ROMA TORINO FRIEDKIN – La Roma rinforza la sua candidatura per la zona Champions e punta al vertice della classifica. La dodicesima giornata ha visto fermarsi diverse big. Atalanta e Juve si sono fermate a vicenda (anche se in realtà per i nerazzurri è un punto prezioso in trasferta). Il Napoli ha perso contro l’Inter. Lazio e Milan non sono andate oltre il pari. I giallorossi invece non hanno fallito nel posticipo dell’Olimpico contro il Torino. Il tutto sotto gli occhi dei Friedkin.

Giornata di colloqui istituzionali

«Siamo qui per fare qualcosa di grande», avevano detto in sintesi Dan e Ryan poche ore prima nei colloqui con i vertici dello sport e del calcio italiano. Come scrive La Repubblica, sono stati ricevuti prima al Coni, da Malagò, poi in FIGC, per ascoltare il manifesto programmatico del presidente Gravina, candidato ad un secondo mandato, e per quella che è parsa quasi una dichiarazione di intenti: «Non siamo di passaggio, vogliamo investire sull’Italia e su Roma. Puntiamo alla crescita del calcio italiano». Hanno anche detto di avere l’intenzione di essere sempre molto presenti in città, al netto di alcuni spostamenti logistici. Ma questo era sembrato chiaro, visto che finora non si sono persi praticamente nessuna partita della loro Roma.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. I Friedkin sono molto più intelligenti, furbi e scaltri di quello che noi pensiamo. D’altronde hanno già sborsato più di 750 (settecento) milioni di euro complessivi per far quadrare il bilancio devastato dalla precedente, dissennata e menefreghista, gestione……

Comments are closed.