Foto Tedeschi

FIORENTINA ROMA PAGELLE DEI QUOTIDIANI – La Roma strappa una cruciale vittoria al Franchi a tempo scaduto. Serata emozionante per i tifosi romanisti, che nel finale hanno dovuto aspettare il check del VAR, che ha ribaltato la decisione dell’assistente, che aveva annullato il gol di Diawara per posizione irregolare di Karsdorp sull’assist precedente. Proprio il centrocampista guineano, insieme a Spinazzola (autore di un gol e di un autogol), sono stati sicuramente tra i migliori in campo. Ecco le pagelle dei principali quotidiani sportivi.

Le pagelle dei quotidiani

IL MESSAGGERO
Pau Lopez 6,5, Mancini 6,5, Cristante 6, Kumbulla 6 (36’ st Smalling 6), Bruno Peres 5 (36’ st Karsdorp 6,5), Veretout 5,5 (17’ st Pedro 6), Diawara 7,5, Spinazzola 6,5; Pellegrini 6, Mkhitaryan 5 (22’ st El Shaarawy 6); Borja Mayoral 5. All. Fonseca 6,5.

LA GAZZETTA DELLO SPORT
Pau Lopez 6,5, Mancini 6,5, Cristante 6, Kumbulla 6 (36’ st Smalling n.g.), Bruno Peres 6 (36’ st Karsdorp 6), Veretout 5,5 (17’ st Pedro 5,5), Diawara 7, Spinazzola 6,5; Pellegrini 6,5, Mkhitaryan 5 (22’ st El Shaarawy 6); Borja Mayoral 5. All. Fonseca 6,5.

LA STAMPA
Pau Lopez 6,5, Mancini 6, Cristante 6, Kumbulla 6 (36’ st Smalling 6), Bruno Peres 5,5 (36’ st Karsdorp 6,5), Veretout 6 (17’ st Pedro 5,5), Diawara 7, Spinazzola 6; Pellegrini 6,5, Mkhitaryan 5,5 (22’ st El Shaarawy n.g.); Borja Mayoral 5. All. Fonseca 6,5.

LEGGO
Pau Lopez 6, Mancini 6, Cristante 6, Kumbulla 5,5 (36’ st Smalling n.g.), Bruno Peres 5,5 (36’ st Karsdorp 6,5), Veretout 6 (17’ st Pedro 5,5), Diawara 7, Spinazzola 6; Pellegrini 7, Mkhitaryan 5 (22’ st El Shaarawy 6); Borja Mayoral 5,5. All. Fonseca 6.

ROMANEWS.EU
Pau Lopez 6, Mancini 6, Cristante 6, Kumbulla 5,5 (36’ st Smalling n.g.), Bruno Peres 5,5 (36’ st Karsdorp 6,5), Veretout 6 (17’ st Pedro 5,5), Diawara 7, Spinazzola 6,5; Pellegrini 7, Mkhitaryan 5 (22’ st El Shaarawy 6); Borja Mayoral 5. All. Fonseca 6.

Print Friendly, PDF & Email

10 Commenti

  1. Per me:
    Notevole salto indietro a livello di qualità di gioco.
    Infatti reputo abbia giocato molto meglio contro il Milan.
    Ma, detto questo, continuo a ripetere che Pellegrini è di gran lunga sopravvalutato.
    E ancora, ma come fanno le pagelle?!
    Bruno Peres 5???!!!
    Per me ha giocato da 6-6 1/2.
    Rimane comunque una gran sega, ma se ti fa la partitina senza errori perchè non dargli la sufficienza?!
    Veretout 5,5?!
    Mah, neppure la sufficienza?!

