romanews-roma-lecce-edin-dzeko-mkhitaryan
Foto Getty

FONSECA MKHITARYAN ROMA – Era stato molto chiaro Paulo Fonseca alla vigilia della sfida con l’Atalanta: “Mkhitaryan è un giocatore molto importante e con una buona capacità decisionale. Può giocare come ala che entra dentro il campo, come trequartista e come interno a centrocampo. Di più, per me può fare anche il portiere”. Parole al miele che hanno fatto intuire quanto sia importante per il tecnico portoghese avere finalmente a disposizione il miglior Mkhitaryan.

Contro il Gent nuova conferma sulla trequarti

L’armeno è diventato una pedina fondamentale nello scacchiere giallorosso e nelle ultime uscite ha sempre giocato titolare. Contro l’Atalanta, come riporta La Gazzetta dello Sport, Fonseca lo ha di fatto schierato a centrocampo, con il 4-2-3-1 che è spesso diventato un 4-1-4-1, nel quale l’armeno giocava da mezzala insieme a Pellegrini. Nell’ultimo match contro il Lecce ha agito da esterno sinistro per poi scalare sulla trequarti al posto dello stesso numero 7 giallorosso. Domani contro il Gent è in arrivo una nuova conferma per l’armeno. E il ruolo sarà proprio quello del trequartista. Vista l’assenza momentanea di Pellegrini e quella prolungata di Pastore, toccherà al numero 77 cambiare nuovamente posizione e giocare alle spalle di Dzeko.

Print Friendly, PDF & Email

4 Commenti

  1. Imprescindibile dopo ‘na quindicina di minuti?? E contro il temibile “real salento”, peggior difesa del campionato?? Quindi dopo un’oretta gli si da il pallone d’oro??

Comments are closed.