); 14 Mertens (59′ Ounas), 99 Milik.
A disp.: 27 Karnezis, D’Andrea, 13 Luperto, 18 Gaetano.
Allenatore: Carlo Ancelotti

INDISPONIBILI: Albiol (pulizia del tendine rotuleo), Chiriches (distrazione bicipite femorale), Diawara (infrazione al piede destro), Ospina (crisi vagale), Insigne (contrattura muscolare all’adduttore della coscia destra) Ghoulam (terapie riabilitative)
SQUALIFICATI: Zielinski.
DIFFIDATI: Albiol, Diawara.

Arbitri: Gianpaolo Calvarese di Teramo
Assistenti: Peretti – Del Giovane
Iv uomo: Sacchi
Var: Giacomelli
Avar: Tonolini

Ammoniti: 13′ Schick (R), 36′ Manolas (R), 37′ Dzeko (R), 42′ Milik (N), 66′ Kolarov (R).
Espulsi: –
Marcatori: 2′ Milik (N), 45’+3 rig. Perotti (R), 49′ Mertens (N), 55′ Verdi (N), 81′ Younes (N).

Note: 36525 spettatori, con un incasso totale di 1.330.342,00 €.

Recupero: 2′ pt, 2 st.

LA CRONACA

SECONDO TEMPO

92′ – Termina il match, il Napoli batte la Roma per 1-4.

90‘ – Due minuti di recupero.

87‘ – Ci prova Dzeko dalla distanza: palla alta.

81‘ – Escono De Rossi e Perotti ed entrano Under e Kluivert.

81‘ – Poker del Napoli. Segna Younes dopo una mischia in area.

75‘ – Altro cambio per Ancelotti: fuori Verdi, dentro Younes.

73‘ – Occasione clamorosa per riaprire i giochi per la Roma: tiro dalla distanza di Cristante, respinta di Meret e Nzonzi si ritrova a pochi passi dalla porta, colpisce di testa ma il pallone finisce sulla traversa.

70‘ – Napoli in completo controllo del gioco: ora è Allan ad arrivare al tiro, ma finisce alto.

69‘ – Ci prova Cristante dal limite, la palla va di poco a lato.

68‘ – Punizione pericolosa di Milik, parata da Olsen.

67‘ – Problemi per Dzeko, che si fa medicare a bordocampo. Nel Napoli dentro Malcuit, fuori Hysaj.

66‘ – Kolarov ferma Ounas: giallo per il serbo.

62‘ – Fuori Schick, dentro Zaniolo. Fischiato il ceco all’uscita dal campo.

60‘ – Prova il tiro dalla distanza Nzonzi: deviato, termina in calcio d’angolo.

59‘ – Cambio per il Napoli: esce Mertens non al meglio, dentro Ounas.

55‘ – GOL DEL NAPOLI. Fabian prende campo grazie ad un contrasto vinto con De Rossi, serve Verdi tutto da solo a centro area di rigore. E’ 3-1.

49′ – GOL DEL NAPOLI. Stavolta è Mertens a riportare in vantaggio gli azzurri: cross dalla destra di Callejon, Olsen buca clamorosamente l’intervento e Mertens mette dentro a porta vuota.

46‘ – Super Manolas a fermare Verdi in scivolata: ovazione dell’Olimpico.

46‘ – Inizia il secondo tempo, il primo possesso stavolta è per il Napoli. Non si registrano cambi in entrambe le squadre.

PRIMO TEMPO

Primo tempo giocato non bene dalla Roma: solo 1 tiro in porta per la squadra giallorossa, con il 36% di possesso palla.

48′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMA!!! Palla da una parte, portiere dall’altra: Perotti riporta il risultato in parità! Contemporaneamente Calvarese fischia la fine del primo tempo.

47‘ – CALCIO DI RIGORE PER LA ROMA! Ottima azione della Roma con Perotti protagonista, arriva il cross con la sponda di Nzonzi su cui arriva Schick. Il ceco è atterrato da Meret e Calvarese indica il dischetto.

