SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Giuseppe Giannini a Centro Suono Sport: “La Roma domenica avrebbe meritato la vittoria, è stata sfortunata e ha subito un arbitraggio estremamente negativo. In generale a tratti ho visto una squadra un po’ lenta, soprattutto nel primo tempo. Se non fa gol Dzeko o il bosniaco non è in giornata, vedo grande fatica negli altri di trovare la via della rete, da Zaniolo, a Kluivert, passando ai centrocampisti che non hanno nelle corde tante reti. Gli infortuni stanno influendo sulla brillantezza della squadra e sicuramente non è facile giocare con la stessa intensità sette partite in 20 giorni. Le assenze di Mkhitaryan e Pellegrini sono pesanti in questa fase, perchè sono i due calciatori che hanno la capacità di creare gioco e superiorità numerica. L’unico che in questo momento con la sua rapidità riesce ad accendere la manovra offensiva è Kluivert, che però segna poco. E’ un problema di finalizzazione, non di produzione di occasioni da gol”

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “La Roma ha sbagliato l’approccio nel primo tempo contro il Cagliari: se giochi in casa e nessuno in A ti regala nulla, non puoi affrontare il tuo avversario con l’atteggiamento molle e prevedibile visto all’Olimpico domenica. Mi sembra una Roma in generale carente sul piano tecnico, depauperata fortemente rispetto a due anni fa. Sento parlare di infortuni, sono tanti, ma se ti mancano due-tre giocatori – ritenuti titolari – e le riserve non sono all’altezza, è evidente che ci siano delle carenze strutturali in seno a questa rosa”

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “La bontà del lavoro svolto sin qui da Fonseca è visibile, nei numeri e nell’organizzazione di gioco. La squadra ha cambiato atteggiamento tattico e rispetto alle prime due partite, subisce decisamente meno: aveva subito 22 tiri nello specchio nelle prime due sfide stagionali, poi appena 26 nelle 7 gare successive. Il possesso palla è cresciuto notevolmente così come la produzione offensiva. Se crei 74 occasioni da gol e 51 tiri dall’interno dell’area, non puoi segnare solo 13 reti. E’ fondamentale che Zaniolo, Kluivert, si spera Under quando tornerà e Mkhitaryan, alzino la loro capacità realizzativa. L’assenza di Pellegrini è pesante perché è l’unico capace di verticalizzare creando occasioni da gol pulite”

Luigi Ferrajolo a Radio Radio PomeriggioLo ripeto: c’erano ottimi rapporti tra gli arbitri e la Roma, dall’inizio della stagione non ci sono più. Il motivo non lo so, forse potrebbe essere l’arrivo di Petrachi. Le reazioni scomposte del ds e di Pallotta inaspriscono ancora di più la situazione. La Roma sbaglia se pensa di fare un braccio di ferro con gli arbitri perché fa a un danno a se stessa. Il mio voto a Fonseca? Dico 6 meno. Può diventare un 7/7 e mezzo come un 5. La situazione è ancora ambigua, gli infortuni sono decisivi per certi versi visto che sono venuti a mancare giocatori importanti. Per lui è un momento complesso, però tra un mese dovremo capire se vale 7 o 5”.

Nando Orsi a Radio Radio PomeriggioA Fonseca do 6. È un allenatore che è arrivato adesso, ha avuto tante difficoltà e tanti infortuni. Il giudizio è sospeso, anche se solo per la sceneggiata di domenica meriterebbe 5. Non mi ha entusiasmato finora, pensavo meglio”.

Tony Damascelli a Radio Radio Pomeriggio:“L’esposizione del nuovo direttore sportivo della Roma ha rotto qualcosa, qualcosa è accaduto tra la Roma e l’ambiente arbitrale. Qualcuno ha rotto il lucchetto, e questo qualcuno non può che essere Petrachi, inutile che ci giriamo intorno. La sua esposizione di domenica è l’esposizione di uno che non si rende conto di essere un dirigente della Roma. Lui non è né un tifoso né un giornalista, ma è il dirigente di una società importante. O qualcuno glielo insegna, o può essere allontanato. Un voto per Fonseca? Per me resta in sospeso, non ho ancora capito cosa abbia fatto. Posso dare 6, ma può diventare 5 come 7. Aspetto le due partite contro il Borussia, saranno indicative per capire quello che lui sta dando a questa squadra”.

