romanews-roma-faccia-a-faccia-weissman-zaniolo
Foto Getty

FACCIA A FACCIA, WEISSMAN ZANIOLO – Archiviata la vittoria, faticata e sudata, contro il Lecce, è ora di proiettarsi verso il prossimo impegno di Europa League. Alle ore 18:55 di giovedì i giallorossi affronteranno a Graz gli austriaci del Wolfsberger. La formazione di Fonseca non dovrà sottovalutare i bianconeri, errore che hanno già fatto i tedeschi del Gladbach perdendo per ben 4 reti a zero il primo match di questo trofeo. La Roma si affiderà a uno Zaniolo in grande spolvero, reduce da 20 minuti di fuoco contro il Lecce e da una partita da assoluto protagonista contro l’Istanbul Basaskehir. I ragazzi di Struber invece possono contare su Shon Weissman, la vera stella del club.

Faccia a faccia: Shon Weissman

Il terzo posto in classifica del Wolfsberger, dietro al Salisburgo e al LASK, è dovuto senza alcuna ombra di dubbio a Shon Weissman, acquisto estivo del club. L’israeliano ha sempre militato in squadre del suo paese e questa è la prima stagione in cui prova a fare il salto di qualità. Sebbene la Bundesliga austriaca non vanti un livello mediatico alto, con i bianconeri ha avuto comunque l’opportunità di mettersi in mostra sul palcoscenico europeo. Punta centrale, il ragazzo classe ’96 sta collezionando dei numeri impressionanti con il club di Struber: in un totale di 11 partite ha messo a segno ben 15 reti e fornito 2 assist. La media, quindi, è di un gol ogni 59′. Delle volte in cui ha segnato in campionato, in 3 occasioni il Wolfsberger ha portato a casa una vittoria, mentre le restanti due parlano di una sconfitta (contro i primi in classifica del Salisburgo) e un pareggio. In Europa League ha invece contribuito alla goleada contro il Borussia Monchengladbach per 4-0, segnando il gol che ha aperto le danze. In OFB Cup, la coppa nazionale austriaca, ha segnato in entrambi i match giocati dal club: il primo, finito con la vittoria per 9-0, vede ben 2 sue reti e un assist, mentre il secondo conta 3 gol per il risultato finale di 6-0.

Faccia a faccia: Nicolò Zaniolo

Messo al centro di tante critiche, Nicolò Zaniolo smentisce tutti sul campo. Il centrocampista giallorosso non è stato inserito negli 11 titolari della sfida contro il Lecce e a Roma c’era già aria di polemica. Ma nella ripresa, al 70′, Fonseca l’ha fatto entrare e la sua fantasia e velocità nel gioco hanno dato una svolta al ritmo della partita. Il classe ’99 ha creato molte occasioni e ha sbagliato anche un’azione che poteva valere, quasi certamente, il 2-0. In Europa League, poi, ha dato il meglio di sé, trascinando la Roma alla vittoria nella sfida contro il Basaskehir. Contro i turchi, infatti, Zaniolo ha regalato spettacolo condendo la sua prestazione con un gol e un assist. La firma in campionato non è ancora arrivata e per questo il giallorosso vuole provare a bissare in Europa League continuando a dimostrare, per chi ne avesse bisogno, che è davvero il top player del futuro.

Claudia Belli

Print Friendly, PDF & Email
Claudia Belli
"Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio". Datemi, poi, anche carta e penna per poterlo raccontare e allora sì che sarà tutto perfetto. Laureata in Mediazione Linguistica e Interculturale a La Sapienza, mi piace viaggiare per il mondo parlando più lingue possibili. Per il momento ne conosco 4: italiano, inglese, spagnolo e portoghese (anche la variante brasiliana), ma spero di poter ampliare il mio bagaglio linguistico il più presto possibile.