45‘ – Due minuti di recupero.

44‘ – Ci riprova Verdi dalla lunga distanza: para Olsen.

42‘ – Milik ferma una ripartenza di Schick: cartellino giallo anche per il centravanti polacco.

40‘ – Scambiano sulla fascia Perotti e Kolarov, ma sul cross dell’argentino non arriva nessun attaccante della Roma. Spazza il Napoli.

36‘ – Intanto, viene ammonito Manolas per fallo su Fabian Ruiz in occasione del gol annullato e Dzeko per una gomitata su un difensore azzurro sul rilancio di Olsen. Il greco era diffidato salterà la sfida di mercoledì con la Fiorentina.

36‘ – Annullato gol al Napoli per fuorigioco di Mertens.

33‘ – Grande opportunità per la Roma di pareggiare: si fa vedere sulla destra Dzeko, mette un cross che taglia tutta l’area di rigore. Sul secondo palo arriva di testa Perotti a porta sguarnita, ma mette alto.

30‘ – Occasione clamorosa per il raddoppio del Napoli: scappa Mertens sulla fascia, mette al centro il pallone su cui arriva tutto solo Verdi. E’ miracoloso Olsen a parare il tiro.

26‘ – Calcio d’angolo per la Roma battuto da Kolarov che si conclude con un nulla di fatto.

25‘ – Prova Verdi dalla distanza con il sinistro: il suo tiro è alto.

24‘ – Prova il destro Hysaj, la sua conclusione destinata sul fondo è stoppata in area da Manolas e per poco non ci arriva Milik: brivido per la Roma.

19‘ – Prova ad aumentare i ritmi la Roma: prima un cross dalla destra viene respinto, prova la conclusione Cristante ma viene murata anche questa.

18‘ – Prima occasione della partita per la Roma: arriva al cross dalla destra Manolas, stacca di testa a centro area Nzonzi. Il suo tiro è fuori.

15‘ – Fabian Ruiz e Mertens commettono fallo su Perotti: intervento simile a quello di Schick su Mario Rui, ma per Calvarese non c’è giallo.

13‘ – Prova la ripartenza Mario Rui sull’out di sinistra. Fermato da Schick in ritardo: cartellino giallo per il 14 della Roma.

7 Fischi dell’Olimpico per Mertens, che rimane a terra dopo un contrasto con Kolarov: aveva preso il pallone il serbo, infatti Calvarese non aveva fischiato il contatto. Entra lo staff medico azzurro

2′ – GOL DEL NAPOLI. Allan si prende la trequarti, trova Milik all’interno dell’area: il polacco è bravo a girarsi e battere Olsen.

1‘ – Inizia il match:il primo possesso è per la Roma!

PRE PARTITA

Ore 14.45 – Le squadre rientrano negli spogliatoi.

Ore 14.25 – Le squadre entrano sul terreno di gioco per iniziare la consueta fase di riscaldamento pre-partita.

Ore 14.13 – I portieri scendono in campo per il riscaldamento.

Ore 14.00 – Confermate le indiscrezioni di qualche istante fa, la Roma ufficializza l’undici iniziale tramite il suo profilo Twitter:

Ore 13.45 – La Roma fa il suo arrivo allo Stadio Olimpico:

Ore 13.30 – Il Napoli, tramite il suo profilo Twitter, rende nota la sua formazione ufficiale:

Ore 13.30 – Anche Angelo Mangiante, giornalista di Sky Sport, conferma la formazione giallorossa:

Ore 13.25 – Alessandro Austini, giornalista de Il Tempo, rende noto l’undici ufficiale della squadra giallorossa:

Print Friendly, PDF & Email

58 Commenti

  1. Con Ranieri sarà finalmente spettacolo e vittorie per il 4 posto. Abbiamo fatto bene a volere la cacciata di Di Francesco.
    Come abbiamo fatto a non essere almeno secondi in campionato e ad andare avanti in champions con i grandi calciatori veri uomini che abbiamo???
    Già domenica sarà 3 o 4 a zero al Napoli, altro che Di Francesco!!!!

