NUMERI E CURIOSITA’ – In Europa League alla Roma toccano in sorte gli spagnoli del Villarreal. Doppia sfida non semplice quella che dovrà affrontare la squadra di Spalletti che può confortarsi con l’unica soddisfazione di aver evitato lo spauracchio Manchester United che se la vedrà con i francesi del Saint Etienne.

BACHECA – Non è certo più ricca di trofei internazionali rispetto a quella di Trigoria, con solo due vittorie nell’Intertoto di Coppa Uefa, cui ha partecipato 4 volte. Quattro come le sue partecipazioni alla Champions League dove ha disputato una semifinale; 8 invece le presenze in Europa League dove ha disputato 3 semifinali. Nella Liga spagnola, monopolizzata dai colossi Real Madrid e Barcellona, il risultato più prestigioso è stato un 2° posto nel 2007/08: al momento in cui scriviamo è sesta in classifica.

LA ROSA – Nell’organico del Villarreal figurano due vecchie conoscenze della Serie A. L’ex giallorosso, Josè Angel, approda a Trigoria nel 2011 con Luis Enrique, al primo mercato della nuova gestione americana. Tutto fuor che fortunata, però, la sua esperienza romanista che dura appena una stagione senza lasciare buoni ricordi. Nel 2012 viene ceduto alla Real Sociedad. L’ex milanista Pato la scorsa estate si trasferisce al Villarreal che mette a segno a detta del suo presidente, Fernando Roig, uno dei più grandi colpi di mercato della storia del Sottomarino giallo.

I PRECEDENTI – Roma e Villarreal si sono affrontate una sola volta, agli ottavi di finale di Coppa Uefa del 2003/04, con allenatore Capello. Non finisce bene per i capitolini che perdono la gara di andata per 2-0 (28′ Anderson, 80′ Josè Mari) e, pur vincendo il ritorno all’Olimpico (2-1, 10′ Emerson, 51′ Cassano, 68′ Anderson), non riescono ad accedere ai quarti di finale. Unico superstite, manco a dirlo, è Totti: era la Roma di Zebina, Dellas, Samuel, Panucci, Mancini, Emerson, Tommasi, Montella, Cassano.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email