romanews-roma-napoli-fonseca-tiago-leal
Foto Tedeschi

ROMA PARMA INTERVISTA FONSECA – Tutte le dichiarazioni dell’allenatore giallorosso Paulo Fonseca in occasione di Roma-Parma, match valido per la 31esima giornata di Serie A.

Fonseca a DAZN

Le prime sensazioni a caldo, era importante questo successo dopo tre sconfitte consecutive. La Roma che si è vista stasera ha dato un’altra impressione?
Sì, era importante vincere e vincere bene. Abbiamo fatto una buona partita e i ragazzi hanno risposto bene. Sono soddisfatto che abbiamo vinto, ma non del risultato. Potevamo fare 3-4 gol facili, non avevamo bisogno di soffrire come abbiamo sofferto.

Si è visto più equilibrio in difesa e anche un approccio diverso in fase offensiva…
Penso che abbiamo creato molte situazioni. Dopo che abbiamo preso il gol la squadra ha risposto bene. Abbiamo difeso bene senza lasciare troppi spazi e abbiamo creato altre situazioni per fare più risultato. La reazione della squadra è stata buona.

Cosa pensa della prestazione di Veretout e Diawara?
Jordan ha avuto più libertà per attaccare e ha fatto molto bene, è in un grande momento. Ma anche Diawara ha fatto una buona partita vicino ai difensori. Il gioco del Parma è molto diretto ed era importante recuperare le seconde palle.

A che punto siamo in termini di coraggio e ambizione?
Oggi penso che tutti hanno dimostrato l’ambizione di vincere questa gara. Ma è solo una gara, abbiamo vinto solo una partita. Ora è importante mantenere questo atteggiamento per la prossima, e se non la vinciamo è meno importante anche questa.

Per la prossima gara cosa ci aspettiamo per le rotazioni?
Per la prossima partita non cambierò molto. Ma avremo due giocatori che non possono giocare, quindi devo cambiarli. Però dopo stasera vado a casa più tranquillo (ride, ndr)

Fonseca a Roma Tv

La Roma ha recuperato con merito, anche nel secondo tempo…
Sì, abbiamo fatto una buona partita anche dopo il primo gol preso. La squadra ha mostrato sempre qualità e ambizione per vincere la partita. Sono soddisfatto della vittoria e dell’atteggiamento dei ragazzi, ma non del risultato perché quando abbiamo tante occasioni nel secondo tempo facili da decidere dobbiamo fare gol. Non possiamo sbagliare in questo momento con queste situazioni. Con il terzo gol finiva la partita, il Parma non ha creato situazioni difficili per noi, ma può succedere. E non possiamo sbagliare queste situazioni più facili per il terzo gol. Per questo non sono soddisfatto del risultato.

Cosa è cambiato di più rispetto alla partita con il Napoli?
Soprattutto i ragazzi hanno capito che solo noi possiamo cambiare la situazione. Se rimaniamo nel passato non possiamo cambiare il futuro e il presente, che sono molto importanti per noi. Hanno capito questo e mostrato ambizione e spirito di squadra, per me la cosa più importante. Possiamo vincere, pareggiare e perdere ma sempre con questa ambizione. I ragazzi oggi hanno giocato in modo molto ambizioso.

Primi cambi all’80’, continuerà a dare minutaggio ai giocatori?
E’ importante avere stabilità e mantenere gli stessi giocatori. Adesso non possiamo farlo perché mancano Mkhitaryan e Cristante per la prossima partita, ma dobbiamo se possibile rimanere con gli stessi giocatori. Non abbiamo molto tempo per recuperare ma è importante questa continuità.

Basta questa vittoria per scrollarsi di dosso le paure accumulate?
Vincere è sempre importante per riavere fiducia, ma è solo una partita. Un’ottima partita, ma solo una partita. Non ha senso vincere dopo tre sconfitte se dopo non giocheremo con la stessa ambizione. E’ stato importante per recuperare la fiducia dei ragazzi, ma anche la prossima partita è importante.

Cristante dietro è per uscire meglio con il pallone o perché può essere un grande difensore centrale?
Ho pensato a entrambe le cose: primo perché credo che quando giochiamo a tre Cristante può fare il centrale con sicurezza, è un giocatore forte e dopo è chiaro per tutti che Cristante ha qualità in impostazione. E’ molto importante uscire con Cristante e lo ha fatto molto bene.

Fonseca a Sky Sport

La vittoria è buona il risultato meno. Con così tante situazioni dovevamo chiudere la partita. Se creiamo così tante situazioni poi dobbiamo chiudere la partita.

Fonseca in conferenza stampa

È una buona vittoria ma non è un buon risultato. Il buon risultato può essere 3-4-5 a 1. Se abbiamo occasioni per fare gol dobbiamo approfittarne.

I rigori?
Preferisco non parlarne. Tanti rigori qui in Italia, troppi.

Oggi una produzione offensiva ad alti livelli. Decisiva la mossa di mettere un centrocampista in più e togliere gli esterni d’attacco?
Sì, è vero che abbiamo fatto una buona partita offensivamente. Abbiamo creato molte occasioni e devo dire che questo cambio di giocatori, con Dzeko più due è stato efficace. Giocando con Pellegrini e Mkhitaryan, Edin gioca nella sua posizione normale. È importante avere una costruzione con Diawara e i difensori, così che Veretout ha più possibilità di attaccare e abbiamo fatto bene.

Dzeko poco protagonista?
Quello che è importante è che crea le situazioni. Peso che ne abbiamo create tante e lui ha lavorato molto anche nei momenti difensivi. Per me non è importante solo che Dzeko faccia gol, è importante fare gol. Penso che Dzeko ha lavorato molto per la squadra.

Sono 2 partite che si è messo con la difesa a 3 e non ha preso più azioni di contropiede. Si vedono gli effetti della difesa a 3?
La marcatura preventiva non è cambiata molto, con tre difensori centrali siamo più sicuri in questo momento e tutti e 3 hanno fatto una bellissima partita. Bryan molto bene con Ibanez e Mancini.

Su Zaniolo è importante dargli motivi in vista dell’Europa League?
Se possiamo dare minuti a Zaniolo è importante, ma prima mi interessa la squadra. Oggi per come era la partita, non ho sentito la necessità di cambiare i giocatori. Vediamo se ci sarà questa possibilità, per Zaniolo è importante giocare, ma prima è importante per la squadra vincere.

Print Friendly, PDF & Email
Claudia Belli
"Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio". Datemi, poi, anche carta e penna per poterlo raccontare e allora sì che sarà tutto perfetto. Laureata in Mediazione Linguistica e Interculturale a La Sapienza, mi piace viaggiare per il mondo parlando più lingue possibili. Per il momento ne conosco 4: italiano, inglese, spagnolo e portoghese (anche la variante brasiliana), ma spero di poter ampliare il mio bagaglio linguistico il più presto possibile.

1 commento

  1. Partita da 6- per la Roma …..1 rigore inesistente Cristante ferma il pallone e cornutiosson si butta 2 rigore netto fallo di mano…. a cosa serve la var…..a cosa servono arbitri che non sanno il regolamento o lo applicano a loro piacimento. Stavolta è andata bene a noi ma è vero troppi rigori fischiano gli arbitri per farsi belli con la var e perdono 3 4 5 minuti prima di decidere che sistematicamente non recuperano. Infine Roma appena sufficiente Parma 4 cateacciaro e piagnone per loro legge del contrappasso.

Comments are closed.