Stefano Agresti a Radio Radio Pomeriggio: “Se la Roma sta così antipatica agli arbitri, prima o poi si vedrà in classifica. Finora non mi sembra che gli arbitri abbiano tolto tanti punti alla Roma. Questa è una polemica molto romana che Petrachi ha portato fuori dalla Capitale, ma fuori da Roma strabuzzano gli occhi. Non ricordo una protesta così violenta e così immotivata come questa. Non ricordo una grande società che insceni una protesta del genere per un episodio solare e non discutibile. Come può diventare un caso così clamoroso il fallo netto di un calciatore? Immaginate se la Roma avesse vinto la partita con un gol così. Stiamo facendo un film su un fatto che non esiste. Il mio voto a Fonseca? Dico 6 meno. Mi sembra più vittima che colpevole. La Roma è una squadra incompleta, ma lui non è ancora riuscito a darle una fisionomia. Mi aspettavo che si vedesse la sua mano, invece io ancora fatico a vederla”.

Stefano Carina a Radio Radio Pomeriggio: “La prima volta che la Roma si lamenta degli arbitri è a Bologna, la quarta giornata di campionato. Dalla quarta alla settima si capovolge il mondo: la Roma aveva un ottimo rapporto con gli arbitri e ora diventa così invisa agli arbitri in così poco tempo? È questo che non capisco. La protesta dura c’è stata dopo Roma-Cagliari, non capisco come un rapporto possa cambiare in così poco tempo. La Roma non ha perso punti perché gli arbitri hanno fischiato contro”.

Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “Se è vero che c’è un gruppo di arbitri che va contro la Roma, allora vuol dire che il club giallorosso ha ragione, non deve abbassare la testa. Se è vero, la Roma deve andare fino in fondo, non può esserci benevolenza. Penso che la Roma sia una squadra incompleta e tutta nuova, completamente da ristrutturare rispetto all’anno scorso. Con tutte queste difficoltà e con gli infortuni, a Fonseca do 6 e mezzo considerando le difficoltà in cui si è dovuto muovere”.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Pisacane e Cigarini saranno in campo alla prossima, Diawara no e Fonseca non sarà in panchina: purtroppo a certi scempi non si può porre rimedio. A me tutto sommato i calciatori della Roma stanno piacendo sotto il punto di vista dell’atteggiamento, poi possono fare degli errori ma nessuna squadra è perfetta in questo campionato. Il quadro degli infortuni è desolante, soprattutto perché si viene da una stagione da oltre 50 problemi muscolari. L’urlo di Fonseca a Massa è l’urlo di tutti i romanisti, per tutto quello che sta capitando alla Roma: non è solo per gli episodi durante Roma-Cagliari”.

Ubaldo Righetti a Tele Radio Stereo: “La Roma già risulta antipatica, poi è arrivato un altro che proprio nel sistema calcio, Petrachi, è antipatico! Perché proprio non te le manda a dire e quindi si carica tutto di più”.

Stefano Petrucci a Tele Radio Stereo: “Il problema ora è solo ciò che successo e le parole di Petrachi, non quanto successo in mezzo al campo. Chi si è accorto che la Roma ha fatto progressi a livello di squadra? Quello di domenica è stato un furto, per tutto quello che si è visto dal 1′, non per il rigore o il gol annullato”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Su Petrachi si sta esagerando: quante volte anche noi abbiamo detto quella frase, sbagliando? Lui non voleva offendere il calcio femminile. Adesso c’è una crociata contro di lui”.

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “E’ meglio che a Petrachi levino il microfono perché come parla è un danno: si sono lamentati di episodi chiarissimi e nessuno, invece, ha parlato del brutto fallo su Diawara”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Domenica la Roma ha perso una grande occasione. Ha perso 2 punti con il Cagliari in una partita che doveva vincere: quella di Maran è una buona squadra e per batterla bisogna giocare bene e la Roma non lo ha fatto”.

