Romanews-fonseca-roma-conferenza.jpg

FONSECA CONFERENZA ROMA MONCHENGLADBACH – Alla vigilia della partita di Europa League tra Roma e Borussia Monchenglabach, Paulo Fonseca ha incontrato i cronisti in conferenza stampa. Il tecnico portoghese ha presentato la gara contro i tedeschi, prevista per domani alle 18:55 allo Stadio Olimpico. Ad accompagnare il proprio allenatore in questa occasione c’è stato Gianluca Mancini, difensore giallorosso che si sta conquistando la titolarità partita dopo partita.

La sfida tra Roma e Borussia Monchengladbach

“Rispetto all’Atalanta i tedeschi sono diversi. Domani giochiamo contro una squadra fortissima, la capolista della Bundesliga. Giocano in maniera diversa rispetto all’Atalanta. Mi aspetto una partita difficile”.

Il portoghese sulle scelte e il possibile cambio di modulo

“Alla luce della difficoltà, il cambio di modulo è una possibilità che prendo in considerazione. Al momento nulla è deciso, ma vediamo domani. Pastore ha una situazione particolare che va gestita al meglio, ma è pronto. Vedremo se domani giocherà. Santon ha la febbre, lo valuteremo. E’ possibile che sceglierò di avanzare un difensore a metà campo, considerato che al momento lì abbiamo disponibile solo Veretout”.

Fonseca sul rendimento recente

“Le assenze influiscono sul nostro rendimento. Con la Sampdoria la squadra non ha fatto bene, mentre con il Cagliari eravamo stati stati offensivi creando 12 occasioni da gol. Detto questo, le tante assenze rendono impossibile raggiungere il livello che auspicavo. E’ impossibile mantenere stabilità nell’undici iniziale quando tutti giocatori importanti che vengono a mancare. Nessuna squadra di fronte a così tante assenze può raggiungere il livello desiderato. Non sono scuse, non sono il tipo, ma è la realtà”.

L’allenatore giallorosso in merito agli infortuni e come correre ai ripari

“Subire tutti questi infortuni è anche per me una situazione nuova, con lo Shakhtar abbiamo avuto 4 infortuni in tutta la stagione. Voglio credere che si tratti di sfortuna. I giocatori devono capire che ora bisogna correre di più, sacrificarsi per la squadra. Il fattore sfortuna è presente, questo è un fatto inusuale. Credo Under e Mkhitaryan saranno presto pronti. Domani si aggregheranno i ragazzi della Primavera. Non è facile trovare svincolati che alzano il livello della squadra. Non abbiamo mai preso tanto per prendere calciatori, ma solo per migliorare il livello della squadra”.

Fonseca a Sky Sport

“Le partite in Europa League sono aperte in genere, loro sono una squadra molto forte, prima in classifica in Germania. È una squadra aggressiva, molto forte in contropiede: mi aspetto una partita aperta. Non abbiamo altri giocatore, deve giocare Dzeko anche se non è al massimo: è difficile giocare con la maschera. È complicato lavorare con tanti infortunati, ma penso che sia un momento importante e dobbiamo lavorare tanto e di più, ma soprattutto dobbiamo restare uniti”.

 

Il nostro profilo Facebook 

Il nostro profilo Twitter

 




Print Friendly, PDF & Email