    • @tifosoespertodicalcio, bravo continua con questo spirito che fai del bene alla Roma, d’altronde da uno che riteneva Olsen un gran portiere che commenti ti vuoi aspettare. Pensa a quanto sono esperti in società, perché il tifoso non costruisce la squadra mentre i tuoi idoli pallotto baldissoni e Baldini si. Immagino tu sia molto felice di questa bella annata?
      Che tristezza

  2. Ranieri Di Francesco, Klopp, Ancellotti o Guardiola che sia ,questo anno e´andato.
    Societa´discutibil, squadra demotivata, svuotata, falcidiata dagli infortuni, perlopiú costruita male e allenata peggio, con interminabili figure di m…..in campionato e coppa Italia…Ciliegina sulla torta esonero
    dell´allenatore e fuga del DS….qui si parla di 4 posto ? se arriviamo tra le prime 6 e´un miracolo sportivo .Con il Napoli o si scansano e ci permettono di fare punti ( 1?) oppure anche solo giocando a briscola e tressette ci prendo a pallonate….RESET il prima possibile…

    • Esatto, adesso che è stato cacciato Di Francesco come volevamo, con Ranieri non dovremmo più stare in ansia vero?
      La colpa era dell’allenatore, adesso Ranieri sta siatemando tutto e ci porta in champions giusto? e non trovate scuse, non fate i soliti urlatori che poi si nascondono.

      • Siete di una tristezza infinita, entrambi. Anche i piu accaniti dettrattori del Mister non gli davano tutte le colpe. Ma per voi basta che si fa peggio con Ranieri siete contenti; almeno avevate ragione voi. Che razza di tifosi siamo diventati.

      • Ciao Peter,il bello sai qual’è,che loro sono quelli che accusavano gli altri di essere contenti quando la Roma perdeva.
        Questi sono i tifosi veri……..patetici

      • Ciao Fabiano, ti scrivo tardi ma ti volevo salutare. Ormai non so con cui me la posso prednere. La delusione e troppo forte, troppo annunciato. Un saluto e forza Roma nonostante tutto.

  3. Nzonzi anche no, per me nel mezzo Cristante e Zaniolo ai lati Perotti e Kluiwert, speriamo ce la faccia Manolas se no e’ dura, Santon e Kolarov ok ma che pensino a difendere bene, davanti siamo al massimo Dzeko e Schik possono farci vincere tutte le partite di qui alla fine

  4. Lasciamo fuori i pipponi che fino ad oggi hanno fatto finta di essere dei calciatori e facciamo giocare ragazzi come Riccardi e Coric, almeno diamo veramente un segnale di cambiamento.

  5. Ci mancava Mister Ranieri, con le sue prove con Dzeko e Schik. Spero Dio che oggi possiamo guardare per la prima volta che questa coppia funziona, accettare che ci sbagliamo = Ranieri grande tecnico he capisce di calcio. In caso contrario, la debacle deve far capire alla società di sbatterlo fuori, mettere in panchina un allenatore che pensa ai risultati senza fare prove da idiota

  6. Mourinhi disse in un Roma Inter vinto da loro che Ranieri aveva fatto vedere il gladiatore per caricare i nostri, lui aveva preparato tatticamente la partita.. Ranieri è tutto in queste parole.

  7. Fazio, N’Zonzi, Schick … ma con una squadra composta per la maggior parte da questi mezzi giocati ma dove andiamo!!!
    Speriamo finisca presto questo misero campionato, l’ennesimo della Roma fatto di false speranze e giocatori sopravvalutati in estate come sempre.
    Poveri noi!!!

  8. Con Ranieri tutto altro calcio finalmente, andiamo a scavalcare il Napolu in classifica!
    Abbiamo fatto bene a cacciare Di Francesco come avete già scritto!!!!!!!!