    Pau Lopez è allucinante:
    Ti fa tre parate di tutto rispetto ma condite da tanti brividi quando rinvia con i piedi, quando esce dall’area palla al piede….ecc.
    Mi dispiace, ma ora ha anche assunto un atteggiamento strafottente, e credo che i compagni non si fidino più di lui.
    Via il prima possibile, magari in prestito all’estero se si vuole evitare di fare una enorme minusvalenza.
    A livello di giocatori stiamo messi pessimamente, nel senso che hai una marea di esuberi che non riesci a piazzare o che non hanno intenzione di andarsene.
    Questo significa che la società ha un bel capitale bloccato da ingaggi degli esuberi e mancati ricavi dagli stessi.
    Insomma, la situazione societaria è tutt’altro che rosea.
    E continuo a ripetere: C’è bisogno di un allenatore con un forte carisma/personalità.
    Un allenatore che COMANDI e si faccia RISPETTARE, non di un allenatore che, alle brutte, sbatta i pugnetti sulla scrivania.
    Questo è quanto.

    • Se hai un portiere decente tra i pali e pessimo con i piedi, lo fai parare ma non lo fai impostare, le colpe non sono tutte sue, alla fine! Pellegrini è un giocatore normale, alterna buone prestazioni ad altre pessime, nessuno lo ha mai considerato un top player. Come fai adire che Fonseca non goda del rispetto dei giocatori? Vivi lo spogliatoio della Roma per caso? Solitamente sono proprio i calciatori che determinano la cacciata di un allenatore quando gli giocano contro e finora non mi pare che i nostri calciatori si comportino in quel modo verso Fonseca. Dovremmo smetterla di parlare di cose che non possiamo conoscere e limitarci, semmai, a giudicare quello che si vede in campo (tipo Mayoral giocatore da Serie B per dire)

    • Sono abbastanza d’accordo.
      Per me:
      Pau Lopez 5,5: sollecitato poco con le mani, con i piedi un disastro, ed è un problema per la difesa.
      Mancini 6,5: ha dormito nel goal incassato, ma per il resto è una garanzia.
      Cristante 6: bene in impostazione, meno in difesa, ma non ècolpa sua, non è un difensore.
      Kumbulla 6: vedi Mancini, ma non puoi farti ammonire con gli uomini in difesa contati.
      (36’ st Smalling 6): serve come l’acqua, bene il rientro.
      Bruno Peres 5,5: il contrario di Cristante. Bene in difesa, corsa, ma sbaglia tutti i passaggi.
      (36’ st Karsdorp 6,5): Vedi il contrario di Peres, un pallone, un assist, vittoria in cassa.
      Veretout 6,5: si muove e lotta, ma ha giocato sempre e si schianta. Un grosso problema.
      (17’ st Pedro 5): purtroppo tutto quello che passa dai suoi piedi è sterile.
      Diawara 7,5: si carica la squadra sulel spalle, assieme a Spinazzola. Questo è il Diawara che vogliamo.
      Spinazzola 6,5: scarpata assurda sull’autogoal, ma per il resto o la scossa la dà lui o la Roma non combina.
      Pellegrini 6: tanta corsa e volontà, però molti palloni persi e sprecati. Eravamo abituati alle palle di Totti…
      Mkhitaryan 5: è da un mese che sbaglia le finalizzazioni. Ci può stare, ha tirato la carretta fino ad adesso.
      (22’ st El Shaarawy 6): inserisce vivacità e imprevedibilità, ha voglia e si vede.
      Borja Mayoral 5: ok andarsi a prendere la palla dietro, ma è un attaccante e gli attaccanti fanno goal. Lui invece non si vede mai e sbaglia solo davanti al portiere l’unica volta che viene innescato.
      All. Fonseca 5,5: ok le assenze, la fatica, ma vedere il cross dal fondo del centeale difensivo e il taglio dentro del terzino, o giocatori che si pestano i piedi, fa capire che ci sono anche altri problemi. Il quarto posto è a forte rischio.

  2. Peccato non poter aver visto la partita che il segnale era tremendo e mancava l’ immagine, poi un telescopio di colori, poi si fermava l’ immagine, poi si vedeva bene, ma subito dopo ricominciava il balletto del segnale .. invece il Milan si vedeva bene .. e ce ne siamo andati a letto presto .. dopo leggo l’ Analisi Tecnica di M. Rafaiani e ci capisco qualcosa .. adesso, vedendo i voti dati dai giornali non si capisce se Pellegrini sia stato molto buono da 7 , o buono da 6,5 o giusto sufficiente da 6 .. idem i voti su Pedro e su B. Peres .. mi sorge spontanea una domanda .. ma almeno l’ avranno vista la partita ‘sti giornalisti ?

