Foto Tedeschi

HIGHLIGHTS ROMA INTER – Alle 12.30 all’Olimpico va in scena il big match Roma-Inter, valido per la diciassettesima giornata di Serie A. La sfida si accende dopo i primi 10 minuti di gioco, con i nerazzurri pericolosi con Lautaro Martinez e Lukaku. Aiutano senza dubbio anche alcune imprecisioni dei giallorossi, che però non si lasciano intimorire. La squadra di Fonseca sblocca il risultato al 17′ con una grande azione in velocità coronata dal gol di Pellegrini. Gli uomini di Conte cercano di replicare intensificando la pressione e creando diverse occasioni nei minuti finali, ma senza riuscire a battere Pau Lopez. Il primo tempo termina 1-0 per la Roma. L’Inter spinge subito l’acceleratore durante la ripresa e dopo 10 minuti trascorsi quasi ininterrottamente nella metà campo giallorossa, trova il gol del pareggio al 56′ con Skriniar. Sette minuti dopo arriva poi il gol che ribalta il risultato, siglato da Hakimi. Successivamente la squadra di Conte si abbassa e i giallorossi riprendono coraggio. Dopo minuti di intenso pressing la Roma sfonda e trova la rete del 2-2 con Mancini. La partita termina con la squadra di Fonseca in attacco, immagine efficace per spiegare la grande grinta mostrata nei minuti finali per cercare di portare a casa i tre punti. Roma-Inter termina 2-2, ma la prestazione offerta dai giallorossi manda un segnale forte alle avversarie nella lotta per il vertice.

Le scelte di Fonseca

Come annunciato già ieri in conferenza stampa, Fonseca opta nuovamente per Pau Lopez tra i pali, vista l’indisponibilità del compagno di reparto Mirante, ancora alle prese con un problema muscolare al flessore. La difesa a tre è composta da Mancini, Smalling e Ibanez, a cui spetta il difficile compito di tentare di arginare la coppia d’attacco dell’Inter, formata da Lukaku e Lautaro Martinez. A centrocampo il tecnico portoghese conferma titolare Villar, vincitore del ballottaggio con Cristante, accanto a Veretout. Sulla fascia sinistra torna finalmente Spinazzola, recuperato dopo lo stop causato da un problema al flessore della coscia sinistra. A destra ci sarà ancora Karsdorp dal primo minuto. Sulla tre quarti si ricompone la coppia Pellegrini-Mkhitaryan, vista anche l’indisponibilità di Pedro. Attacco nuovamente affidato a Dzeko, che dopo essere partito dalla panchina contro la Sampdoria, torna titolare e guida il reparto offensivo giallorosso. Conte risponde con il solito 3-5-2, schierando i suoi uomini migliori. Gli unici cambiamenti rispetto all’ultimo match di campionato riguardano la fascia sinistra, dove Darmian prende il posto di Young, e il centrocampo, con Vidal in campo dal primo minuto per sostituire Gagliardini. Il cileno, dopo l’errore che ha regalato un rigore al Crotone, era stato escluso dai titolari contro la Sampdoria.

Foto Tedeschi

Fischio d’inizio di Roma-Inter

Sotto un cielo denso di nubi, ormai una costante all’Olimpico, l’arbitro Di Bello dà il fischio d’inizio. Prima palla giocata dall’Inter, ma la Roma parte subito aggressiva e la costringe a rifugiarsi da Handanovic. Palleggio dei nerazzurri, che prendono le misure alla squadra di Fonseca, senza però trovare gli spazi necessari per sfondare in attacco. Pressing basso di entrambe le squadre, in attesa degli avversari e pronte a intervenire per recuperare il pallone. Nessuno spunto offensivo da segnalare nei primi minuti di gioco, in cui Roma e Inter continuano a studiarsi a caccia di un varco da sfruttare per arrivare in porta e impensierire i rispettivi portieri.

Il match si scalda dopo i primi 10 minuti: Inter pericolosa

Primo squillo della Roma al 9′: lancio lungo di Pellegrini per Karsdorp che in scivolata colpisce il pallone, ma Handanovic blocca senza troppi problemi. La concentrazione dei giallorossi cala improvvisamente e l’Inter ne approfitta: al 13′ Barella in profondità serve Lautaro che prova a calciare da posizione non favorevole, poi sugli sviluppi di un calcio d’angolo la palla arriva a Lukaku che schiaccia di testa e Pau Lopez salva i giallorossi con una parata miracolosa. Subito dopo però il portiere spagnolo rinvia male e il pallone arriva al belga che calcia, ma Smalling interviene e devia il tiro.

Foto Tedeschi

Il gol di Pellegrini nel momento migliore dell’Inter: Roma in vantaggio

Dopo due minuti di fuoco, con l’Inter stabilmente nell’area giallorossa, la Roma sblocca il risultato al 17′ con una grande azione in velocità e si conferma ancora una volta letale nel primo tempo. Veretout ruba palla a Barella e lancia il contropiede della squadra di Fonseca. Dzeko la passa a Mkhitaryan, che serve Pellegrini: la conclusione di prima intenzione del numero 7, forse leggermente deviata da uno degli avversari, batte Handanovic. I nerazzurri protestano per il precedente contrasto tra Barella e Veretout, giudicato però regolare dal direttore di gara.