Daniele Lo Monaco a Tele Radio Stereo: “Hysaj? Diciamo che certe trattative con alcuni presidenti non mi sembrano facilissime, soprattutto quando i procuratori esternano in questa maniera. Per il resto tecnicamente sì, Hysaj mi sembra un’alternativa affidabile, autorevole. Potrebbe essere un giocatore giusto su cui investire dei soldi. Parliamo in linea teorica, pratica non so quali difficoltà possano esserci. Mi sta piacendo molto la Roma più recente, Fonseca mi sta piacendo: non vedo una squadra sprovveduta, questa squadra difende meglio e attacca bene come prima. La Roma ha concesso al Lecce molto più di quanto fatto al Cagliari: la squadra di Maran non ha fatto nulla all’Olimpico, ha costruito una sola azione potenzialmente da gol. I giallorossi 10. Nel primo tempo effettivamente la manovra è stata più complicata, con un giro palla più lento, ma il Cagliari si è abbassato dentro la sua metà campo sempre, hanno difeso in 11 tutte le azioni della Roma e nonostante questo la squadra di Fonseca è stata molto pericolosa e non riuscendoci per dettagli. Ci era anche riuscita tra l’altro…”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Domenica la Roma ha perso una grande occasione. Ha perso 2 punti con il Cagliari in una partita che doveva vincere: quella di Maran è una buona squadra e per batterla bisogna giocare bene e la Roma non lo ha fatto”.

Paolo Condò a Radio Radio Mattino: “Io capisco perfettamente che possano esistere degli arbitraggi che ti indispettiscono a prescindere dalla bontà delle decisioni prese dai momenti topici. Dunque, capisco che Massa potesse essere in una forma non esaltante anche psicologicamente, però, poi uno vede gli highlights della partita e c’è poco da dire: quello di Kalinic su Pisacane è fallo, non c’è nessun dubbio su questo. Poi capisco la rabbia del momento, anche se Petrachi ha ecceduto l’altro giorno. La Roma ha ricambiato molte cose in questa stagione, ha preso un allenatore bravo perché Fonseca lo Shakhtar lo faceva giocare bene. Però ha bisogno di tempo: io, ad esempio, sono scandalizzato da come il Milan sta trattando Giampaolo. Questo è un campionato in cui sarà dura arrivare quarti: perché oltre Juve, Inter e Napoli c’è l’Atalanta”.

Alessio Nardo a Tele Radio Stereo: “La speranza è che presto possa finire questa storia degli infortuni. Quattro operazioni chirurgiche nell’arco della settimana credo che non sia mai capitato nella storia del calcio”.

Riccardo Cotumaccio a Tele Radio Stereo: “Per me la frase di Petrachi non aveva nulla di offensivo verso le donne. Lotito la scorsa settimana ha parlato di pelle ‘anormale’ e non ho letto ministri o personaggi dello sport denunciare una frase vergognosa”.

Print Friendly, PDF & Email

20 Commenti

    • L’hai detta grossa e tutto ci serve tranne che schierare giocatori fuoriruolo!
      C’è Riccardi, in Primavera: lo voleva la Juve, la Roma non ha voluto rinunciare a lui: quale miglior momento di questo per lanciarlo, vista l’emorragia a centrocampo e la mancanza di giocatori di ruolo?

      • Scusase intervengo, Fazio in mediana non è fuori ruolo, è il suo primo ruolo, poibse si può provare o meno è un altro discorso.
        Vero Riccardi può essere un buon innesto ma non mi sembra che nel campionato primavera sposti gli equilibri, non diamo.lecetichette di futuri camponi a chi sta ancora imparando ad allacciarsi gli scarpini.
        Forza Roma.

    • però non ho capito: se la società non parla è assente e separla lo fa a sproposito?
      Magari sono io che non intendo ma mi sembra una situazione nella quale parlare fosse perlomeno doveroso, dopo altre due partite come Lecce e Bologna, tra l’altro, nelle quali pur vincendo ci sono stati episodi a dir poco dubbi.
      Pruzzo – che ho amato da giocatore – troppo spesso se ne esce con commenti a dir poco opinabili.
      E vedo che c’è chi lo segue. E mi spiace

  1. Per me il gol di Kalinic era regolare, però si è creata una situazione scomoda e purtroppo si è spostato il problema su strade senza uscita: ognuno ha la propria visione del fallo. L’unica cosa intelligente e sensata l’ha detta Fonseca, spiegando che la sua arrabbiatura era dovuta al fatto di aver sentito l’arbitro (o forse il quarto uomo, non ricordo) dire alla panchina del Cagliari che non era fallo; e poi invece ha fischiato fallo, probabilmente spaventato dal giocatore rimasto a terra a lungo (che tra l’altro si butta per terra solo dopo che la palla finisce in rete…boh con le botte in testa può succedere di tutto e non mi pronuncio, però è stato strano).

