Foto Tedeschi

ROMA MOURINHO – Gianluca Mancini non ha preso bene l’esclusione dagli Europei. Il difensore giallorosso sperava, credeva e meritava la convocazione in Nazionale, invece dovrà vedere l’Europeo in tv, compresa l’ultima amichevole di stasera, contro la Repubblica Ceca. Ma non è l’unico a dover restare a casa.

I 4 centrali difensivi subito agli ordini di Mou

Come scrive Il Corriere della Sera, delusione anche per Karsdorp, preconvocato dall’Olanda e poi scartato. Nicolò Zaniolo sapeva che il recupero dall’infortunio al ginocchio non lasciava possibilità a livello di tempistiche per gli europei. Ibanez costretto a dire no a alla nazionale olimpica brasiliana per infortunio. Villar e Mayoral aspettano le convocazioni olimpiche della Spagna, per saperne di più sulla loro estate. Dzeko, Kumbulla e Mkhitaryan non si sono qualificati con Bosnia, Albania e Armenia. Veretout non è mai stato chiamato dalla Francia e non aveva illusioni mentre Smalling è uscito dal giro dell’Inghilterra. Dunque saranno solo tre i calciatori impegnati con le rispettive nazionali. Tutti azzurri: Pellegrini, Spinazzola e Cristante. In sintesi, per José Mourinho sarà un piacere avere quasi tutta la rosa a disposizione già dal precampionato, soprattutto in difesa con i 4 centrali difensivi tutti già agli ordini dello Special One. Un fattore importante per avere subito chiaro il valore dei suoi uomini e iniziare a lavorare da subito. Il tecnico portoghese vuole organizzare subito amichevoli di un certo livello: quasi sicuro il Benfica, continuano i contatti con il Bayern.

Leggi anche:
ROMA, MOURINHO TENTA IL COLPO PER LA PORTA: PIACE LLORIS DEL TOTTENHAM

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

3 Commenti

  1. Questa cosa di non essere convocati potrebbe essere un boomerang: i giocatori si sa che vogliono andare in nazionale… se giocare nella Roma non glielo permette, continueranno a restare? Mi riferisco soprattutto a Veretout e Karsdorp…

Comments are closed.