  3. Ma q quanto ammontano gli stipendi elargiti da non so chi per per scrivere giudizi grotteschi sul rendimento dei singoli ? Brunetto ci mette sempre corsa, muscoli e forse poca qualità, ma l’impegno profuso va quantificato, come se faceva a scuola, con una sufficienza piena. Ma il mistero rimane la valutazione del cosiddetto capitano. Ci spiegate quali sono i motivi e i criteri secondo i quali la sua valutazione va dal 6 all’addirittura 7 ? Una sequela di passaggi sbagliati, tiri improponibili, scarso mordente in generale. Per me, e per questi motivi, insufficiente, sempre.

  4. Mi chiedo se Fonseca tenga conto per la formazione da mandare in campo dello stato di salute-atletico che si può ben valutare in allenamento, ma anche facendo due conti sull’intensità e frequenza degli incontri anche in relazione all’anagrafe degli interpreti. Miky è grande, ma ha una certa età e mi sembra piuttosto stanco. Pedro idem, ma con l’aggravante che fa errori inaspettati e perde palla, oltre ad avere limiti noti di possanza e stazza atletica. Poi abbiamo Pellegrini che è un buon calciatore dai piedi buoni, ma alquanto discontinuo e un secondo lento nell’avviare azioni ficcanti e veloci a sorprendere la difesa avversaria. Poi abbiamo gli esuberi noti a tutti a cui il portoghese di volta in volta aggiunge qualcuno che gli ha fatto girare la mosca sul naso, mentre dovrebbe per il bene della squadra recuperare ed utilizzare almeno qualcuno di troppo specie in emergenze come quella ultima in difesa, per non parlare del patetico caso Dzeko. Cambiare a giugno, se non fa disastri nel frattempo: ci sono tanti bravi e bravissimi allenatori italiani, anche quelli meno famosi ma anche molto costosi, ma senz’altro più affidabili del portoghese, almeno nella serie A.

  5. Salutare vittoria, acchiappata in estremo e con quello spirito battagliero che gli é spesso mancato. Diawara come mi aspettavo ha mostrato le sue qualita, catturando decine di palle e smistandole con logica e pulizia. Certo non tutti gli orchestrali sono stati all altezza ,pero uno mi preoccupa piu degli altri perche il suo rendimento non é attribuibile a scarsa forma, bensi a un gioco anarchico e privo di costrutto. Mi riferisco a Pedro opportunamente rilevato da Fonseca.A mio avviso Pedro, in piu di qualche occasione appare avulso dallo spartito che l allenatore pretende dalla squadra, ad esempio non da la palla quando dovrebbe perdendo preziosi tempi di gioco e si nasconde in quella frenesia da dribbling ..che forse un tempo hanno fatto la sua fortuna. Per finire mi aspetto una grande crescita dal Faraone quando entrera pienamente nei meccanismi di squadra. Sempre forza magica Roma.

  6. Innanzitutto sti giocatori non li venderai mai più ad un prezzo decente, sarai costretto a regalarli. L’unico che ha mercato è Spinazzola perché è il più forte della squadra secondo me. Quindi me metterei l’anima in pace. Mettiamo però caso che succede il miracolo io me terrei Karsdorp,Mancini,Spinazzola appunto, Veretout, Dzeko ed Elsha. Tutti gli altri possono andare. Mikitaryan è forte ma me ricorda Perotti pe l’atteggiamento che ha, sembra che gli hanno ammazzato la madre il giorno prima della partita. Non so se è una tristezza sociale armena profonda ma santo dio, certe facce sono incomprensibili per una persona che viene pagata milioni pe gioca a pallone.

Comments are closed.