romanews-roma-paulo-fonseca-roma-genoa-esordio-seriea
Foto Getty

ROMA-GENOA, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del tecnico giallorosso Paulo Fonseca in occasione di Roma-Genoa, prima partita del campionato di Serie A.

POSTPARTITA

Fonseca a Dazn

Avevi detto: “Voglio una squadra che domini il gioco”, ma non è arrivato il risultato. Come si legge questa gara?
“Abbiamo iniziato molto bene, soprattutto i primi 15 minuti. Il problema non è stato in attacco ma nella fase difensiva. Nel primo tempo la squadra ha dominato, ma il problema è stato trovare l’equilibrio. ll Genoa si è chiuso bene, è ripartito bene e ha fatto 3 gol e quando prendi 3 gol è difficile vincere. Quindi c’è ancora molto da migliorare”.

Come si trova questo equilibrio difensivo?
“Analizzando la prestazione e cercando di migliorarla nella fase difensiva. Abbiamo creato molte occasioni, cerchiamo di preparare il derby nel migliore dei modi”.

Fonseca in conferenza stampa

Aveva detto di avere massima fiducia nella difesa, diventa più urgente oggi la difesa di un centrale?
“Ribadisco fiducia nei miei giocatori, dobbiamo migliorare il controllo della profondità, oggi non davamo sicurezza, dovremmo migliorare su questo”.

Si attende un grande acquisto in questa settimana?
“Stiamo cercando di prendere un difensore centrale, ci proveremo fino alla chiusura del mercato. Ma deve essere uno che aggiunge valore alla nostra difesa”.

Come ha visto la squadra dal punto di vista fisico?
“L’ho vista bene, è stata una partita che ha comportato uno sforzo fisico enorme e si è comportata bene. Stiamo cercando di prevenire gli infortuni fisici monitorando i giocatori più suscettibili da questo punto di vista”.

Ha riscontrato uno scollamento della squadra tra centrocampo e difesa? Cosa si aspettava dall’ingresso di Pastore?
“Non è solo un problema della difesa, è tutta la squadra che prende gol. Le secondo palle in questa partita erano importanti. Noi siamo entrati bene in partita, dopo il gol loro abbiamo fatto meno bene. Abbiamo ripreso gol quando meno ce lo aspettavamo. Pastore? Abbiamo cercato con lui di migliorare l’ultimo pasaggio in un momento in cui il Genoa si era abbassato molto”.

Andreazzoli l’ha studiata bene. E’ preoccupato in vista del derby?
“Come il Genoa ha studiato noi, noi avevamo studiato loro. Per me è molto più importante il comportamento dlela mia squadra rispetto a quello dell’avversario. Il sistema di gioco del Genoa? Il Real Madrid gioca con un sistema simile, e noi abbiamo cercato di contrastarlo ma senza snaturare la mia squadra che deve dominare la partita, certo senza trascurare l’altra fase”.

Fonseca a Roma TV

Si era perso qualche particolare della partita rivedendo le immagini?
“Abbiamo chiaramente avuto dei buoni momenti in fase offensiva. Di solito quando si segnano 3 gol ci si aspetta di vincere la partita. In fase difensiva abbiamo avuto difficoltà”.

Il lato positivo è stato lo stadio e l’ambiente.
“Si è stato fantastico l’apporto del nostro pubblico. I tifosi devono continuare a credere in questa squadra. Questo risultato non toglie fiducia per il futuro, sono convinto che questa squadra farà un ottimo campionato”.

Quanto tempo ci vorrà per fare la fase difensiva come quella offensiva?
“Abbiamo lavorato molto sulla fase difensiva anche perchè non ci si può dedicare solamente all’attacco. Dobbiamo lavorare sull’equilibrio, dobbiamo contrastare quella fase di transizione”.

Sul primo gol del Genoa cosa si doveva fare meglio?
“Si, la squadra ha iniziato bene, pressando l’avversario. Dopo il gol segnato abbiamo pressato di meno e si sono presentate più palle scoperte dove loro cercavano la profondità. Sul primo gol dovevamo essere più veloci con i centrocampisti nel prendere le seconde palle”.

Fonseca a Sky

Bene in attacco e difficoltà nella gestione del risultato?
“È stata una partita divertente anche se mi aspettavo di vincerla. C’è molto da lavorare per trovare l’equilibrio difensivo, ho visto la squadra soffrire troppo”.

