ESCLUSIVA ROMANEWS.EU – La casacca bianconera indossata nell’ultima stagione da Cuadrado si prepara a cambiare proprietario. Il prossimo ad indossarla sembra possa essere davvero Cristiano Ronaldo. Nelle ultime ore dalla Spagna sono arrivate già alcune conferme sul possibile clamoroso passaggio della stella portoghese dal Real Madrid alla Juventus. Queste conferme potrebbero essere avvalorate da un ulteriore indizio raccolto dalla redazione di Romanews.eu: dal quartier generale dell’Adidas, che griffa le maglie della Vecchia Signora dal 2015, starebbero già producendo la maglia numero 7 con il nome di CR7.

Tutto fa pensare, dunque, che l’operazione Juve e Real non sia nata propriamente nelle ultime ore: l’assalto dei campioni d’Italia al bomber dei Blancos potrebbe essere partito già all’indomani della finale di Champions League contro il Liverpool. Dopo aver alzato al cielo la Coppa dalle grandi orecchie per la terza volta di fila, Cristiano gelò i suoi tifosi con quelle parole sibilline: “E’ stato molto bello essere a Madrid”.

Giulia Spiniello

PUBBLICATO IL 3 LUGLIO 2018

Print Friendly, PDF & Email

9 Commenti

  1. Che tristezza… Se dovesse accadere la Juve andrebbe in orbita.
    Noi siamo distanti anni luce.. Spero in qualche colpo eclatante perché Pastore, Kluivert e Cristante non bastano assolutamente.

  2. va alla Rubentus per la pensione, 30 mln per 4 anni significa che sono 120 mln fino a 37 anni e 120 mln per acquistarlo dal Real, ben per loro che li hanno, significa che battere la Rubentus sarà ancora più stimolante. FORZA MAGICA

    • No vuol dire che sono 240 x 4 anni piu 120 in totale fanno 360 milioni per un solo giocatore. Non ci credo nemmeno se lo vedo. Con quei soldi fanno 4 squadre,non diciamo eresie.
      In ogni caso FORZA ROMA

  3. se spendono 350 fischi (tanto ci vuole tra cartellino e stipendio) il prossimo anno stanno come il PSG, magara ce cascano, io dubito siano così scemi alla Juve, non bastano le maglie vendute, questo sta alla fine carriera, ormai fa solo qualche numero da circo…l’italia non è la Spagna…

  4. cominciamo ad andare a spiegarlo ad un cassintegrato Fiat questo discorso…………..perchè è la stessa fiaba di quando Berlusconi entrò in politica, non potè più spendere per il Milan con amministratore del Paese

Comments are closed.