FRIEDKIN EVASIONE TANZANIA – Dan Friedkin risponde alle accuse di evasione fiscale in Tanzania. La compagnia che raggruppa le aziende attive in Africa ha pubblicato un comunicato stampa ufficiale che risponde ai recenti articoli pubblicati dal quotidiano keniota Jamhuri. Il magnate texano è interessato all’acquisto della Roma: nelle prossime settimane sono attese importanti novità, con il primo passo che potrebbe essere rappresentato dalla copertura del prossimo aumento di capitale da 150 milioni di euro.

Friedkin risponde alle accuse di evasione fiscale dalla Tanzania: il comunicato

“Le Società Friedkin in Tanzania hanno operato nel settore alberghiero e nelle industrie di conservazione in Tanzania per oltre 35 anni, durante i quali abbiamo stretto un forte rapporto sia con il governo sia con le comunità in cui operiamo. Le nostre attività in Tanzania sono motivate dal nostro profondo impegno rivolto alla tutela dell’ambiente e alla beneficenza. Coerentemente alla nostra missione, non abbiamo mai portato soldi fuori dal Paese. Abbiamo pagato miliardi di scellini in tasse e investito miliardi nelle comunità locali per aiutare lo sviluppo economico di questo straordinario Paese, che amiamo nel profondo. Abbiamo assunto più di 500 tanzaniani. Ci opponiamo ai recenti, falsi e ingannevoli nuovi articoli che hanno l’intento di divulgare disinformazione riguardo le operazioni delle nostre aziende in Tanzania. Il gruppo si impegnerà con la massima diligenza in quest’operazione e continuerà a cooperare e ad aiutare il governo in tutti i suoi sforzi. Non vediamo l’ora di lavorare con le autorità del caso per portare a termine la questione”.




Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here