  9. mai vista una squadra così, sembra una partita di biliardino, tranne perotti non si vede mezzo movimento, ma mica cose difficili, mezzo metro per favorire un passaggio. speriamo che negli spogliatoi ranieri gli faccia un caffè

  10. A Cristante fategli pagare il biglietto. Un giocatore cosi scarso sarebbe stato riserva perfino di Bonacina, Piacentini e Statuto. Manco nel Chievo attuale sarebbe utile. Che scandalo.

  11. Stiamo vedendo una delle Rome più brutte di sempre, completamente inerme in balia del Napoli, per favore mandate via Ranieri è da pensione non è più in grado di fare l’allenatore.

  12. Quando esoneriamo questa società di cialtroni, fategli pure costruire un quartiere intorno allo stadio, se lo fanno come creano la Roma ogni anno in tre anni cadrà a pezzi. Pallotto go home con tutti i pallottini

  13. Esonerate Ranieri! E’ peggio de Di Francesco! Ma come ca* se fa a mettere Zaniolo in panchina che con la Nazionale ha fatto sfracelli? Follia totale! Posso divve una cosa? N’Zonzi, Cristante, Schick sono i giocatori più scarsi che abbia mai visto! Peggio de Fabio Junior visto che sono costati pure de più! NON FANNO 1 PASSAGGIO GIUSTO! Farebbero pure tribuna in una squadra di pulcini. VENDETELI SUBITO! Io avrei si fatto il 4-2-3-1 ma con i giocatori giusti: De Rossi-Riccardi; Under-Zaniolo-Perotti. ma ce vole un genio??? Poi se Under non è pronto allora ci mettevi Kluivert. GENI DA MILIONI BUTTATI!

  14. ED IL NAPOLI NON SI SCANSO´………SPERAVO IN UN 6 POSTO MA E´EVIDENTE CHE ARRIVARE 8 E´IL GIUSTO DEMERITO DI UN ANNO FALLIMENTARE…EUSEBIO O RANIERI CHE SIA…

  15. Ma io penso all’anno prossimo: voci di mercato su Under, Manolas, Pellegrini….ma anche se arrivassimo 4 cosa che, obiettivamente, non meritiamo minimamente, ma ci rendiamo conto che a fine anno bisogna rifondare la squadra. Ogni anno la stessa storia. Il prossimo Ds avrà una bella gatta da pelare.
    Qua se arriviamo in Europa League è un traguardo, gli altri giocano e noi pascoliamo. Imbarazzanti.

  16. Debacle amara e tragica da vivere. Un mister demente che continua con un 442 senza senso. Presunzione e idiozia di credere di giocare in 10, aggiungiamo i vari olsen e nzonzi, siamo in 7-8 in campo. Peccato vivere queste umiliazioni. Richiamate Difra, almeno qualcosa in più lo possiamo fare, oramai anche lui aveva capito che lo scikkoso e dzeko insieme non possono giocare.
    Vaiiii mentre scrivo altro gol….. VERGOGNAAAAAA siamo alla frutta

  17. Ancora si crede che con Eusebio questa Roma avrebbe fatto filotto di vittorire…ma dai fatemi il favore…dal Presidente all´ultimo magazziniere giá stanno pensando alla prossima stagione calcistica…ovviamente ridimensionatissima con cessioni illustri come Dzeko Manolas e credo Under….Prossimo allenatore SARRI con buoni talenti da far crescere( spero Under Kluivert Zaniolo ) e qualche giovane innesto tipo Mancini Barella Toniolo, tanto senza Europa League e Champions potrá dedicarsi per 3 anni allo sviluppo del suo credo tattico con quei 14 15 titolari, valorizzarli e poi a costruzione SPERO del nuovo Stadio (circa 3 anni) cedere la squadra piu´matura ad un allenatore di alto profilo. VEDRETE ANDRÁ COSI

  18. Basta!!!! Dietro la tastiera siete tutti fenomenali tecnici e professori.
    Il vi dico solo una cosa!!!! Se non invitiamo Pallotta andarsene e lasciare questa società traquilli !!!! In B ci andiamo senza tanta fatica ora fate la vostra mossa da che parte stare.