Ti aspettavi queste difficoltà?
“Avevamo di fronte una squadra che ama giocare in verticale, quando il Genoa ha cercato i lanci lunghi abbiamo avuto difficoltà nel gestire i duelli individuali”.

Hai mai parlato con Mourinho dell’Italia?
“Stimo molto Mourinho, rappresenta il prototipo dell’allenatore portoghese, ma non ho mai avuto l’opportunità di parlare con lui”.

Cosa ti aspetti dal derby?
“Il risultato di questa sera non ci toglie fiducia. La Lazio è una squadra molto forte, ma spero che il pubblico ci trasmetta positività e spero che riusciremo a vincere il derby”.

L’italiano?
“Lo sto studiando, con la mia squadra già parlo in italiano”.

Print Friendly, PDF & Email

40 Commenti

  1. paulo se non vincemo col genova la cosa è preoccupante. caro paulo qui samo in italia non in ucraina. la difesa deve difende se no si chiamava in un altro modo. subito un centrale dilol a quel fenomeno de petrachi. poi un attaccante estrno da 12 14 goal ed un ricambio per dzeko……. veloce

  2. Vorrei insegnare a chi crede di prendere milioni l’anno che cosa si vuole migliorare di un giocatore che ha 32 anni suonati e uno che ha 28 anni e dovrebbe essere ormai capace a ricoprire il suo ruolo. Dopo tutti questi anni con la Roma e di calcio già si dovrebbe sapere come giocare a calcio. Se uno non è Messi o Ronaldo ci sarà un motivo ed è impossibile dire di migliorare ciò che non si può migliorare. Forse un giorno lo capiranno pure loro…

  3. con i calciatori che ha la roma a disposizione e’ assurdo prendere un allenatore con le caratteristi che di fonseca.
    attenzione al ns portiere rischiamo caratterialmente di fargli fare la fine di olsen.

  4. Si te puoi prendere il migliore difensore del mondo ma se l’organizzazione difensiva e’ questa non hai scampo non sei competitivo, facciamo 40 punti alla svelta e speriamo che qualcuno dall’alto apra il portafoglio e cominci a comprare giocatori quelli veri e allenatori che sanno come si vince, Allegri e’ libero

  5. Ma come si fa’ a giudicare Fonseca alla prima partita in serie A? non vi lamentate se qualcuno vi definisce come individui che scaricano le proprie frustrazioni su la squadra di calcio!! E’ imbarazzante leggere alcuni commenti, ma siete tifosi della Roma o no? Che sito e’ questo? lazio news? E dajeeee! Un po’ di pazienza e intelligenza nei commenti non guasterebbe. Se la Roma dovesse vincere qualcosa quest’anno ho l’impressione che alcuni di voi rosicherebbero piu’ dei laziali, che schifo!!!

    Forza Roma!!!

    • Grazie Baiden
      La penso come te. Ieri ho visto una squadra che darà un filo da torcere a chiunque. Se metteremo a posto certi meccanismi difensivi potremmo essere da terzo a secondo posto.
      P.s. Ieri sia Cristante che Pellegrini (senza contare Kluivert) non erano per niente ispirati.

      Forza sempre magica Roma da Parigi

      Bella a tutti

  6. Caro Fonseca, dalla cintola in su mi pace tanto sta Roma, gioca bene assai. Dalla cintola in giù, devi fare una diga a centrocampo mettedo Diawara e Veretout o chiunque in terrompa gli attacchi aversari. Pellegrini dietro le punte. La lazietta i derby li gioca tutti dietro la palla e contropiede, sappiamo già che finirà con tanti gol…
    Ma un allenatore cateacciaro 4-5-1 non esisteva sul mercato?

  7. Sono stato a vedere il Genoa all olimpico contro il don Orione … una sfida che ha visto i ns nuovi acquisti… brillare… ma chi governa sta banda de poveracci . Che pena !!!! Prepariamoci a non retrocedere se possibile oppure fate i buffi e comprate la difesa tutta…MERCENARI DI M….

  8. n’artro fenomeno dopo luigino enrichetto, zeman e di francesco … garcia é e fori concorso perché co’ zorro fa coppia fissa …

    se giochi er derby così … pijiamo na sveja colossale …

    C’HAI NA’ SQUADRA PENOSA E SOPRAVVALUTATA PIENA DE MAGAGNE E VORRESTI DOMINA’ ER GIOCO … A RIDICOLO !!!

