romanews-lautaro-mancini-diawara.jpg
Foto Getty

INTER ROMA LA CRONACA – La Roma blocca l’Inter a San Siro e porta a casa un buon punto. Finisce 0-0 un match equilibrato ed estremamente carico di atletismo. I giallorossi giocano bene e chiudono l’Inter nella propria metà campo per buona parte del primo tempo. Sul finire della prima frazione tuttavia gli uomini di Fonseca si complicano la vita e rischiano di regalare il vantaggio all’Inter in più riprese, decisivo Mirante autore di un’ottima prova. Nel secondo tempo i nerazzurri migliorano alla lunga e creano di più ma la Roma riesce a contenere grazie a una grande prova difensiva, in particolare di Mancini e Smalling sempre attenti ed efficaci in copertura. Nel finale gli uomini di Conte aumentano i giri ma il forcing finale non produce gli sforzi sperati. Finisce con un pareggio giusto che probabilmente fa più sorridere la Roma che l’Inter.

Cronaca testuale
Pietro Mecozzi

Dove vederla

Inter-Roma sarà trasmessa in diretta TV da Sky sui canali Sky Sport Serie A (canale 203) e Sky Sport 251. Per vedere Inter-Roma in streaming è possibile collegarsi a Sky Go, se siete in possesso di un abbonamento Sky, oppure a Now TV, la web TV di Sky accessibile tramite ticket.

Inter-Roma: le formazioni ufficiali

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 De Vrij, 37 Skriniar; 87 Candreva (45′ Lazaro), 8 Vecino, 20 Borja Valero (72′ Asamoah), 77 Brozovic, 34 Biraghi (88′ D’Ambrosio); 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez.
A disp.: 27 Padelli, 46 Berni, 13 Ranocchia, 21 Dimarco, 19 Lazaro, 33 D’Ambrosio, 32 Agoume, 95 Bastoni, 16 Politano, 30 Esposito.
Allenatore: Antonio Conte

INDISPONIBILI: Sanchez, Sensi, Barella, Gagliardini.
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Barella, Martinez, Skriniar, D’Ambrosio.

ROMA (4-2-3-1): 83 Mirante; 18 Santon (16′ Spinazzola), 23 Mancini, 6 Smalling, 11 Kolarov; 21 Veretout, 42 Diawara; 77 Mkhitaryan (88′ Florenzi), 7 Pellegrini, 8 Perotti (66′ Dzeko); 22 Zaniolo.
A disp.: 63 Fuzato, 45 Cardinali, 5 Jesus, 15 Cetin, 24 Florenzi, 37 Spinazzola, 17 Under, 48 Antonucci, 9 Dzeko, 19 Kalinic.
All.: Paulo Fonseca

INDISPONIBILI: Zappacosta (lesione del legamento crociato), Cristante (distacco del tendine del pube), Pastore (contusione all’anca), Kluivert (edema alla coscia), Fazio (fastidio all’adduttore), Pau Lopez (problema muscolare).
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Mancini, Pellegrini

Arbitro: Calvarese della sez. di Teramo.
Assistenti: Alassio – Ranghetti
IV: Maresca
VAR: Mazzoleni
AVAR: Paganessi

Ammoniti: 60′ Godin (I), 62′ Lazaro (I), 77’Mancini (R), 80′ Brozovic (I)
Espulsi: –
Marcatori: –

Note: –

LA CRONACA

Secondo tempo

90’+3 – Finisce il match. La Roma gioca una buona partita ed esce indenne sul campo della capolista Inter.

92′ – Occasione Inter! Cross per D’Ambrosio che tenta la sponda ma Smalling è decisivo e libera.

90′ – Saranno 3 i minuti di recupero.

88′ – C’è spazio anche per Florenzi in questo finale. Il capitano giallorosso entra al posto di Mkhitaryan.

85‘ – Mkhitaryan premia la sovrapposizione di Kolarov, il suo cross però viene ribattuto da Godin.

80′ – Ammonito Brozovic per un fallo in precedenza su cui Calvarese aveva fatto proseguire per il vantaggio.

77′ – Mancini, non perfetto nel controllo in uscita, abbatte Lautaro. Giallo per il classe ’96 che era diffidato e salterà la prossima contro la Spal.

72′ – Secondo cambio per l’Inter: entra Asamoah al posto di Borja Valero.

68′ – Lancio per Lautaro, che arriva davanti a Pau Lopez: provvidenziale Spinazzola nella diagonale. L’Inter protesta per un tocco di mano di Spinazzola, l’arbitro lascia proseguire.

66′ – Dzeko entra al posto di Perotti. Zaniolo si sposta sull’esterno.

65′ – Biraghi riceve dopo un azione prolungata e ci prova al volo da fuori, palla deviata in corner ma Calvarese ferma tutto per una posizione irregolare in mezzo all’area.

62′ – Lazaro stende Kolarov che lo aveva saltato di netto sull’out di sinistra. Ammonizione per l’ex Hertha.

