romanews-inter-roma-fonseca.jpg
Foto Getty

CONFERENZA FONSECA ROMA SPAL – Alla vigilia di Roma-Spal, in programma domani alle 18 allo Stadio Olimpico, ha parlato Paulo Fonseca in conferenza stampa. Ecco tutti i temi trattati dall’allenatore portoghese in vista del match valevole per il 16esimo turno di Serie A.

Sulla Spal

“La Spal ed è una buona squadra. Per me è una squadra difficile, con buona organizzazione difensiva e credo che i giocatori hanno capito questo. Contro Wolfsberger e Spal sono due partite totalmente diverse. Abbiamo preparato questa situazione sulle seconde palle e abbiamo preparato altri tipi di situazioni che penso che sono le caratteristiche della Spal. Domani è una partita molto difficile perché Spal è una buona squadra nei movimenti difensivi”.

Le scelte di Fonseca per Roma-Spal

“Arretrare Pellegrini? No, penso che in questo momento Pellegrini è molto importante come trequartista, non sto pensando a cambiare Se domenica giocheranno alcuni dei giocatori che non lo meritavano contro il Wolfsberger? Magari, anche perché adesso non abbiamo molte soluzioni. Magari uno di questi giocatori dovrà giocare per forza domani. Kluivert si è allenato con noi in questi giorni, ma io sento che non sta bene. Non vogliamo rischiare in questo momento la situazione di Kluivert. Jesus e Cetin vediamo domani: sono due soluzioni, uno dei due sicuramente giocherà”.

Su Under

“Non posso parlare di situazioni individuali. Ma deve migliorare molte cose, ma io non voglio parlare di situazioni individuali”.

Problemi di atteggiamento

“Io non voglio parlare della partita con il Wolfsberger. Non mi è piaciuto l’atteggiamento e io ho parlato di questo. Ho parlato con i giocatori e per me è finita questa situazione e devo dire che questa squadra ha avuto sempre un forte atteggiamento. In due partite, con Sampdoria e Wolfsberg, non ho visto il giusto atteggiamento. Domani è un’altra partita e mi aspetto che la squadra possa giocare con l’atteggiamento che normalmente ha. Io non ho bisogno in questi momenti del supporto del direttore. Quando le cose non mi piacciono io parlo, non ho bisogno di supporto”.

Su Petagna

“Petagna è un attaccante forte, fisicamente forte, un bel giocatore”.

Print Friendly, PDF & Email