    In ogni caso, per me lo scandalo è stato soprattutto la giustificazione del rigore concesso al Cagliari. Praticamente quello che è passato è che se Smalling avesse toccato il pallone era un braccio involontario, però visto che liscia il pallone allora il braccio diventa volontario…ma siamo fuori di testa!? Non vale nemmeno la pena scrivere quanto sia stupida questa considerazione. Inoltre quel braccio non ha recato alcun danno al Cagliari, visto che non c’erano giocatori pronti ad approfittarne.

    E comunque mi dispiace che si sia sbagliata la comunicazione, puntando tutto sul gol di Kalinic che è troppo soggettivo. Il dito andava puntato contro Massa, che ha sbagliato tutto, non solo contro la Roma, ha proprio sbagliato tutta la gara. Era talmente evidente che era in bambola che non ci vedo per niente malafede; solo incompetenza. Il che è molto peggio…

    In ogni caso Forza Roma, anche quest’anno bisognerà soffrire tanto, speriamo che questa macumba degli infortuni sparisca presto!

    • da quest’anno la volontarietà del tocco di mano non incide: se la tocchi è rigore, a meno che le braccia abbiano un’angoluta che rientra in un parametro (60 gradi se ricordo bene). quindi il tocco di Mancini è rigore, e chi dice che se Smalling l’avesse toccata allora sarebbe stato involontario dice una cosa giusta l’anno scorso, non oggi. Lucioni del Lecce la tocca involontariamente, dopo che la palla sbatte sul portiere, ma era rigore per noi, senza se. altro discorso è quello mediatico, strumentale ad assecondare sempre l’operato arbitrale, dalle telecronache alle analisi post-pratita, perchè tanto chi deve essere aiutato lo sarà, e allora l’arbitraggio è sempre giusto. Petrachi ha detto che l’intera gestione della partita è stata condizionante, Fonseca si è limitato a chiedere perchè Massa non sia andato al var. Massa poi ha dei precedenti contro la Roma, ha già dovuto saltare 3 partite proprio dopo un Roma-Cagliari, quindi alla sola incompetenza, che comunque lo contraddistingue, non ci credo. fatto sta che i media si disinteressano dell’arbitraggio o del fatto che Diawara ha un ginocchio rotto da un avversario, e la colpa è tutta della Roma, Petrachi è dipinto come sessista, la panchina come un branco di incivili. oggi più che mai forza Roma!

  2. Allora risulta che Pisacane sta benissimo, nessun trauma riscontrato, abile e arruolato fin da subito, da come è stramazzato al suolo solo dopo aver visto che la palla entrava in rete come minimo sarebbe dovuto stare in osservazione 48 ore se non più invece risulta che non ha nulla. Diceva il Divo Giulio che a pensar male si fa peccato ma di solito ci si azzecca…, chissà se mitraglia Mentana rivede certi sui giudizi rilasciati su Petrachi detti “a cacchium”…ma rivedere certi pensieri a freddo è dote di persone dotate di cervello…

  3. abbiamo giocato bene contro Sassuolo e turchi, benino con Bologna e Cagliari. le altre partite abbiamo fatto ridire come dici te. ma la squadra è in costruzione, piena di infortuni, e se i 12 punti sono pochi, siamo comunque ad 1 punto dal fatidico 4o posto, obiettivo stagionale. sono d’accordo con chi dice che la ricerca dell’equilibrio ci stia togliendo troppo in fase offensiva, un terzino SEMPRE bloccato, con le squadre che tanto con noi si chiudono a riccio, è troppo, rende prevedibile la squadra, e non si vedono più gli scambi (di palla ma anche di posizione) dei trequartisti

  4. a parte che mi sembra che fosse stato vietato utilizzare i nick riguardante la roma per commentare, volevo dire che il tanto decantato napoli di ancelotti ha appena un punto più di noi.
    Vista la moltitudine di infortuni, mi sembra che si possa solo migliorare la classifica

  5. ma quale fallo di kalinic, pisacana ostacola con ilcorpo e si becca una sointarella, tutto STRAREGOLARE !!! scommettiamo che alla Juve non lo annullavano il goal ???