Foto Tedeschi

La Roma acquista sicurezza dopo il gol, ma l’Inter è ancora viva e cerca il gol del pareggio

Altra grande occasione per la Roma, che dopo il gol acquista sicurezza. Al 22′ Spinazzola mette palla in mezzo all’area, Dzeko non riesce a indirizzare bene e la sfera arriva a Veretout, che calcia da fuori, ma trova la grande risposta di Handanovic. Due minuti più tardi i giallorossi fanno nuovamente tremare l’Inter con una ripartenza: Mkhitaryan serve in profondità Dzeko, che si trova però in fuorigioco. Squillo dei nerazzurri al 27′: scambio tra Hakimi e Vidal, che va alla conclusione dal limite dell’area e la palla termina di poco fuori. Primo cambio del match al 32′: fuori Darmian, che deve dare forfait dopo lo scontro con Karsdorp: entra Young. Occasione per l’Inter al 39′: velo di Lukaku per Lautaro Martinez che va in porta e batte Pau Lopez, ma la rete è annullata per la posizione irregolare dell’argentino. Primo cartellino giallo del match al 43′ per Lukaku che ferma con un fallo la ripartenza della Roma, guidata da Smalling. Poco dopo però è il difensore giallorosso ad essere ammonito per una trattenuta sul belga. Il primo tempo termina 1-0 per la squadra di Fonseca.

Highlights di Roma-Inter, il secondo tempo

Il secondo tempo inizia sotto una pioggia battente, senza cambi per le due squadre. Inter subito pericolosa: al 47′ cross di Young dalla sinistra per Lukaku, che colpisce di testa e la palla termina di poco fuori. La Roma risponde subito in contropiede con Dzeko, che però sbaglia l’ultimo passaggio per Veretout. Altra occasione per i nerazzurri tre minuti più tardi: Vidal per Lautaro Martinez che calcia in area per Brozovic, ma la sua conclusione viene deviata e termina fuori. Il vero brivido per i giallorossi arriva però al 52′, con un vero e proprio miracolo di Pau Lopez sul tiro del numero 10 nerazzurro.

Il gol del pareggio dell’Inter: Skriniar batte Pau Lopez di testa

Al 56′ arriva il pareggio della squadra di Conte, che raccoglie i frutti dei primi 10 minuti passati nella metà campo giallorossa. Colpo di testa vincente di Skriniar sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Inter ancora pericolosa: al 57′ Hakimi entra in area e calcia a botta sicura, Pau Lopez devia in corner.

La rete del 2-1 nerazzurro: Roma spenta, Hakimi ribalta il risultato

L’Inter domina il match con il suo pressing asfissiante e la Roma crolla nuovamente sotto i numerosi attacchi nerazzurri. Al 62′ Hakimi segna il gol del 2-1, con una bella conclusione di sinistro, che batte ancora il portiere giallorosso. Altra occasione importante per gli uomini di Conte al 71′: palla per Vidal che calcia dal limite, ma manca clamorosamente il pallone.

Foto Tedeschi

Primo cambio per Fonseca

Fonseca decide di mettere mano all’11 titolare. Al 73′ Spinazzola, recuperato da poco, lascia il suo posto sulla fascia sinistra a Bruno Peres. Il brasiliano parte dalla panchina dopo la gara giocata da titolare contro il Crotone. Al 76′ anche Lautaro Martinez abbandona il campo per fare spazio a Perisic.

La Roma rialza la testa e trova il gol del pareggio

La Roma ha accusato il colpo, ma non si abbatte e va all’attacco. Al 77′ Bruno Peres, appena entrato, trova un varco sulla sinistra e mette palla in mezzo e ci arriva Karsdorp che però calcia centrale. Handanovic blocca senza problemi. Poco dopo conclusione di Mkhitaryan deviata in corner. Al 79′ Veretout viene sostituito da Cristante. All’83’ è proprio il centrocampista, servito egregiamente da Dzeko, che va alla conclusione, ma il pallone viene bloccato dal portiere nerazzurro. La squadra di Fonseca insiste a caccia del gol del pareggio e l’Inter è schiacciata nella sua area. Dopo minuti di intensa pressione la Roma sfonda e realizza la rete del 2-2: all’86’ Villar mette il pallone in mezzo per Mancini che colpisce di testa e riporta il risultato in parità.

romanews-roma-gol-torino-esultanza-roma-dzeko-peres-pellegrini-mancini
Foto Tedeschi

Cinque minuti di recupero di fuoco, ma il match termina in parità

Al 90′ la lavagna luminosa del quarto uomo segna 5 minuti di recupero. La Roma li passa quasi tutti nella metà campo dell’Inter, a caccia del gol del 3-2. Non a caso, la partita termina con una punizione per i giallorossi, che però non riescono a battere ancora Handanovic. Il risultato finale è 2-2.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email