Foto Tedeschi

INTER INZAGHI – Sarà Simone Inzaghi il prossimo allenatore dell’Inter. Nonostante i rumors di un incontro positivo ieri sera fra Lotito e il quasi ex tecnico bianco celeste, che aveva fatto pensare al rinnovo fino al 2024, in giornata è arrivato il clamoroso epilogo. Marotta avrebbe incontrato, secondo quanto rivelato dal Corriere dello Sport, l’agente Tullio Tinti ed ha esposto l’offerta nerazzurra: triennale da 3,9 milioni a stagione, così importanti da far traballare la posizione alla Lazio di Inzaghi che è adesso vicinissimo a Milano. Anche l’amministratore delegato ex Juventus, come riporta calcioefinanza.it, avrebbe confermato con queste parole: “Nuovo allenatore dell’Inter? Entro stasera ci arriviamo. Forse ce la facciamo”.

Le parole della Lazio

Anche la Lazio ha confermato la chiusura della trattativa fra Inzaghi e l’Inter, rilasciando una nota sul proprio sito ufficiale: “Rispettiamo il ripensamento di un allenatore e, prima, di un giocatore che per lunghi anni ha legato il suo nome alla famiglia della Lazio e ai tanti successi biancocelesti” che di fatto ufficializza il passaggio del tecnico a Milano.

Le parole di Inzaghi

Dopo la chiusura con l’Inter, anche Simone Inzaghi ha voluto ringraziare la Lazio per i 22 anni di trascorsi nella Capitale. Queste le sue parole riportate dall’Ansa: “Con grande emozione voglio informarvi che il 30 giugno si concluderà la mia meravigliosa avventura con la Lazio. Ringrazio la società, il presidente, i giocatori e i tifosi che mi hanno accompagnato in questi splendidi 22 anni da giocatore e da allenatore. Abbiamo lottato e vinto insieme. Questi colori sono e resteranno per sempre nel mio cuore: il bianco e il celeste saranno per sempre parte della mia anima”.

Le parole di Lotito

In serata è arrivata la versione fornita dal presidente Lotito che con una nota sul sito ufficiale ha esposto tutta la sua amarezza. Queste le parole del patron della Lazio: “Sono rimasto deluso sul piano personale. Ha cambiato idea dalla sera alla mattina. Il contratto era pronto, io lo avevo firmato. Lui doveva raggiungere il segretario Calveri per sottoscriverlo a sua volta, e invece non si è mai presentato. Mi ha detto che ci ha dormito sopra e ha maturato questa convinzione. Siamo stati sette ore insieme, abbiamo trovato l’accordo. Ci siamo anche dati la mano. Mi ha raccontato che non aveva più stimoli, che non sarebbe stato in grado di dare la carica giusta ai calciatori. Quando una persona ti dice così, come fai a pensare di tenerlo? Certo, se me l’avesse detto la sera precedente non avrei fatto preparare l’accordo da firmare”.

Leggi anche:
Inter, sarà Inzaghi il successore di Conte: i dettagli

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

15 Commenti

  1. Inzaghino mica è scemo… si è presentata l occasione e avrà pensato… mica me sto a fa prende a Pallonate da Mourinho
    ahahahahahah
    adesso tocca a Sinisa daje che co Tare fanno a cazzotti dopo 5 minuti…
    ahahahaha

  2. Che tristezza, me vie’ quasi da piagne!!!
    Ihihihihihihihih……………Ahahahahahahah
    Daje Roma Daje 💪🏻💪🏻💪🏻

  3. infatti dopo la stretta di mano a lotito Inzaghi si è contato le dita e mancavano pollice ed indice…da lì ha deciso di cambiare aria…

  4. Il rammarico di Lotito è stato quello di aver dovuto stilare il contratto, certo! ha dovuto sprecare carta e inchiostro, e quindi per rimediare dovrà aumentare i prezzi alla propria clientela.

Comments are closed.