Prima squadra italiana a scendere in campo in una partita ufficiale, giovedì sera la Roma, allo stadio Olimpico, debutterà nell’Europa League. Nel terzo turno preliminare della competizione continentale la formazione di Spalletti incontrerà il Gent. Quella belga è una squadra discreta, ma non può far perdere il sonno ai giallorossi. L’uomo più in vista è l’allenatore, Michel Preud’homme, ex portiere della nazionale. Tra i giocatori spicca una colonia di sloveni, serbi e marocchini, oltre a sudafricani e sudamericani. Da tenere d’occhio Azofeifa, El Ghanassy – sua la firma nell’1-0 sul Naftan – e Maric. Di solito Preud’homme schiera la sua squadra con il modulo 4-3-3, ma spesso quando gioca fuori casa preferisce un 4-2-3-1 predisposto alle ripartenze veloci.
 
I NUMERI EUROPEI – Per il Gent si tratta della prima trasferta ufficiale in Italia nelle classiche coppe europee. La squadra belga non ha segnato solo in una delle ultime 10 euro-gare disputate in assoluto: è accaduto il 28 agosto 2008 quando, in coppa Uefa, venne sconfitto per 0-4 in casa degli svedesi del Kalmar. Nelle altre 9 partite prese in esame i belgi hanno complessivamente realizzato 14 reti. Il Gent ha pareggiato solo una delle ultime 18 trasferte europee disputate: è accaduto il 10 luglio 2005 quando, in Intertoto, impattò 0-0 in casa dei cechi dello Zilin. Nelle altre 17 partite esterne lo score belga è di 4 vittorie e 13 sconfitte.
 
NIENTE PAURA – Rispetto sì, paura no. Michel Preud’homme non ha voluto mettere ulteriore pressione sulle spalle dei suoi calciatori. Nella conferenza stampa pre-gara il tecnico del Gent ha dimostrato calma e concentrazione. “La Roma si trova nelle stesse condizioni fisiche nostre alla vigilia del doppio confronto contro il Naftan. Speriamo nella loro possibile mancanza di fondo e brillantezza. Poi dovremo essere bravi a cogliere l’attimo. La Roma è la squadra che gioca il calcio più offensivo d’Italia. Sento parlare di Totti, ma vorrei far notare che la rosa giallorossa è zeppa di fuoriclasse, anche i loro centrali difensivi trovano spesso la via del gol. La Roma potrebbe quasi schierare tre squadre più forti della nostra, ma per fortuna nel calcio nulla è scontato”. Il presidente dei Buffalo Ivan White invece, ha preferito essere più realista: “Sulla carta bbiamo pochissime probabilità di passare ma non è detta l’ultima. Proveremo ad impensierire i giallorossi”.
 
Francesco Glorialanza
 
 
PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1): Hirgacevuc; Grondin, Wils, Suler, Hanstveit; Lepoint, Smolders; Azofeifa, Maric, Leye; Ljubijankic. A disp.: Boeckx, Doumbia, El Ghanassy, Thompson, Custovic, Lazitch, Coulibaly. All.: Preud’homme.INDISPONIBILI: Olufade, Rosales, Thijs, Myrie.SQUALIFICATI: /DIFFIDATI: /
 
 
LA ROSA DEL GENT:
 
Portieri1 Frank Boeckx 29 Bojan Jorgacevic
 
Difensori3 Marko Šuler 5 Erlend Hanstveit 6 Stef Wils 13 Adriano Duarte Mansur Da Silva 17 Roberto Rosales  18 Kassim Doumbia
 
Centrocampisti10 Randall Azofeifa 11 Yassine El Ghanassy 12 Kenny Thompson 23 Luka Lazitch 25 Mamatou N’Diaye 28 Miloš Marić 31 Christophe Grondin
 
Attaccanti7 Tim Smolders 9 Leye Mbaye 14 Adnan Ćustović 15 Adekanmi Olufade 16 Elimane Coulibaly 26 Christopher Lepoint 30 Zlatan Ljubijankič

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here