L’AVVERSARIA: IL NAPOLI – Far parlare solo il campo. Questo è l’auspicio di tutti le parti coinvolte nella sfida di sabato del San Paolo: ROMA e NAPOLI si affrontano per la prima volta dopo i tragici eventi occorsi nell’ultima finale di Coppa Italia. Una gara che, soffermandosi solo sulle tematiche calcistiche, sarà fondamentale da ambo le parti: i giallorossi hanno bisogno di una vittoria contro una ‘big’ per cancellare definitivamente i fantasmi della sconfitta col Bayern e continuare la propria corsa verso lo scudetto; stesso discorso per i partenopei che sono alla ricerca di una necessaria iniezione di fiducia, visto il rendimento altalenante tenuto fin qui che li ha tenuti a sette punti di distanza dalla vetta. I valori delle due formazioni sono assoluti e si prevedono scintille  in campo. Sperando che si limitino solo a quel settore…

IL MOMENTO DEL NAPOLI – La stagione del NAPOLI è iniziata come peggio non poteva: uscire sconfitti dal doppio confronto contro l’Athletic Bilbao e salutare la Champions già nel turno preliminare. Una “mazzata” che ha avuto riflessi negativi anche in campionato, dove gli uomini di Benitez hanno collezionato due sconfitte nelle prime tre gare. Una crisi che ha nomi e cognomi: Marek HAMSIK e Gonzalo HIGUAIN. Nelle prime otto giornate, dei due giocatori più carismatici della rosa azzurra il tecnico non ha avuto cenno. La goleada contro l’HELLAS è servita soprattutto per farli sbloccare, ora la coppia deve tornare a trascinare il NAPOLI in compagnia del ‘Pichichi’ CALLEJON. Le fortune dei partenopei passano principalmente da loro.

COME SCENDERANNO IN CAMPO –  Per avere la meglio contro la ROMA, mister Benitez confermerà l’undici visto contro l’Atalanta nel turno infrasettimanale: quindi fiducia ad ALBIOL, al fianco di KOULIBALY, nonostante il grave errore sull’azione del gol orobico. La coppia avrà il compito di proteggere RAFAEL e sarà coadiuvata sugli esterni da MAGGIO e GHOULAM. Davanti a loro potranno contare sulla copertura di INLERD.LOPEZ. Confermatissimi HAMSIK e CALLEJON, si rinnova (come ogni giornata) il ballottaggio tra MERTENS e INSIGNE, con quest’ultimo che appare il leggero vantaggio. In avanti, neanche a dirlo, spazio ad HIGUAIN che è tornato a graffiare come un tempo: 4 gol nelle ultime due gare. Per conquistare i tre punti lo spagnolo si affida alla sua ritrovata vena realizzativa.

A.B.

PROBABILE FORMAZIONE

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Inler, D.Lopez; Callejon, Hamsik, Insigne (Mertens); Higuain. 
A disp.: Andujar, Colombo, Henrique, Britos, Mesto, Radosevic, De Guzman, Jorginho, Gargano, Mertens, Zapata D., Michu. All.: Benitez.

Squalificati: nessuno.
Diffidati: nessuno.
Indisponibili: Zuniga (Trauma distorsivo al ginocchio).

ROSA NAPOLI

Portieri
Mariano Andujar
Roberto Colombo
Cabral Barbosa Rafael
Antonio Rosati

Difensori
Raul Albiol
Miguel Angel Britos
Faouzi Ghoulam
Adriano Buss Henrique
Kalidou Koulibaly

Centrocampisti
Jonathan De Guzman
Walter Alejandro Gargano
Marek Hamsik
Gokhan Inler
Jorge Luiz Frello Jorginho
David Lopez Silva
Christian Maggio
Giandomenico Mesto
Josip Radosevic
Juan Camilo Zuniga

Attaccanti
Josè Maria Callejon
Lorenzo Insigne
Gonzalo Higuain
Dries Mertens
Miguel Perez Cuesta Michu
Duvan Esteban Zapata

Allenatore: Rafael Benitez

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here