Foto Tedeschi

ROMA CALCIOMERCATO DZEKO – Il domino dei centravanti sta per finire: la Juventus prenderà Dzeko, il primo nome della lista compilata un mese fa, il preferito da Andrea Pirlo. Ha vinto il tempo: ieri la Juve ha gettato la spugna, avendo preso atto che la nazionalizzazione di Suarez difficilmente si sarebbe risolta entro questa finestra di mercato. Ora spera di avere Dzeko nel giro di un paio di giorni, il tempo necessario perché si chiuda il cerchio di una trattativa che coinvolge anche il Napoli.

De Sciglio può arrivare in prestito con diritto di riscatto

Come riporta La Repubblica, la rinuncia della Juve a Suarez coincide con la definizione dell’accordo per il trasferimento di Milik (e con la sua accettazione del medesimo), il quale passerà alla Roma per una cifra complessiva di 25 milioni tra caparra, saldo e bonus. Di conseguenza, Dzeko andrà alla Juve per 15 milioni più il prestito (con diritto di riscatto) di De Sciglio, l’ennesimo terzino, dopo Spinazzola, Zappacosta, Santon, Bruno Peres, che i giallorossi tenteranno di riciclare.

Print Friendly, PDF & Email

14 Commenti

  1. Sono due anni che Dzeko sta facendo tira e molla sulla possibilità di cambiare squadra:
    1) Lo scorso anno accostato all’Inter (e non erano fantasie dei giornalai) con il procuratore già in accordo con i neroazzurri con un lauto aumento dello stipendio. Alla fine resta con la Roma che accetta di aumentargli lo stipendio (per la sua felicità).
    2) Quest’anno, dopo avere ricevuto la fascia di capitano (io non l’avrei data),si ripresenta il tormentone Dzeko che, al pari dello scorso anno (e non sono le fantasie dei giornalai), si è già accordato con la Juve per sposare il progetto del triplete.
    Un giocatore non in scadenza di contratto, che dice al DS “se trovate un attaccante vorrei provare a vincere in questi ultimi due anni, altrimenti resto”, secondo voi una società con un esborso da 15 milioni netti all’anno, cosa deve fare? Minacciare Dzeko obbligando il giocatore a restare come da contratto, per vederlo scazzato in campo e magari con meno gol dello scorso anno? (che poi i 16 gol per un giocatore da 7.5 milioni di euro non mi sembrano numeri importanti). Dzeko sa che la Roma attualmente non può competere per vincere e sa anche che lo scorso anno gli è stata affidata la fascia di capitano. Rispettabile o no è la scelta di andare via, ma spero davvero che una volta poggiate le valigie a Torino, non sputi sul piatto dove a lautamente mangiato. In tal caso sarebbe un INGRATO.

  2. Ancora con edin,non si muove sono mesi con questa barzelletta basta non se può più de Sciglio se lo tenessero tra sport Mediaset, sky,roma news fate la gara di barzellette,la Roma tutti in vendita veretou al Napoli edin alla juve, zaniolo anche se rotto alla Juve bastaaaaaaaaaaaaaaaa!se edin dovesse rimanere vi do un consiglio stampare tutti gli articoli che danno edin alla Juve e usarli come carta igienica ne avete per mesi! domani che dite Birindelli per edin oppure zaniolo per Tacchinardi!basta

  3. Siamo già pieni di giocatori inutili sulla destra e andiamo a prenderne un altro, giocatorino fiacco, zero grinta e fisicità, coi muscoli da pensionato, applausi scroscianti per le operazioni che state mettendo in piedi

  4. Non ci sono piu` commenti da fare ,laRomae` la succursale della Juventus , aspetta ,fa ,accetta tutto quello che le impongono ,senza contare bubbole raccontate dai dirigenti in merito alla questione Dzeko ,non sono riusciti a nascondere che volevano liberarsi delbosniaco per non pagare i sette milioni e mezzo. Ma ne gagheranno 25 + 5 annui di ingaggi ad un giocatore che non ha piacere di giocare con la Roma.

  5. Solo la roma poteva regalare a 15 mil un top player alla squadra più ricca del campionato e noi che ancora crediamo che ci sia agonismo questi stanno tutti d’ accordo

  6. Nessun presidente che sia transitato dopo i Sensi, si é presentato con un progetto di crescita. Inter, Milan é Roma hanno lo stesso garante che assicura alle banche un certa cifra ogni fine stagione (circa 60 ml. di € a stagione) . La Roma é destinata a vivere le sue stagioni agonistiche allestendo la squadra con i calciatori che restano…..dopo aver venduto quelli che gli permettono di incassare quella somma. Somma che poi viene destinata alla banca che scalerá dal debito societario. Mettiamoci l anima in pace …… i dirigenti della Roma li possiamo tranquillamente etichettare come curatori fallimentari.

    • Mi permetto di dissentire su una cosa, se posso….quando c’era la signorina entro’ Unicredit, il nostro processo di decadimento e’ nato da li’…concordo su tutto, ma e’ bene precisare che pallotta e friedkin si sono dovuti e si trovano a pagare buffi non creati da loro… il vero problema infatti e’ il debito verso la banca… buona serata

  7. Sono due anni che i pulciari cercano di sbolognarlo come hanno fatto con tutti i campioni che avevamo, al fine di tagliare ingaggi (e poter pagare turisti di lusso come Pastore, largamente invendibile sin dal momento in cui lo abbiamo acquistato). Di fronte a tanta improntitudine Dzeko avrebbe fatto bene a lasciare i suddetti pulciari e accasarsi dove volesse alle stesse cifre. Invece, a proposito di ingrati, è rimasto, a tirare la carretta, a creare gioco, a fare gol e assist con questa squadra di dopolavoristi. E se ne va ora perché non va d’accordo col portoghese triste e tristo, uno che ama giocatori dalla personalità simile a quella di una zucchina acerba.

  8. Non ci credo neanche se lo vedo che dopo l’infortunio di zaniolo danno via Dzeko. Dategli kalinic agli strisciati che ormai stanno allo sbando, non c’hanno una lira, spendono tutto per lo stipendio di un solo giocatore.Il prossimo campionato gli arriviamo davanti. Solo Roma

  9. A parte Dzeko, Milick, Kumbulla e via dicendo…..siamo piu scarsi dello scorso anno il dato di fatto è questo, non mi aspetto una stagione esaltante e credo che Fonseca verrà esonerato in mancanza di risultati positivi. Un Allenatore che punta su Pau Lopez, Diawara e Bruno Peres, in Italia è un Allenatore da medio alta classifica, arrivare 5/6 anche quest’anno sarà un miracolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here