romanews-roma-goran-pandev-genoa
Foto Getty

GENOA ROMA, L’AVVERSARIA – La vittoria conquistata contro il Parma in Coppa Italia dà alla Roma nuova energia per tentare di tornare al successo anche in campionato. I giallorossi si preparano ad affrontare il Genoa, nella sfida valida per il 20° turno di Serie A. L’obiettivo della squadra di Fonseca è sempre lo stesso: portare a casa punti preziosi per riconquistare il quarto posto. Il match è in programma domani alle ore 18.00 allo Stadio Luigi Ferraris.

Prossimi impegni
Genoa-Roma
(20° turno di Serie A, 19 gennaio ore 18.00, Stadio Luigi Ferraris)
Fiorentina-Genoa (21° turno di Serie A, 25 gennaio ore 18.00, Stadio Artemio Franchi)
Atalanta-Genoa (22° turno di Serie A, 2 febbraio ore 15.00, Stadio Atleti Azzurri d’Italia)
Genoa-Cagliari (23° turno di Serie A, 9 febbraio ore 15.00, Stadio Luigi Ferraris)

Come il Genoa arriva alla sfida contro la Roma

L’ultima giornata di campionato ha visto il Genoa impegnato in trasferta contro il Verona. La squadra di Nicola è passata in vantaggio al 41′ con Sanabria, ma i padroni di casa sono riusciti a ribaltare il risultato grazie alle reti messe a segno da Verre e Zaccagni nel secondo tempo. Una sconfitta pesante per il Grifone, soprattutto in ottica salvezza: rimane in zona retrocessione, a pari punti con il Brescia, penultimo in classifica.

Punti di forza e debolezze

Finora in campionato il Genoa ha ottenuto solo 3 vittorie, 5 pareggi e 11 sconfitte. E’ la squadra che ha conquistato il minor numero di successi in 19 gare di Serie A, insieme a Spal e Lecce. Bilancio negativo anche per quanto riguarda i gol: 20 quelli realizzati e 38 subiti (media di 2 gol incassati a partita). Quella del Grifone è la peggior difesa della Serie A, insieme a quella dei Salentini. Un altro dato conferma la fragilità difensiva della squadra di Nicola che ha conquistato solo 2 clean sheet in 19 gare. Non è tutto, c’è un altro record negativo per i rossoblù in questa stagione: sono la squadra con il peggior rendimento in trasferta: 4 pareggi e 6 sconfitte, 10 gol fatti e 26 subiti. Nemmeno i numeri registrati al Ferraris sono positivi: 3 vittorie, un pareggio e 5 sconfitte, 10 gol fatti e 12 subiti. Il Genoa è anche una delle squadre che corrono meno in campionato, con una media di 104,758 km percorsi a partita.

A rendere l’impresa salvezza ancora più complicata per la squadra di Nicola è stato il grave infortunio di Kouamè. Il giocatore è ancora fermo ai box dopo essersi rotto il crociato a novembre, mentre affrontava il Sudafrica nella Coppa D’Africa Under 23. La sua assenza si sente: nonostante il lungo stop, il classe ’97 è ancora il miglior marcatore del Genoa (5 reti), il giocatore ad aver creato più occasioni da gol (14) e ad aver effettuato il maggior numero di tiri (18). Seguono Pandev e Criscito, a quota 4 gol. Sturaro è invece il giocatore rossoblù che corre di più con una media di 11 km percorsi a partita. Ghiglione invece è primo per numero di assist serviti (5). Un’occhiata al cronometro rivela che il Genoa tende ad andare a segno maggiormente tra il 30′ e il 45′ e che risulta invece più vulnerabile nell’ultimo quarto d’ora del secondo tempo.

Le scelte di Nicola per Genoa-Roma

Il 28 dicembre Davide Nicola è diventato il nuovo allenatore del Genoa, prendendo il posto dell’esonerato Thiago Motta. Sotto la guida del nuovo tecnico per il Grifone sono arrivate una vittoria e due sconfitte tra campionato e Coppa Italia. Per la sfida di domenica i rossoblù dovranno fare a meno di Kouamé, ancora out dopo la rottura del crociato e Lerager, fermato da un problema muscolare. Da valutare invece le condizioni di Zapata, anche lui alle prese con un fastidio muscolare. Non ci sarà nemmeno Criscito, squalificato dopo l’ammonizione arrivata contro il Verona. Contro la Roma il tecnico rossoblù dovrebbe optare per il 3-5-2: in porta ci sarà Perin, con Biraschi, Goldaniga e Romero a completare il reparto difensivo. A centrocampo Ankersen, Sturaro, Schone, Jagiello e Pajac. In attacco ci sarà Pandev con uno tra Favilli e Sanabria.

La probabile formazione

GENOA (3-5-2): 1 Perin; 14 Biraschi, 5 Goldaniga, 17 Romero; 32 Ankersen, 27 Sturaro, 20 Schone, 15 Jagiello, 33 Pajac; 19 Pandev, 30 Favilli.
A disp.: 97 Radu, 18 Ghiglione, 2 Zapata, 3 Barreca, 21 Radovanovic, 33 Pajac, 85 Behrami, 28 Agudelo, 29 Cassata, 9 Sanabria, 99 Pinamonti, 23 Destro.
All.: Davide Nicola.

BALLOTTAGGI: Favilli-Sanabria, Pajac-Barreca.
INDISPONIBILI: Kouamé (intervento al legamento crociato), Lerager (problema muscolare).
IN DUBBIO: Zapata (problema muscolare).
SQUALIFICATI: Criscito (un turno, salta la Roma).
DIFFIDATI: Ghiglione, Cassata, Pandev.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email