60′ – Zaniolo viene trattenuto in modo prolungato a centrocampo da Godin, ammonito l’uruguagio.

55′ – Ottimo cross di Kolarov ma né Mkhitaryan né Pellegrini riescono a calciare al volo. Potenziale occasione fallita.

54′ – Gran recupero di Spinazzola su Lukaku che era lanciato verso la porta.

53′ – Riparte la Roma con Mkhitaryan, palla allargata su Pellegrini che crossa dall’altra parte per Zaniolo. Il classe ’99 riesce a coordinarsi dopo lo stop e calcia, deviazione e corner per i giallorossi.

52′ – Vecino serve dalla destra Lautaro con un buon cross. L’argentino calcia alto, in posizione di fuorigioco.

49′ – Ancora Mirante miracoloso! Vecino viene servito da Borja Valero e calcia da pochi passi dopo aver controllato il pallone. Mirante si distende con un guizzo sulla sua sinistra e salva di nuovo la Roma!

48′ – Kolarov prova da lontanissimo, pallone alto.

47′ – Si alza Dzeko dalla panchina per iniziare il riscaldamento.

46′ – Riparte il match a San Siro

Primo tempo

45+3′ – Finisce il primo tempo a San Siro. 0-0 il risultato.

45+2′ – Candreva esce per un problema fisico, al suo posto Lazaro.

45+1′ – Protesta l’Inter per un fallo di Mancini al limite dell’area su Lautaro lanciato a rete. Calvarese però ferma tutto per un fallo di mano dello stesso attaccante argentino.

45‘ – Saranno 3 i minuti di recupero.

43′ – Clamoroso, altro errore in costruzione, è il terzo dall’inizio della partita. Stavolta Mirante regala palla a Lukaku che poi serve Brozovic, il croato calcia alto a tu per tu con il portiere giallorosso e la Roma si salva ancora.

42′ – Errore di Perotti in palleggio che favorisce Vecino. L’uruguaguio entra in area e prova a servire Lukaku in ottima posizione al centro dell’area. Salva tutto Smalling.

39′ – Ci prova l’Inter, Vecino serve Lukaku che sbaglia il controllo e poi colpisce fallosamente Smalling.

35′ – Sulla barriera la punizione di Brozovic.

34′ – Smalling abbatte Lukaku e Calvarese fischia un calcio di punizione potenzialmnte pericoloso per l’Inter.

32′ – Rapidissimo Lautaro che raccoglie la sponda di Borja Valero e calcia al volo col sinistro. Palla a lato.

26′ – Super progressione di Smalling che salta due avversari e arriva al cross. Libera la difesa nerazzurra.

25′ – Grande giocata di Pellegrini che lancia in profondità. Mkhitaryan raccoglie sul fondo e mette al centro un cross basso. Nessuno a rimorchio e l’Inter si salva ancora.

22′ – Ottima combinazione tra Mkhitaryan, Zaniolo e Perotti. Il cross dell’argentino sul secondo palo non viene raccolto da nessuno e sfila sul fondo. Roma che sta prendendo coraggio e ora schiaccia l’Inter nella propria metà campo.

19′ – Occasione Roma! Zaniolo resiste a De Vrij e dal limite calcia di potenza col sinistro. Handanovic respinge e poi blocca.

16′ – Non ce la fa Santon che dunque lascia il posto a Spinazzola.

15′ – Santon accusa un problema ed è costretto a fermarsi. Rimane a terra il terzino e nel frattempo si scalda Spinazzola.

13′ – Bravo Kolarov a contenere il cross di Candreva. Angolo per l’Inter.

9′ – Primo tiro in porta per la Roma: Perotti riceve sulla sinistra, rientra e calcia col destro. Handanovic blocca facilmente.

8′ – Ancora Inter pericolosa su schema da calcio d’angolo, Lukaku prima e Lautaro poi non riescono a deviare in porta da pochi passi. Il guardalinee poi ferma tutto per posizione di offside.

7′ – Errore clamoroso di Veretout in costruzione, Lukaku raccoglie e a tu per tu con Mirante prova a piazzare col sinistro. Miracoloso il portiere giallorosso che salva la Roma.

2′ – Prima azione in progressione di Zaniolo che salta de Vrij di potenza e guadagna un corner.

1′ – Inizia la partita! Il primo pallone è dell’Inter.

PRE PARTITA

19.40 – Anche la Roma, tramite i propri social, ha reso noto l’undici iniziale per questa sera.

19.30 – Angelo Mangiante, giornalista di SkySport, ha pubblicato sui suoi social la formazione ufficiale con cui i giallorossi scenderanno in campo a San Siro. Confermato Zaniolo in attacco al posto di Dzeko e Mirante tra i pali.