  19. Via Ranieri via Ranieri via Ranieri subito via Ranieri, se giochiamo senza allenatore queste ultime partite forse è meglio, Ranieri gli avrebbe dovuto dare la grinta, invece giocano ancora più mosci di come giocavano prima o gli giocano contro, oppure Ranieri come credo è bollito e non ci capisce più niente.

  20. Ranieri vattene!!! A fine partita Zaniolo ed under.. Shick per 3/4 in campo.. Sei solo uno schiavo della società che vergogna senza rispetto ad un collega come Difra.. Che buffone sei diventato..

  21. Maledetto ambiente,maledetti tifosi,anche oggi ci hanno fatto perdere la partita.Dopo aver perso con cani e porci,oggi almeno abbiamo perso con la seconda in classifica.
    Ma che importa,tanto quando avremo lo stadio faremo tremare il mondo.Una postilla su Dzeko,dall’Inghilterra hanno offerto 10 milioni,lo vendano subito,prima che cambino idea.

  22. Al peggio non c’e mai fine, e devono ancora servirci il calciomercato estivo. E adesso spazio ai pallottiani…. del sito come cigliegina del cattivo gusto.

  23. Di Francesco in 2 anni non ha mai dato un minimo di impronta di gioco e di mentalità, abbiamo
    Solo campato sulla forza dei singoli e su exploit estemporanei…come pretendete che dopo la devastazione lasciata da lui e dal genio di Siviglia, arrivi un Mister qualunque a trasformare la merda in cioccolata. È una società da rifondare in toto. Ripartendo dalle poche, piccole certezze che abbiamo, come Zaniolo.

  24. Ranieri fa quello che si puo’ fare con un malato terminale,bisognava farla prima la terapia,ora non serve piu.Comunque a portarla a questo punto della malattia ci hanno pensato il dott.Difra e il primario dott.Monchi.

  25. Continuiamo a distruggere la Roma in sede di calcio mercato, continuiamo a parlare di stadi, che si faranno quando la gallina piscera’, continuiamo a discutere sul quanto è giusto rispettare il fpf, continuiamo a preoccuparci di tutto tranne che del calcio e poi questi sono i risultati, si sprofonda sotto pesanti umiliazioni.
    Se Pallotta non cambia la China,non cambia strategia ed inizia a dare importanza alla cosa che importa di più in una società calcistica, ossia il calcio, la fine sarà da pessimo film horror è ha un nome e cognome ben preciso SERIE B.

  26. e certo dai in mano un atuomobile al meccanico di turno pero´gli dici occhio perche´hai 4 ruote bucate la testata bruciata ed il radiatore perde acqua…..ma voglio che arrivi sul podio……ma de che stamo a parla´…neanche NOSSA SENHORA APARECIDA DE FATIMA ci salvava questo anno….altro che RANIERI, i veri danni vanndo divisi tra il mascalzone di Sivigilia ed il suo pinocchio Eusebio incapare di dare un gioco e condizione fisica dignitosa..perche´ la preparazione e i preparatori fisici di certo non li ho scelti io…Ormai aspettare di chiudere questo campionato fuori da tutto e prepararsi a 2 3 4 anni di mediocritá assoluta.

  27. Tutto come previsto…altro che essere lazialotti….Speriamo adesso di fare cose semplici come scegliere il giusto DS e non nome esotici e un buon allenatore che valorizzi il gruppo..Gasperini o Sarri ahime´che sia..anche Giampaolo potrebbe andar bene per questa Roma che verrá…..CHE BOTTA RAGAZZI…PALLOTTA PER FAVORE MANDA VIA BALDINI..HA FATTO DANNI SU DANNI…

Comments are closed.