romanews-roma-paulo-fonseca-roma-genoa-esordio-seriea
Foto Getty

ROMA NAPOLI INTERVISTE FONSECA – Tutte le dichiarazioni del tecnico giallorosso, Paulo Fonseca, in occasione di Roma-Napoli, match valido per l’undicesima giornata di Serie A.

Fonseca a Sky Sport

L’avete controllata con qualità, questa è la sua Roma più bella?
Penso che abbiamo iniziato molto bene, con la palla, giocando indietro. Abbiamo fatto un bellissimo gol in un buon momento. Dopo abbiamo sbagliato il rigore e la squadra ha sentito questo momento. Abbiamo perso aggressività, la posizione ed è normale che contro il Napoli hai una reazione come questa. Abbiamo parlato e detto che dobbiamo continuare a pressare alto. Dopo abbiamo sempre controllato la partita e fatto un gran secondo tempo.

Zaniolo sta diventando un campione?
Non solo Zaniolo, penso che tutta la squadra sta capendo che insieme sono più forti. Dzeko non ha fatto gol ma ha lavorato tanto per la squadra in difesa. Questo è l’atteggiamento che dobbiamo sempre avere.

La Roma è la squadra con più infortuni, ma è stato bravissimo a far si che la squadra non ne risentisse. Come ha gestito questa cosa?
Quello che è importante in questo momento difficile con tanti infortunati, loro hanno capito che dobbiamo stare sempre insieme, lottare e correre più che mai. Per me in questo momento è importante questo atteggiamento di tutta la squadra.

La classifica rispecchia finalmente il valore della rosa?
Devo dire che non abbiamo vinto niente adesso, dobbiamo pensare alla prossima partita. È così che voglio che facciamo. È importante stare in una posizione giusta, ma è più importante la prossima partita.

Dove ha trovato l’equilibrio di questa squadra? La posizione di Mancini?
Si lui da un equilibrio importante per la squadra nel momento offensivo. È un giocatore molto intelligente tatticamente. Sta facendo un lavoro molto importante per la squadra.

Fonseca in conferenza stampa

Questo è i primo scontro vittoria che la Roma vince, ma cosa deve migliorare ancora?
Una squadra è sempre un prodotto che non finisce. Dobbiamo continuare a lavorare, perché non abbiamo vinto niente ancora. Con questo atteggiamento siamo sicuramente più vicini a vincere le partite.

Come le hanno spiegato questa storia dei cori sul Vesuvio?
Sul momento non ho capito cosa è successo. Sono contro qualsiasi discriminazione territoriale, succede in molte partite in tutto il mondo. Per me è stato importante il nostro capitano che ha parlato con i nostri tifosi che così hanno smesso di fare questi cori.

E’ merito di Mancini se la Roma ha trovato questo equilibrio?
E’ vero che Mancini è importante, e che Pastore ha trovato più libertà di movimento con lui.

Pastore è una sua piccola vittoria?
No, è una vittoria di Pastore, ha lavorato molto bene, è più facile essere in forma se si gioca con continuità, ma il merito è suo.

Oggi vittoria più tattica, tecnica o atletica?
Tutte e tre. Abbiamo giocato con meno di 72 ore di riposo, i giocatori sono stanchi. Non era facile. Complessivamente abbiamo fatto una buona partita.

Un suo giudizio sulla prestazione di Cetin: è stato un po’ ingenuo in alcune situazioni?
Ha fatto una bella partita, era la sua prima volta, non ha molta esperienza per cui ha fatto una gran partita.

E’ soddisfatto più della compattezza o dell’aggressività?
Abbiamo iniziato bene la partita, dopo il rigore abbiamo perso l’aggressività e il posizionamento, l’ho fatto presente nell’intervallo. E nella seconda parte abbiamo auto un gran controllo della partita.

Potete dare fastidio anche a Inter e Juventus?
Dobbiamo avere sempre questo atteggiamento, lottando e correndo fino alla fine, ma non possiamo dimenticare che Juve e Inter sono molto forti. Per me è importante pensare alla prossima partita.

Nell’estate del 2018 è stato vicino al Napoli per sostituire Sarri…
Non parlo del passato, parlo del presente e del futuro, e il mio presente è Roma.

Non c’è stato nulla?
No.

Fonseca a Roma Tv

È una Roma in grande forma oggi, ha dimostrato grande maturità sotto tutti i punti di vista…
Sì, abbiamo fatto una buona partita e penso che abbiamo iniziato molto bene. Abbiamo fatto gol, sbagliato il rigore e dopo abbiamo lasciato pressare alto, perso aggressività dopo la reazione forte del Napoli. Ma abbiamo parlato nell’intervallo e abbiamo iniziato a pressare più alto e abbiamo controllato tutto il secondo tempo.

Grande disponibilità dei giocato all’adattamento…
Si è vero, è molto importante per me. Quello che è più importante è l’atteggiamento di questa squadra. Tutti sono disponibili per aiutare la squadra. Per esempio sto vedendo Dzeko qui, non ha fatto gol ma ha lavorato tanto per la squadra nel momento difensivo. Ha fatto una grande partita difensivamente.

Nel secondo tempo Mancini è andato ad aggredire molto più alto…
Penso che dopo il rigore abbiamo lasciato pressare alto e il Napoli ha iniziato a giocare a sinistra e in questo momento era importante che Mancini giocasse vicino ai difensori perché abbiamo 5 giocatori del Napoli a sollecitare la profondità. Ma nel secondo tempo abbiamo necessitato di questo momento per Mancini e nella prima costruzione del Napoli abbiamo avuto qualche problema.

Quando torneranno tutti gli infortunati dove potrà arrivare questa squadra?
Devo essere molto equilibrato in questo momento. La verità è che adesso non abbiamo vinto niente. È importante vincere sempre, ma dobbiamo pensare solo alla prossima partita. Questo è quello che è più importante per me.




Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. Mi sta piacendo la Roma e mi sta piacendo Fonseca .. e anche le scelte di Petrachi mi sembrano interessanti .. e rivedo interesse per la Roma (tifosi ma anche Stampa, specie qui all’ estero ..) e entusiasmo dentro la squadra ..

Comments are closed.