  9. La partita con il Genoa ha confermato l’estrema fragilità difensiva di questa squadra DOVUTA ALLA MANCANZA DI UN CENTROCAMPO CON ELEMENTI FORTI IN GRADO DI FARE LA FASE DIFENSIVA, nonchè alla presenza di una pippa conclamata (Juan Jesus) affiancata da un difensore tecnicamente forte ma lento (Fazio) e da un giocatore che ormai non mi ricordo più quanti anni sono che è adattato a fare il Terzino destr o (Florenzi), senza averne il fisico e peraltro sprecando la sua tecnica ed agilità in un ruolo non suo. Su Florenzi aggiungo che il terzo gol subito dalla Roma è l’emblema dell’inadeguatezza di Florenzi a fare il terzino, come molto spesso succede Florenzi ha fatto diverse discese sulla fascia perchè lui è uno generoso e non riesce a gestire le sue forze nel corso della partita ed infatti in quell’azione è arrivato spompatissimo (nell’azione si vede chiaramente che non ce la fa). Tanto è vero quello che dico che il biasimato Spalletti (per me un grande allenatore, certo con il suo caratterino da primadonna) spesso insisteva sulla necessità che Florenzi gestisse le sue forze.
    Ovviamente il buco di Florenzi chi lo copre? Erano in due, Mancini e Fazio, contro tre del Genoa. NON C’ERA NESSUN CENTROCAMPISTA A DIFENDERE.
    Vogliamo parlare di Juan Jesus? Sulla prima rete del Genoa perde clamorosamente il duello aereo con il giocatore del Genoa che fornisce l’assist, poi il rigore… un regalo con tanto di frignata con l’arbitro quando invece avrebbe dovuto sotterrarsi per la vergogna PERCHE’ E’ UNO SCARPARO. In tutta la partita non ha fatto nulla di buono.
    La Roma ieri si è retta su: Fazio, Florenzi (anche se ha sbagliato alla fine per stanchezza), Kolarov, Dzeko, Under.
    Dzeko e Kolarov li abbiamo soltanto perchè loro hanno deciso di rimanere.
    Vogliamo parlare poi di Pellegrini e Cristante? Pellegrini non azzecca un tiro dalla distanza e per me è uno dei giocatori più sopravvalutati della rosa, le prestazioni di Cristante non riesco a valutarle tanto è oscuro il suo lavoro.
    Zaniolo ha qualità ma è giovane e quindi non si può pretendere più di tanto.
    Dunque ci ritroviamo, dopo la disastrosa stagione passata, con Manolas ed El Shaarawy venduti SENZA I RIMPIAZZI, Kolarov e Dzeko, senza i quali avremmo perso, rimasti per loro volontà, due giocatori perennemente infortunati (Perotti e Spinazzola) in rosa, un ectoplasma (Pastore), due superpippe (Juan Jesus e Schick), tre giocatori buoni per la metà classifica (Pellegrini, Cristante e Mancini). Il tutto condito da un allenatore che vuole dominare il gioco e che fa l’integralista come lo Zeman prima maniera. Ora capisco perchè è stato scelto lui, proprio perchè è convinto del suo modulo a prescindere dai giocatori, un altro alibi per la società.
    Ora avanti con il derby, per come la vedo io, a meno di un miracolo, ci fanno neri perchè Inzaghi è un bravo allenatore e perchè hanno una squadra molto più equilibrata della nostra.
    Ora però mi metto le fette di prosciutto sugli occhi, spero di sbagliarmi e faccio contenti alcuni che scrivono qui: Forza Roma!!!

    • Caro amico ti do ragione per 3/4. Secondo me con i centrocampisti che hai a disposizione (e fra i centrocampisti ci metto pure il povero Florenzi) potresti tranquillamente costruire un centrocampo a 3 (davvero di DiFranceschiana memoria) per lo meno in grado di reggere l’urto avversario. Ti faccio un esempio : da sinistra a destra potresti mettere Veretout Diawara Zaniolo oppure Pellegrini Cristante Florenzi e ovviamente mescolarli come meglio credi. Così otterresti un centrocampo molto più dinamico e in grado di fare filtro (specie con Diawara (/che non mi piace) davanti alla disastrata difesa allestita dal fenomenale Petrachi. Sicuramente, secondo me, avresti una squadra più logica e lasceresti Kluivert libero (mentalmente) di fare quello che sa fare : ovvero l’ala sinistra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here