Primavera, Roma-Udinese 0-0. La squadra di De Rossi bloccata dai friulani, Inter ed Atalanta tornano in vetta (VIDEO)

0

ROMA UDINESE PRIMAVERA – Finisce a reti bianche la sfida tra Roma ed Udinese andata in scena al Tre Fontane valevole per la 22esima giornata del campionato Primavera 1. I giallorossi, che hanno attaccato per quasi tutta la durata dell’incontro, non sono riusciti ad ottenere i tre punti ed a causa dei successi di Inter ed Atalanta perdono la vetta della classifica. Il campionato Primavera si ferma per tre settimane e tornerà il 31 marzo con la sfida d’alta classifica tra Inter e Roma.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-3-3): Romagnoli; Bouah, Ciavattini, Cargnelutti, Valeau; Masangu, Marcucci, Sdaigui; Corlu, Celar, Antonucci.
A disposizione: Greco, Pagliarini, Zamarion, Diallo Ba, Kastrati, Trusescu, Meadows, Pezzella, Petruccelli, D’Orazio, Ganea, Keba, Petrungaro, Besuijen.
Allenatore: Alberto De Rossi.
Indisponibili: Riccardi.

UDINESE (4-4-1-1): Gasperini; Donadello, Caiazza, Filipiak, Ermacora; Verasanovic, Brunetti, Battistella, Kubala; Garmendia; Djoulou.
A disposizione: Borsellini, Pizzignacco, Imbrea, Vasko, Trevisan, Vedova, Gkertsos, Samotti, Ndreu, Pontisso, Bocic, Siverio.
Allenatore: Giulio Giacomin.

Arbitro: Andrea Zingarelli della sezione di Siena.
Assistenti: Alfio Conti – Antonio Lalomia.

LA CRONACA

SECONDO TEMPO

93‘ – Triplice fischio finale. La Roma impatta 0-0 sull’Udinese, si allontanano Inter ed Atalanta.

92‘ – Occasione Udinese. Roma sbilanciata in avanti, ne approfitta il numero 10 bianconero Siverio che a tu per tu con Romagnoli non riesce a realizzare il gol del vantaggio per i friulani.

82‘ – Occasione Roma. Celar pericolosissimo in area di rigore bianconera. L’attaccante giallorosso si gira rapidamente e calcia all’angolino, prodigioso Gasperini che respinge.

71′ – Occasione Roma. Giallorossi ad un passo dal vantaggio con Besuijen che da pochi metri dalla linea non riesce a spingere in porta il pallone servito su cross da Masangu.

52′ – Occasione Roma. Crossi in area di Corlu, Ciavattini arriva in leggero ritardo e non riesce a ribadire in rete il pallone dell’1-0 a porta praticamente vuota.

45‘ – Inizia il secondo tempo tra Roma ed Udinese, nessun cambio nelle due formazioni.

PRIMO TEMPO

45‘ – Finisce il primo tempo. Risultato ancora bloccato sullo 0-0, la Roma ci prova ma non riesce a trovare il guizzo giusto.

30‘ – Occasione UdineseVerasanovic arriva alla conclusione dal limite dell’area con un destro potente che però viene murato da Bouah.

25′ – Ancora Celar a guidare un contropiede giallorosso, questa volta concluso con un assist a Sdaigui che da buona posizione conclude centrale tra le braccia del portiere avversario.

18′ – Dopo alcuni minuti di grande pressione arriva la prima vera occasione per la Roma: il tiro rasoterra di Celar dal limite dell’area è ben angolato, ma Gasperini in tuffo riesce a deviare in calcio d’angolo.

3′ – Prima l’Udinese che si fa pericolosa con Djoulou, su cui salva Romagnoli in uscita, poi la bella azione di Antonucci sulla fascia destra, che Celar non sfrutta a dovere.

0′ – Minuto di silenzio anche sui campi della Primavera per ricordare Davide Astori. Giallorossi con il lutto al braccio per ricordare il capitano viola. Inizia il match al Tre Fontane con l’Udinese a giocare il primo pallone della gara.

PRE PARTITA

Ore 14.25 – Le squadre sono appena rientrate negli spogliatoi dopo il riscaldalmento. Manca poco all’inizio del match.

Ore 14.13 – Arriva anche la formazione ufficiale dell’Udinese (4-4-1-1): Gasperini; Donadello, Caiazza, Filipiak, Ermacora; Verasanovic, Brunetti, Battistella, Kubala; Garmendia; Djoulou.

Ore 14.07 – Ecco la formazione ufficiale della Roma (4-3-3): Romagnoli; Bouah, Ciavattini, Cargnelutti, Valeau; Masangu, Marcucci, Sdaigui; Corlu, Celar, Antonucci.

Ore 14.05 – Le due squadre entrano sul campo del Tre Fontane per il riscaldamento.

Romanews.eu segue la partita in tempo reale

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here