  6. puoi dirlo, se accetti di sentirti rispondere che non è vero.
    La partita col Cagliari – solo per prendere l’ultima – descrive precisamente il contrario.
    Controllo assoluto del campo, limitatissime occasioni concesse agli avversari.
    Il gioco c’è stato e non scordiamoci che il Cagliari ha giocato sempre con undici giocatori sotto palla.
    In definitiva: Non mi trovi per nulla d’accordo.

    E FOrza Roma

  7. Caro Renga, a prescindere dagli episodi, la Roma si lamenta dell’arbitraggio in generale tipo la punizione da cui nasce il rigore o dal fallo su Veretout che sbatte contro Ceppitelli al limite dell’area dopo una clamorosa a cara subta da Cacciatore. Ecco, se il metro arbitrale fosse stato uniforme, se non fischi la spinta su Veretout, non puoi fischiare il presunto fallo di Kalinic.

  8. Buonasera ognuno può interpretare il calcio come vuole ma dire che la Roma non giochi bene non è corretto l’unica partita in cui è stata in difficoltà seria è contro gli sbiaditi perché contro l Atalanta è vero che perdi 2 a zero ma ti mangi diversi goal come quello di zaniolo per quanto riguarda gli episodi arbitrali a bologna mi danno un rigore contro inesistente e uno a favore non lo vedono e mo lasciano in 10 con due ammonizioni per recuperare fai il doppio della fatica a lecce dopo 5 minuti c è un rigore grosso come una casa non dato e purtroppo soffri per sbloccare il risultato perché cmq nella testa ti passa il pensiero che ogni volta sei penalizzato ah dimenticavo contro l.atalanta palomino e compagnia bella hanno menato come assassini poi se pallotta e petrachi non sono simpatici alle radio romane e alle tv nazionali questo è un problema perché chi fa l opinionista o il giornalista dovrebbe essere neutro chiedete a sky se le domande che fanno a petrachi le fanno a paratici o a ausilio e così via qlcuno sostiene il no.allo stadio cmq sarebbe come tagliarsi il p.llo per fare un dispetto alla moglie

    • buonasera a te. secondo me siamo frenati dalla ricerca dell’equilibrio. un terzino bloccato rende prevedibile la manovra, e non permette che i trequartisti si accentrino, scambiandosi palla o posizione come facevano le prime giornate. non giochiamo male, ma siamo compassati, e spesso lenti, nel girare la palla. e poi le squadre si sono accorte che se ci attacchi e partono in contropiede Zaniolo o Under o Kluivert li riprendi solo col motorino, e fanno catenaccio 90 minuti. Under ci servirebbe come il pane, perchè ha più dribbling e più tiro da fuori, sblocca le partite. se invece facciamo fatica a passare in vantaggio, gli altri restano chiusi e si fa dura, e capita come col Cagliari, che stai sempre li li per, ma capita pure che non entri la palla

  9. non vai contro la Roma ma la Roma, in queste 7 partite, ha fatto del suo meglio e ha fatto vedere anche qualcosa di buono che non si vedeva con DiFra .. certo avrai notato che gli arbitraggi ci sono contrari e con evidenza .. ? o no ?

  10. Leggendo i commenti dei tifosi che scrivono in questo sito , vedo finalmente gente che difende la Roma come deve essere.
    Perché è impossibile chiudere sempre gli occhi e pensare che la colpa sia sempre dei giocatori.
    Io trovo il gioco di Fonseca molto divertente e strategico, a me la Roma sta davvero piacendo , ma sono stufo di vedere e sentire che la classe arbitrale è contro con la Roma.
    Ma a chi bisogna rivolgersi per essere tutelati dagli arbitri ? Com’è possibile che gli sia permesso di decidere che una squadra di calcio deve essere penalizzata ogni partita?
    Sempre Forza Roma

Comments are closed.