Sono 172 i precedenti tra le due squadre in Serie A, per un bilancio di 72 vittorie dell’Inter, 51 pareggi e 49 vittorie della Roma. In casa nerazzurra si sono giocate 86 partite, con 44 vittorie dell’Inter, 27 pareggi e 15 vittorie della Roma. Nei precedenti tra le due squadre sono stati segnati 499 gol: domani, dunque, potremmo tagliare il traguardo dei 500. Paulo Fonseca non ha mai incontrato né l’Inter, né Antonio Conte; il tecnico nerazzurro ha nella Roma la squadra più affrontata in carriera con 10 precedenti. Il bilancio è di 4 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte.

19.00 – Gli uomini di Fonseca arrivano a San Siro.

17.35 – Confermata anche l’assenza di Pau Lopez. Il portiere spagnolo ha accusato un fastidio muscolare e sarà costretto a dare forfait. Al suo posto ci sarà Mirante.

17.20 – Brutte notizie per la Roma: stando a quanto riporta Sky, Dzeko non ha recuperato del tutto e partirà dalla panchina. Al suo posto agirà Zaniolo al centro dell’attacco con Mkhitaryan e Perotti sulla linea dei trequartisti al fianco di Pellegrini.

I precedenti

Sono 172 i precedenti tra le due squadre in Serie A, per un bilancio di 72 vittorie dell’Inter, 51 pareggi e 49 vittorie della Roma. In casa nerazzurra si sono giocate 86 partite, con 44 vittorie dell’Inter, 27 pareggi e 15 vittorie della Roma. Nei precedenti tra le due squadre sono stati segnati 499 gol: domani, dunque, potremmo tagliare il traguardo dei 500. Paulo Fonseca non ha mai incontrato né l’Inter, né Antonio Conte; il tecnico nerazzurro ha nella Roma la squadra più affrontata in carriera con 10 precedenti. Il bilancio è di 4 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte.

Print Friendly, PDF & Email
Claudia Belli
"Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio". Datemi, poi, anche carta e penna per poterlo raccontare e allora sì che sarà tutto perfetto. Laureata in Mediazione Linguistica e Interculturale a La Sapienza, mi piace viaggiare per il mondo parlando più lingue possibili. Per il momento ne conosco 4: italiano, inglese, spagnolo e portoghese (anche la variante brasiliana), ma spero di poter ampliare il mio bagaglio linguistico al più presto possibile.

4 Commenti

  1. Tenere la palla senza fare un tiro in porta a cosa serve, caro Fonseca? Non sappiamo fare una azione DECISA appena siamo al limite dell’area di rigore avversaria. Nessuno scatta e nessuno si posiziona e si crossa tanto per liberarsi della palla. Mah…..

    • Ciao Frank , hai ragione , L Inter ha dominato e ha fatto 109 tiri in porta con azioni corali.
      Vai a dormire tu e Conte! Forza Roma e forza fonseca!

      Ricordo agli amici che piangono , che dicono che all Inter mancavano tutti (barella, sensi e Gagliardini dai.) che alla Roma mancavano Pau Lopez (portiere titolare) zappacosta (terzino titolare) Cristante (centrocampista titolare) Dzeko (attaccante titolare) kluivert (esterno titolare, uno che ha fatto più partite di tutti) pastore (che tanto stava facendo bene) kalinic (perché sta ancora male , attaccante di riserva per cui ha giocato un esterno attaccante) Fazio (difensore che ha giocato spesso titolare) .
      Per cui state muti che è meglio. Abbiamo dominato una partita e diamo del”migliore del mondo” a uno che gioca in contropiede e non ha un gioco, ma aspetta gli sbagli degli altri per fare goal.
      FONSECA TUTTA LA VITA!!! Forza roma !!!

      • Scusa mi sono scordato anche Santon che era titolare ed è uscito dopo 16 minuti.
        E dell Inter Sanchez , Vieira , eto milito samuel e cancelo! Ciao ciao!

  2. Grande Roma! Fonseca è una cosa a parte.. quello che sta facendo è arte.. L arte del calcio e della gestione.
    Ha le palle perché invece che far entrare Under , che era il cambio naturale , Ha fatto entrare uno che non vede per far vedere ai giocatori che chi ha l atteggiamento sbagliato neanche entra! Mi è piaciuto!
    Questa Roma ha ancora tanto da dare. Oggi sono orgoglioso dei nostri ragazzi e del nostro staff! Grande smalling (Finito!esubero del Manchester), GrNde Mancini (pagato troppo!) , veretout , Diawara migliore in campo (manolas vale 100 milioni Diawara ,che è un 97, vale 594 euro.. ) , grande Zaniolo che è stato a disposizione zitto e ha fatto a sportellate (è indisponente) , bravo perotti e Mkhitaryan , benino Pellegrini, ma è un ragazzo umile , bene Kolarov , guerriero silenzioso , spinazzola ha salvato 2 goal, mirante ESEMPLARE, il secondo più forte di Italia, anche più di Buffon !!
    E in panchina FONSECA TUTTA LA VITA IL MIO ALLENATORE!!! Forza roma rega’ , GRAZIE! RESILIENZA GIALLOROSSA AVANTI!! SIAMO TUTTI CON VOI!!!

Comments are closed.