ROMA-SASSUOLO, L’AVVERSARIA – Il campionato viaggia a vele spiegate e la quarta giornata ha in programma la sfida dell’Olimpico tra Roma e Sassuolo. Il club emiliano è oramai una vera e propria realtà del calcio italiano. Dopo l’esordio nella massima serie del 2013-14, la squadra di Di Francesco ha sempre centrato l’obiettivo salvezza, mostrando notevoli progressi nel gioco e nel piazzamento finale. Nella scorsa stagione il 12° posto ha consegnato maggiore fiducia all’ambiente e l’essere riusciti a confermare la stessa squadra per il terzo anno consecutivo ha dato una spinta in più ai neroverdi che si candidano come mina vagante del torneo. L’estate, agli emiliani, ha portato via il solo Zaza, ma la campagna acquisti mirata e la permanenza di Berardi sono stati il vero capolavoro della società. Domenica Sansone e compagni saranno nella Capitale e le insidie per i giallorossi sono dietro l’angolo. Il Sassuolo, oltre a godere di automatismi in campo quasi perfetti, può contare su una rosa con una forte impronta italiana. Sono 24 i calciatori nostrani e nell’undici titolare non sono mai più di tre gli stranieri. Sintomo di un progetto chiaro che punta alla valorizzazione del Made in Italy. Anche le statistiche strizzano l’occhio alla truppa dell’ex giallorosso, Di Francesco. In casa Totti, negli unici due precedenti disputati, il club emiliano è uscito imbattuto a dimostrazione di come l’aria di Roma faccia ancora bene al mister pescarese.

IL MOMENTO – Il terzo posto in classifica con sette punti a pari merito con Roma, Sampdoria, Torino e Palermo certifica l’ottimo avvio di stagione dei neroverdi. Nelle prime tre uscite di campionato sono 5 i gol messi a segno e 3 quelli subiti. L’attacco è decisamente il reparto più in forma con Floro Flores riscopertosi bomber del Sassuolo con tre reti fino a questo momento e le ottime prestazioni di Sansone e Defrel fanno ben sperare i tifosi emiliani per la trasferta dell’Olimpico. L’ultima gara di campionato con l’Atalanta (2-2 in casa), ha messo però in evidenza ancora qualche limite a livello difensivo.

COME SCENDERANNO IN CAMPO – Il 4-3-3 è il marchio di fabbrica di Di Francesco e anche contro la Roma sfrutterà come sempre la spinta dei terzini e i tagli delle due ali d’attacco. La formazione che vedremo nella Capitale sarà la stessa che ha giocato contro i bergamaschi, fatta eccezione per Vrsaljko, costretto a saltare la sfida per colpa dell’espulsione rimediata proprio nel match con la compagine di Reja. Confermato quindi Consigli tra i pali, linea difensiva a quattro formata da: Gazzola, Cannavaro, Acerbi e Peluso. A centrocampo capitan Magnanelli sarà posizionato davanti alla difesa e a completare il reparto mediano ci penseranno Duncan e Missiroli. In attacco invece spazio ancora a Defrel, Floro Flores e Sansone. Recupera Berardi che dovrebbe tornare tra i convocati, ma difficilmente lo potremo vedere in campo.

Dario Marchetti
@dariomarchetti7

Probabile formazione (4-3-3): 47 Consigli; 23 Gazzola, 28 Cannavaro, 15 Acerbi, 13 Peluso; 32 Duncan, 4 Magnanelli, 7 Missiroli; 17 Sansone, 83 Floro Flores, 92 Defrel
A disp. 2 Pomini, 79 Pegolo, 20 Ariaudo, 21 Fontanesi, 26 Terranova, 8 Biondini, 6 Pellegrini, 10 Labiri, 16 Politano, 9 Falcinelli, 99 Floccari, 25 Berardi
All. Di Francesco

Ballottaggi:
Squalificati: Vrsaljko
Diffidati: –
Indisponibili: Antei, Longhi

LA ROSA

PORTIERI

47 Consigli
2 Pomini
79 Pegolo

DIFENSORI

15 Acerbi
5 Antei
26 Terranova
20 Ariaudo
28 Cannavaro
21 Fontanesi
13 Peluso
3 Longhi
11 Vrsaljko
23 Gazzola

CENTROCAMPISTI

4 Magnanelli (C)
32 Duncan
7 Missiroli
8 Biondini
6 Pellegrini
10 Laribi

ATTACCANTI

17 Sansone
25 Berardi
16 Politano
92 Defrel
83 Floro Flores
9 Falcinelli
99 Floccari

Print Friendly, PDF & Email

1 commento

Comments are closed.