INCROCI PERICOLOSI – Allo stadio “Ferraris”, mercoledì 26 ottobre, ore 20.45, è in programma Genoa-Roma, incontro valido per la 9^ giornata di Serie A Tim, secondo turno infrasettimanale della stagione. I giallorossi di Luis Enrique dovranno vedersela con i rossoblu di Malesani, rinfrancati dopo il buon pareggio ottenuto in casa della Juventus (2-2).

JUAN VS CARACCIOLO – Il difensore brasiliano è l’unico giocatore della Roma in attività, a non conoscere il sapore della sconfitta con i genoani. Juan ha giocato 5 volte (4 in casa e 1 in trasferta) contro i grifoni, portando a casa altrettante vittorie. Quattro i gol incassati in questi precedenti. Se Luis Enrique dovesse affidargli una maglia da titolare mercoledì sera, dovrà vedersela con Caracciolo, che ha già incontrato la Roma  11 volte nel corso della sua lunga carriera: l’attaccante milanese ha all’attivo 3 reti contro i giallorossi, 4 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte. L’ultima partita giocata contro la formazione capitolina, è il famoso Brescia-Roma della scorsa stagione, ancora vivo nel ricordo dei tifosi per la discussa direzione di gara dell’arbitro Russo di Nola. Finì 2-1 per i padroni di casa, con gol proprio di Andrea Caracciolo.

BORRIELLO CONTRO BOVO, GLI EX DELLA SFIDA – Marco Borriello torna ad incrociare la sua ex squadra, il Genoa, dove ha militato nella stagione 2007-2008. In rossoblu ha segnato 19 gol in 35 partite. L’attaccante napoletano, nel corso della sua carriera, ha incontrato la formazione rossoblu da avversario 5 volte (2 vittorie e 3 sconfitte), segnando 3 gol. L’ultimo risale ad un anno fa (16 ottobre 2010), con la maglia della Roma, in casa all’Olimpico (finì 2-1 per i giallorossi). Contro i grifoni, Borriello ha già messo a segno una doppietta, in un Milan-Genoa del 6 gennaio 2010 (5-2 per i rossoneri). Se dovesse essere della partita, l’obiettivo sarà sfatare il tabù-Frey: il portierone francese è uno dei pochi a cui la punta romanista non ha ancora mai segnato. Il romano Cesare Bovo è l’altro ex di turno: un passato con 3 stagioni alla Roma, di cui due con il numero 0 alla voce presenze, e la terza (2005-2006) con 22 partite giocate.  Il difensore genoano ha già incontrato i giallorossi in 10 occasioni: 4 i match vinti e 6 quelli persi. In un Roma-Parma, segnò anche un gol alla squadra della sua città, la rete della bandiera per gli emiliani, in uno schiacciante 5-1 per i padroni di casa (era il 19 dicembre del 2004).

BURDISSOPALACIO, DUELLO TRA ARGENTINI – Burdisso conta 8 precedenti con il Genoa, in cui ha vinto 4 volte, pareggiato 2 e perso 2. E’ uno dei veterani della sfida, con un gol all’attivo ai danni dei liguri. La sua rete fu anche l’ultima dell’era Ranieri: il difensore ex Inter fu, infatti, uno dei marcatori dell’incredibile rimonta subita dalla Roma lo scorso febbraio a Marassi. Alla fine del 1° tempo, il risultato era di 0-3 per gli ospiti,  ma diventò 4-3 al termine dei 90 minuti di gioco.  Scarface dovrà difendere la porta giallorossa dagli attacchi del connazionale Rodrigo Palacio, uno che questa sfida avrebbe potuto giocarla da ex. L’argentino del Genoa, negli ultimi giorni del mercato estivo, è stato molto vicino a vestire la maglia giallorossa, affare saltato nelle ultimissime ore della campagna trasferimenti, a causa della mancata partenza di Borriello. L’attaccante di Bahia Blanca è in cerca del suo terzo gol alla Roma, formazione che ha già incontrato 3 volte sulla sua strada (2 vittorie e una sconfitta). Sua la doppietta nella remuntada subita da Totti e compagni a Genova.

CASSETTI ASPETTA JANKOVIC – Contro i grifoni ha giocato 7 volte, vincendo in 4 occasioni, pareggiando in due e perdendo in una. Marco Cassetti ha anche segnato alla squadra del patron Preziosi,  all’epoca in cui militava nell’Hellas Verona. La Roma, con il terzino bresciano in campo, ha vinto 4 volte su 5: l’unica sconfitta il 23 agosto del 2009       in Liguria (3-2 per i padroni di casa). Sulla sua corsia, quella di destra,  agirà Bosko Jankovic, che ha  incrociato i giallorossi in 3 occasioni (due volte con la maglia del Palermo, una volta con quella del Genoa), ma non ha mai vinto.

TADDEI IL CAPOCANNONIERE DELLA SFIDA – Sarà difficile vederlo tra gli 11 titolari contro il Genoa – anche se Luis Enrique ci ha abituato a tutto – , ma Rodrigo Taddei merita una menzione speciale. A lui spetta, infatti, il titolo di capocannoniere della sfida con 3 gol in 9 gare, 6 vinte e 3 perse. Ne ha fatto uno più di Totti contro i rossoblu: il capitano ha fatto gol 2 volte in 5 partite, di cui 2 vinte e 3 perse. Il brasiliano ne ha segnati due con la maglia della Roma, e uno con quella del Siena. L’ultima rete è stata quella del 4-3 del Ferraris, il 20 febbraio 2011. Taddei, inoltre, ha già punito due volte Sebastian Frey, all’epoca in cui quest’ultimo difendeva i pali viola: segnò una doppietta in Roma-Fiorentina del 2006 terminato 3-1.

OSVALDO HA FREY NEL MIRINO  –  E’ la squadra contro la quale ha giocato più volte in italia: Frey vs Roma è andato in scena in ben 22 occasioni. Cinque le ha vinte il portiere francese, 13 i giallorossi e 4 volte la sfida è finita in parità. Quello di mercoledì, sarà il 23esimo duello contro la Roma: il primo con la maglia del Genoa per Sebastian Frey, a cui proverà a far gol Pablo Daniel Osvaldo. L’argentino, nei suoi 4 anni in Serie A, è riuscito a beffare Gigi Buffon, ma non il portiere francese che per due stagioni è stato suo compagno di squadra nella Fiorentina.  L’ex attaccante dell’Espanyol, in cerca del suo primo gol ai liguri, ha incrociato sinora i rossoblu in 5 gare: 2 vinte, 1 pareggiata, 2 perse.

Giulia Spiniello

PUBBLICATO IL 25/10/2011

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here