Foto Tedeschi

DZEKO BRAGA GOL – Con la seconda rete segnata al Braga nei due match del turno, Edin Dzeko merita a pieno titolo l’appellattivo di azionista di maggiornaza della sfida. Il bosniaco non solo ha aperte le marcature in gara 1, la scorsa settimana in Portogallo, a dare il la allo 0-2 completato da Borja Mayoral. Ha messo lo zampino anche in gara 2. Sul prato dell’Olimpico ha nuovamente sbloccato il risultato con un preciso destro diagonale che ha regalato l’1-0 ai giallorossi. Dzeko non andava a segno per tre presenze consecutive in Europa League da 13 anni, precisamente dal dicembre 2008 con la maglia del Wolfsburg.

Dzeko gol e record nelle competizioni europee

Con questa rete inoltre il numero 9 ha raggiunto la doppia cifra di gol tra campionato e coppe in ciascuna delle sei stagioni disputate con la maglia della Roma. La marcatura al Braga fa poi diventare Dzeko il giocatore della Roma ad aver segnato più gol nelle competizioni europee (escluse le qualificazioni): 29 reti, superando Francesco Totti (28).

Print Friendly, PDF & Email

15 Commenti

  1. L’ IMMENSO CAPITANO per moltissima parte della Sua Meravigliosa Carriera ha giocato a centrocampo. Il bosniaco sempre nella ROMA come attaccante. Logicamente ha avuto piu’ possibilita’ di segnare.

    • Va bene tutto ma un minimo di onestà ogni tanto ci vorrebbe.
      Totti ci ha messo 174 anni a fare quello che Dzeko ha fatto in 4 stagioni, ad ognuno il suo. Totti in Europa è stato numericamente ridicolo.
      Sui ruoli poi ci sarebbe mooolto da dire poi ma va bene così.
      Il problema è che domani “chiamata Paolo in corso” scatenerà I suoi uomini della comunicazione per parlarci di quando doveva andare a Madrid per la 500entesima volta per riprendersi la scena.

      • Totti è stato numericamente ridicolo, perchè la Roma in Europa è stata ridicola, e non solo! Io non ho mai visto la squadra giocare in modo testardo per Totti così come con Dzeko. I soliti confronti strumentali che più vi infastidiscono più li ricordate. Vi piace Dzeko! Nessun problema! Stiamo sempre 300 a 115.Fatevene na ragione

    • Sono d’accordo,ma se si riportano i numeri,che almeno lo si faccia correttamente.
      Nessuno mette in dubbio quello che è stato il giocatore più forte della storia della Roma,ma allo stesso tempo forse si dovrebbe apprezzare di più un giocatore come Dzeko,che alla prima occasione viene puntualmente infangato.

  2. Alcuni commenti sono interessanti da portare in qualche convegno di psichiatria.Il povero multinick che ancora arranca qui per scrivere caxxate.Ma non te so bastate 4 sberle contro il Bayern primavera il ritorno lo farete in Smart working.

  3. Visto che il capitano è stato il miglior giocatore dal 1927 della AS Roma, ogni altro verrà inevitabilmente paragonato a lui. Questo non vuol dire che ogni volta dobbiamo giustificare o puntualizzare ogni situazione sia nel bene che nel male. Goderci grandi attaccanti o giocatori no eh……

  4. @blek, come dice bene @barnaba godiamoci i nostri campioni senza inutili confronti.
    Entrando nel dettaglio commetti alcuni grossolani errori “quasi” da non romanista o da “giovanissimo” tifoso probabilmente.
    La Roma un attimo prima dell’esordio di Totti ha disputato una finale Uefa (con gente tipo di Mauro e piacentini e non Pizarro e DDR ad esempio) così come pochi anni prima giocavamo una finale di coppa campioni e cmq eravamo tra le più temute in Europa ed ogni finale di coppa Italia era una sentenza già scritta per noi in positivo.
    Appena Totti ha appeso gli scarpini al chiodo abbiamo disputato una semifinale Champions tra l’altro anche rubata per i motivi che in questi giorni vediamo bene contro le italiane.
    Con lui in 25 anni mai nulla di tutto ciò e 6 finali di coppa Italia perse su 7 da lui disputate (1 su 1 secca vinta senza stranamente).
    In nazionale ha segnato 8 gol in tutta la carriera (10 anni) perlopiù alle qualificazioni contro club tipo Bielorussia e Romania (Brasile? Argentina? Francia? Germania? Spagna?).
    Ergo la Roma in Europa è stata ridicola solo con lui, ma lui in Europa e oltre in generale molto più della Roma.
    È un dato incontrovertibile ahimè così come Barone è campione del mondo al suo pari se vai a vedere.
    Sul numero di gol complessivi ti consiglio di lasciar stare in quanto dzeko è gia oltre Totti (315 mi pare) con ancora qualche anno da giocare e dopo essersi confrontato con tutti i top campionati e non solo nella bambagia romana.
    Aggiungi anche circa 60 reti con la Bosnia che non è proprio uguale alla più prestante Italia.
    Il tutto senza rigori che può essere un difetto ma ci sono giocatori tipo ibra che intanto li battono e fanno numero poi se li sbagliano chissene importa ad esempio.
    Quindi a numeri Totti gli allaccia gli scarpini a Dzeko a voler essere arroganti visto che il bosniaco in Germania ed Inghilterra come a Roma se non gioca bene va in panchina, cosa che Totti a Roma non sa nemmeno cosa fosse nonostante ne avrebbe meritate molte.
    In campionato ha segnato 240 gol in 25 anni, se togli i rigori sono 6 gol a campionato su “azione” di cui il 90% in casa contro squadrette conditi da qualche “perla” riempi pagine a S. Siro e qui e la.
    Sono numeri da mediocre centrocampista ed essendo numeri non sono opinabili giusto?
    Basta saperli leggere, ma a Roma spesso li raccontava il “suo” corriere dello sport.
    Ritengo Totti un grandissimo giocatore seppur con troppe lacune nascoste dal nostro amore per lui, ma attenzione ai confronti perché i numeri non tutti li leggono dalla parte dei nostri colori.
    A Madrid ai suoi tempi c’erano El Buitre, Sanchez, Redondo, hierro, Raul……. senatori pesanti.
    Pensi che avrebbero corso per lui come Tommasi, Lima, Florenzi???
    Li al terzo turno senza gol vai in tribuna perché le star sono loro e “rosichella” ci avrebbe messo tre giorni a scappare da lì anche perché Raul (idolo indiscusso) a 32 anni alla richiesta di rinnovo “biennale” lo hanno cacciato senza batter ciglio altro che “quinquennale” milionario a 33 anni con surplus di 6 anni da dirigente già nero su bianco (11 anni complessivi??????!!!!!).
    E ancora sputa veleno ad ogni sospiro……
    Forza Roma che è meglio.

  5. @Blek
    Mi sembra un confronto no sense davvero.In ogni caso non sarebbe 300 vs 115,ma sarebbe 307 (gol di Totti con squadre di club in tutte le competizioni) vs 302 (gol di Dzeko in squadre di club in tutte le competizioni).Se ci mettiamo le Nazionali,diciamo che il Capitano non ci fa proprio una bella figura.
    Altra inesattezza,la Roma ha sempre giocato per Totti e in alcuni anni è stata anche decisamente più forte della Roma in cui ha giocato Dzeko.
    Detto ciò Totti rimarrà il giocatore più forte della nostra storia,però se dovete riportare i numeri (ripeto),fatelo correttamente.

Comments are closed.