KHEDIRA MOURINHO – Al termine di questa stagione, come accade da tempo martoriato dagli infortuni, Sami Khedira ha deciso di dare l’addio al calcio. In un’intervista al quotidiano spagnolo Marca, il centrocampista tedesco ha ripercorso alcuni degli attimi più importanti della sua carriera, tra cui l’incontro al Real Madrid con José Mourinho.

Leggi anche:
Niente Olimpiadi per Ibañez, Villar e Mayoral: ecco perchè

Khedira, l’arrivo al Real Madrid e l’incontro con Mourinho

“La Spagna ci aveva appena eliminati dal Mondiale in Sudafrica e io ero giù di morale. Eravamo tutti molto tristi, perché quella generazione meritava una finale. Questa cosa mi ha toccato, non usciva dalla mia testa e improvvisamente ho ricevuto una chiamata. “Sami, il Real ti vuole bene e ti chiamerà Mourinho”. È un fottuto scherzo, ho pensato. Non sono per queste cose ora. “Ti chiamerà Mou”, insistette. “Andrai al Real Madrid!” Ha cambiato tutto il mio corpo all’improvviso. Ero molto nervoso e la mia principale preoccupazione era l’inglese, perché a quel tempo non lo parlavo. Ero nervoso… Così Mourinho mi ha chiamato e gli ho chiesto se potevamo parlare per sms! Rise e disse sicuro. Mi ha detto che mi voleva per il Real. E quella conversazione ha cambiato la mia carriera. Mourinho è la cosa migliore che mi sia capitata…”

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here