romanews-roma-alessandro-florenzi-rosso-getafe-valencia-espulsione

ESPULSIONE FLORENZI GETAFE VALENCIA – Dopo la cessione a sorpresa di Florenzi al Valencia, il difensore ha preso parte alla prima partita dei murciélagos convincendo con la sua prestazione i tifosi, sfiorando anche il gol. Per l’ex capitano giallorosso è arrivata la seconda presenza da titolare: Celades l’ha infatti schierato dal 1′ nella sfida di questo pomeriggio contro il Getafe. Florenzi però non è riuscito a terminare neanche questa partita: se alla prima da titolare era stato sostituito dall’allenatore, contro il Getafe è stato buttato fuori per un cartellino rosso. Il difensore è entrato male su Cucurella ed è stato mandato dall’arbitro direttamente negli spogliatoi. Il pubblico si divide a metà: c’è chi considera Florenzi un uomo con i cosiddetti ‘attributi’, e chi pensa che il difensore abbia fatto un gesto sconsiderato, lasciando la squadra in dieci mentre la barca affondava con il resto dei compagni.

I tifosi che elogiano Florenzi

Abel21magallo su Twitter dice: “Ci piace avere al Valencia un nuovo Carboni, vogliamo più Alessandro Florenzi in campo”. Il tifoso neroarancio paragona infatti l’ex capitano ad Amedeo Carboni, difensore del club murciélagos dal 1997 al 2006. Maldita Lisiada è dello stesso parere: “Florenzi! Non te ne andare mai! L’unico che ha tirato fuori gli attributi. Compriamolo così che possa dare con il suo coraggio una lezione alla banda di bambini che ci sono in squadra”. Insomma, il gesto di Florenzi è stato estremo, forse dettato anche dal nervosismo, ma per questi tifosi del Valencia ha espresso attaccamento alla squadra e ha dato dimostrazione di grinta. Secondo Hasidoelseis, invece, il rosso al difensore è “esagerato”.

I tifosi che condannano Florenzi

Il fallo di Florenzi è stato effettivamente un brutto intervento: scomposto, il difensore è entrato da dietro su Cucurella, rischiando di fargli più male di quanto alla fine ha fatto. Godfrey Chitalu, tifoso del Getafe, addirittura afferma: “In 3 anni e mezzo non ho mai visto al Getafe un’entrata come quella che ha fatto Florenzi”, mentre Santiago Rojas Quijano attribuisce questo suo gesto al fatto che: “Florenzi può giocare solo nella Roma e ha dimostrato che ama solo una squadra”. Toni Soriano invece ci va giù pesante: “C’è ancora chi difende Florenzi. Che mossa col veterano incallito. Una entrata da imbecilli per auto eliminarsi contro l’Atletico e lasciare in 10 la squadra. Vergogna”. Su Facebook, invece, Salvy Aguilar vede il ‘lato positivo’ del rosso: “Almeno non dovremo vedere Florenzi nella prossima partita. Rispeditelo indietro a Roma”.

Claudia Belli

Print Friendly, PDF & Email
Claudia Belli
"Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio". Datemi, poi, anche carta e penna per poterlo raccontare e allora sì che sarà tutto perfetto. Laureata in Mediazione Linguistica e Interculturale a La Sapienza, mi piace viaggiare per il mondo parlando più lingue possibili. Per il momento ne conosco 4: italiano, inglese, spagnolo e portoghese (anche la variante brasiliana), ma spero di poter ampliare il mio bagaglio linguistico al più presto possibile.