ROMA-FIORENTINA, IL FACCIA A FACCIA – 31esima giornata di Serie A, la Roma, dopo la batosta del Camp Nou, torna in campo all’Olimpico e accoglie la Fiorentina. La squadra di Stefano Pioli viene da 5 vittorie nelle ultime 5 partite, ma di sabato, nella capitale, non ha mai vinto contro i giallorossi: in 7 gare, ha perso in 5 occasioni e pareggiato solamente in 2. Per mantenere la distanza dall’Inter e dalla Lazio, Di Francesco non può commettere errori. L’unico risultato che possa consentirgli una boccata d’aria fresca è la vittoria. Soprattutto perché domenica prossima andrà in scena il derby.

PELLEGRINI – Contro il Barcellona, a tratti, è emerso Lorenzo Pellegrini. Contro i viola dovrebbe essere confermato e cercherà di ritagliarsi definitivamente un posto da titolare a centrocampo. Cosa che fino ad ora non è stato in grado di fare, seppure avendone la possibilità. Strootman, infatti, è più che mai in difficoltà: il gol divorato a pochi centimetri dalla porta al Dall’Ara è solo l’ultima spia di un malessere generale che lo attanaglia da tempo. Il centrocampista romano, fin qui, in campionato ha giocato 1402’ in 23 presenze, partendo titolare solo in 4 occasioni. Ha realizzato appena 3 gol e fornito 2 assist, rimediando anche un’espulsione in Roma-Benevento. Pellegrini è ben distante dal rendimento della passata stagione al Sassuolo, Di Francesco lo sa bene e solo lui è in grado di rivitalizzarlo. Il talento di certo non manca, bisogna solo sprigionarlo. Nel frattempo bussa Spalletti, grande estimatore del classe ‘96, che lo vorrebbe portare a Milano. Mentre la Juventus, concentrata su Emre Can, sembra aver mollato del tutto la presa.

VERETOUT – Chi invece si sta affermando con la propria squadra è Jordan Veretout, centrocampista francese da poco 24enne. Dotato di buona tecnica, è in grado di giocare da regista ma ha anche un’ottima capacità di inserirsi offensivamente. Esordisce con il Nantes in Ligue 2 all’età di 18 anni, fa il suo ingresso in Ligue 1 con la stessa squadra nella stagione 2013/14. Il 31 luglio 2015 passa all’Aston Villa, l’anno successivo torna in Francia fra le fila del Saint’Etienne, collezionando 35 presenze in campionato (con 3 gol) e 7 in Europa League. Nel luglio del 2017 la Fiorentina lo acquista per 7 milioni, ad oggi conta 29 apparizioni e 5 reti in Serie A, più una doppietta al debutto in Coppa Italia contro la Sampdoria che valse la vittoria ai viola per 3-2.

Paolo Sparla

Print Friendly, PDF & Email

1 commento

  1. Se c’è una clausola c’è poco da fare sarà il primo ad essere ceduto.
    È chiaro è stato riscattato solo, per poi farci qualche soldino sopra, non è un calciatore della Roma.
    Inutile affezionarsi.

Comments are closed.